Come arredare il soggiorno in stile scandinavo


Come rendere il soggiorno in stile scandinavo con poche mosse. Gli elementi di arredo fondamentali, l’importanza dei materiali, dei colori e dell’illuminazione. Soluzioni per una postazione studio/lavoro nel living di casa.

stile-scandinavo-3

Lo stile scandinavo è una fra le tendenze moderne in tema di interior design, riscuotendo notevole successo fra chi desidera un ambiente soft, pacato, dai colori tenui e poco accesi, oltre a preferire un arredo minimal privi di mobili imponenti  ed a volte oppressivi

Rinnovare l’abitazione indirizzandosi verso atmosfere nordiche è anche un’operazione semplice, non richiede di spendere grandi somme e soprattutto consente di fare pulizia ed ordine di quegli elementi che nel corso del tempo hanno perso la loro importanza.


Soggiorno in stile scandinavo: concetti base

soggiorno-stile-scandinavo-14

Le case nordiche sono concepite come luoghi dove rimanere al caldo per molti mesi dell’anno, quando fuori nevica o le temperature sono parecchi gradi sotto zero. Realizzate con soffitti molto bassi, 220/230 centimetri, in modo che il calore non si disperda verso l’alto, l’arredo è studiato per essere essenziale, rigoroso e minimo, senza eccedere in elementi che potrebbero rendere poco fruibili gli spazi.

Sfruttando ogni angolo di casa, soluzioni salvaspazio per riporre abiti, accessori, attrezzi e prodotti per la casa non mancano mai, la casa scandinava lascia ben pochi oggetti in vista, tutto a vantaggio di uno spazio ampio da godere, per accogliere più persone possibili e connotare maggiormente l’idea di un ambiente caldo ed accogliente.

soggiorno-stile-scandinavo-11

Il design, che nei paesi scandinavi riveste un’importanza notevole ed è apprezzata dai consumatori, esalta le forme lineari e precise di elementi come il divano, il tavolo basso, lampade a stelo, mobili o pareti attrezzate per la zona tv e la libreria mentre eventuali arredi complementari, il tavolino porta oggetti o la poltrona per l’angolo relax, sono leggeri sia per il materiale utilizzato che per le forme, improntate all’essenzialità.

Soggiorno in stile scandinavo: mobili

soggiorno-stile-scandinavo-9

Il living è, secondo concezione classica, la stanza di casa deputata ad accogliere amici e parenti, dove sostare per molte ore del giorno nei week end piovosi e grigi od alla sera, al termine di una giornata pesante. La ricerca del comfort migliore è il fattore chiave su cui puntare.

soggiorno-stile-scandinavo-6

Il divano, ampio e con sedute confortevoli e morbide, è ideale in tinta chiara, pelle e, con parsimonia, con effetto usato, riciclato e recuperato in qualche mercatino. Le linee squadrate e regolari sono importanti mentre la presenza di una postazione chaise lounge è una buona soluzione, permettendo di sdraiarsi più comodamente. Morbidi cuscini quadrati, coperte e plaid non mancano mai, per rimanere il più possibile al caldo.

Ai lati una lampada in metallo, dallo stelo sottile e se il budget lo consente, un modello di design con un paralume ampio e circolare.

soggiorno-stile-scandinavo-18

Un pezzo iconico, come la poltrona egg chair, completa l’ambiente, mentre un ampio tappeto può essere a pelo folto, per chi ama sdraiarsi a terra o corto, sistemato sotto un tavolino di altezza ridotta e con un ripiano in vetro e struttura in metallo.

Soggiorno in stile scandinavo: materiali

soggiorno-stile-scandinavo-4

Il legno è il grande protagonista, materiale naturale per il rivestimento del pavimento, con un parquet in listoni di grandi dimensioni, sbiancato o dai colori tenui. Gli arredi, che non devono mai essere in misura eccessiva, sono altresì in legno come un poltroncina in vimini od una libreria a parete oppure bifacciale, per un soggiorno di ampie dimensioni.

stile-scandinavo-3

La presenza di decorazioni, tappeti, coperte, plaid per le stagioni più fredde, favoriscono i tessuti naturali, lana e cotone, mentre un tappeto di cavallina, a tinte mescolate, bianco, nero, marrone, beige, rappresenta il tocco di vivacità.

