Stile gotico come arredare casa


Definizione e significato di stile gotico. Come arredare casa seguendo i criteri dello stile che si diffuse nel MedioEvo. I mobili principali, materiali e colori tipici negli ambienti gotici.

arredamento-stile-gotico-26

La passione per l’antichità e la storia del MedioEvo si può esprimere al meglio anche nelle scelte particolari per l’arredamento di casa, seguendo i dettami dello stile gotico, una tendenza che si caratterizza per ambienti ingombrati di arredo importante e colori scuri che creano un’atmosfera molto cupa, tipica di quei tempi che sfocia in un ambiente tetro quasi paurosa col dark gothic.

Dagli armadi in legno con intarsi particolari, ai grandi arazzi alle pareti, ai tappeti immensi per ricoprire il pavimento senza scordarsi elementi caratteristici quali gli imponenti letti a baldacchino, o le ampie e colorate vetrate, la storia della civiltà che si sviluppò fra il XII ed il XVI secolo può senza dubbio essere replicata fra le mura domestiche.

arredamento-stile-gotico-9


Origini dello stile gotico

Lo stile gotico nasce in Francia, più precisamente nei pressi della capitale Parigi, tanto che la nascita ufficiale viene indicata con la costruzione dell’Abbazia di Saint-Denis a Parigi, consacrata nel 1144. Poi, si diffuse rapidamente nel resto dell’Europa, in particolare in Germania, Inghilterra, Spagna, Austria, Ungheria, giungendo anche in Italia dove però non riuscì ad esprimersi in maniera completa.

Saint Denis – La Basilique

I tratti essenziali del nuovo stile nel campo dell’architettura prevedevano la scomparsa delle imponenti masse murarie per erigere le pareti, distribuendo il peso della costruzione su pilastri e strutture secondarie collocate all’esterno ed all’interno dell’edificio. Palazzi e chiese così vedono aumentare le loro altezze, slanciandosi sempre più verso il cielo.

Notevole poi fu lo sviluppo dell’arte vetraria, che portò alla realizzazione di grandi vetrate che permettevano alla luce di entrare nei palazzi e nelle chiese. In questo modo l’arte decorativa delle pareti diminuisce, per dare maggior importanza alla pittura su vetro.

cattedrale-st-denis-2

Rimangono così impressi nella mente gli splendidi giochi di luce creati dalle finestre su cui vengono applicati vetrate colorate, realizzate da maestri artigiani.

Arredare in stile gotico la casa

Nel MedioEvo le abitazioni erano semplici e molto piccole per la maggioranza delle persone che, soprattutto nei villaggi, erano al completo servizio dei ricchi signori feudali.

Per i ricchi proprietari terrieri, lo sfarzo invece non aveva limiti, tanto che rimangono impressi nella fantasia comune le grandi sale dove venivano ricevuti gli ospiti, in occasione dei grandi ricevimenti con abbondanti cene.

arredamento-stile-gotico-23

Camera da letto in stile gotico

La grandiosità degli spazi si esprimeva poi nella camera da letto, con mobili e letti aventi una struttura sempre più alta, simbolo di ricchezza, lusso e potere.

Arredare la zona notte in stile gotico richiede l’assoluta presenza del letto a baldacchino che, realizzato in legno e dai colori molto scuri, è il dominatore incontrastato della stanza.

arredamento-stile-gotico-6

Davanti alla pediera la cassapanca per sistemare la biancheria da letto, oltre a cuscini, trapunte e coperte, è il complemento perfetto.

Per replicare alla perfezione i tempi antichi, candelabri in metallo ben rifiniti nei dettagli sono la fonte d’illuminazione da preferire.

Ulteriori complementi sono i grandi tappeti dai colori accesi, fra cui il porpora, per rivestire il pavimento mentre alle pareti simboli militari come armi, spade ed armature saranno il giusto contorno.

arredamento-stile-gotico-11

Sala da pranzo e salone in stile gotico

Il salone sede di ricevimenti importanti, oltre ad essere destinato a sala da pranzo per la famiglia del padrone di casa è l’ ambiente della casa che esalta l’eccellenza in fatto di arredo dell’epoca gotica,

Il tavolo da pranzo in legno massello, intarsiato e decorato, dalla forma rettangolare e dalle ampie gambe rifinite, occupa lo spazio centrale della stanza, fulcro del quotidiano della vita familiare.

arredamento-stile-gotico-30

Abbinare sedie dallo schienale alto, in legno e con la sedute rifinita in velluto sono il corredo ideale mentre in tavola, candelabri, cestini per la frutta ed accessori in metallo renderanno perfetta l’atmosfera.

L’importanza dell’ambiente del salotto viene esaltata da un grosso tappeto sotto il tavolo e da un lampadario in cristallo pendente al centro.

Un mobile con vetrine dove stipare importanti posate, stoviglie e bicchieri in cristallo, arreda una delle pareti della stanza, mentre una cassettiera con un grosso specchio decorato, va disposto sul lato opposto.

Mobili tipici dello stile gotico

I mobili possono rendere surreale l’atmosfera, completando fin da subito le sale in cui vengono sistemati, in virtù dei colori e delle sontuose decorazioni.

L’arte lignea che cominciò a svilupparsi proprio in quell’epoca portò ben presto al diffondersi di lavorazioni molto particolari e ricche di ornamenti, con maestri del legno abili a lavorare la materia prima in maniera stupefacente.

arredamento-stile-gotico-22

Sono diversi i mobili che nascono e si diffondono nell’era Gotica, a partire dal cassone che rivestiva il compito di valigia per contenere tutto il necessario per la sopravvivenza, dagli abiti ed armamenti fino alle stoviglie ed agli attrezzi di lavoro in ferro.

Utile per lasciare velocemente l’abitazione per un viaggio imprevisto.

Era un elemento talmente importante che poteva ricoprire diverse funzionalità: diventava pratico tavolo per mangiare, improvvisata sedia per finire a letto nonchè a bara per l’ultimo giorno di vita.

Ecco che la sua realizzazione prevedeva l’utilizzo di legname di pregio assai resistente, venendo rifinito nei particolari ed ornato con ferro ed altri metalli per proteggere gli angoli dagli urti e munito di maniglie per facilitare il trasporto.

arredamento-stile-gotico-31

Il letto a baldacchino è l’elemento principale della camera da letto, con le sue alte colonne in legno o ferro battuto che replicano le grandi cattedrali tipiche dello stile.

arredamento-stile-gotico-17

Abbondanti decorazioni completano la struttura, per delineare un ambiente quasi sacro, mentre drappi e tessuti preziosi rendono splendido il riposo notturno.

La sedia è un elemento che ha una storia importante per comprendere appieno lo stile. In quell’epoca le case dei ricchi signori feudali prevedevano una sola sedia in ciascuna stanza, destinata, al signore mentre le altre persone erano destinate a sedersi sulle panche oppure sulle stesse cassepanche.

Le sedie con il tempo diventeranno sempre più massicce e pesanti, arricchite con intarsi particolari raffiguranti scene e personaggi.

arredamento-stile-gotico-18

Nella cucina comincia a rendersi necessaria la presenza di un mobile per conservare il cibo e sistemare stoviglie, piatti, forchette, coltelli, cucchiai e le tovaglie, usate senza parsimonia nella case dei nobili.

La credenza diventa così il mobile importante per la cucina. In particolare, nei paesi nordici ed in Francia si diffonde il modello di credenza chiamato buffet, consistente in un cassone con sportelli sorretto da gambe.  All’interno del mobili, sono presenti una serie di ripiani fissati alle pareti, per suddividere al meglio lo spazio e rendersi funzionale.

arredamento-stile-gotico-27

Progettare ed arredare casa con mobili in stile gotico non è una cosa improponibile oggigiorno, ma bisogna considerare che l’arredo gotico era commisurato ad ambienti di grosse dimensioni ed altezze, quindi bisogna valutare attentamente gli spazi dei vari ambienti della casa.

Sebbene le enormi dimensioni di alcuni elementi di arredo come