Il metallo, per lampade a stelo, tavolini bassi con ripiano in vetro od un portavasi, è presente in minima parte, con un ruolo discreto e mai appariscente.

Soggiorno in stile scandinavo: luce

L’importanza della luce è notevole nell’ambiente nordico, dove le case presentano spesso grandi finestre da cui lasciar filtrare la luce solare, particolarmente scarsa nei mesi invernali ma abbondante e per molte ore del giorno nei mesi estivi.

Nel contesto scandinavo la luce aiuta a regalare freschezza e vitalità, donando una carica di energia e permettendo di rendere, a livello visivo, più ampio lo spazio del locale.

tende-a-pacchetto-

I tendaggi assumono importanza notevole, visto che sono da preferire tende leggere, dai colori tenui e chiari, che permettano il passaggio della luce. Sconsigliati dunque tendaggi pesanti, scuri e che renderebbero la stanza tetra: le tende a pacchetto sono le più adatte.

soggiorno-stile-scandinavo-3

Lampade di design moderno non passano inosservate nel living scandinavo, dalle forme definite, oltre ad essere la fonte di luce necessaria per  rimanere sul divano in totale relax, impegnati nella lettura di un buon libro.

Soggiorno in stile scandinavo: colori

Le tinte prevalenti sono quelle tenui e poco appariscenti, che permettono di rilassare la vista senza colpire in modo particolare l’attenzione. Bianco e grigio chiaro sono le più utilizzate, oltre ai colori pastello, giallo, azzurro ed un tocco di verde, per via delle piante sistemate negli angoli e per qualche elemento di arredo.

soggiorno-stile-scandinavo-10

Non manca nemmeno il nero, la cui presenza realizza un gioco cromatico di contrasto, per rendere più evidenti alcuni arredi, una libreria di design in metallo oppure per un grande tappeto a pelo folto.

soggiorno-stile-scandinavo-17

Per chi adora il total white, il soggiorno scandinavo può essere assolutamente monocromatico, per una luminosità davvero eccezionale.

Soggiorno in stile scandinavo: angolo studio/ufficio

soggiorno-stile-scandinavo-studio-4

Nelle case scandinave delle grandi città come Stoccolma ed Oslo, lo spazio abitabile è davvero ridotto: colpa dei prezzi elevati degli affitti, molti giovani studenti e neo lavoratori vivono in monolocali che comprendono necessariamente tutti gli ambienti.

Occorre così ingegnarsi per recuperare spazio, da adibire ad esempio per una postazione ufficio/studio, considerando poi che il lavoro da casa è da tanti anni diffuso nei paesi scandinavi, motivo per il quale è necessario un collegamento internet, una scrivania ed un sedia per lavorare.

soggiorno-stile-scandinavo-studio-2

Il minimalismo allora diventa fondamentale, riservando alla zona tv un divano 2, massimo 3 posti ed un mobile basso dove poggiare il televisore od optando per uno schermo appeso alla parete.

Allestire un angolo lavoro richiede uno spazio ridotto, sfruttando molteplici soluzioni: può bastare un piano scrivania richiudibile da parete, per progetti minimal.

soggiorno-stile-scandinavo-studio

Per un postazione da usare come appoggio in altre occasioni, il tavolo a scomparsa, proposto ormai per diversi modelli di pareti attrezzate, permette di nascondere il piano ogni volta che si vuole.

Come fonte di luce è sufficiente una lampada da tavolo con applique, utilizzabile in diversi ambienti.

Soggiorno in stile scandinavo: galleria delle immagini

Tantissimi gli spunti per arredare il soggiorno di casa secondo lo stile scandinavo: nella galleria delle immagini l’occasione giusta per soddisfare le curiosità.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta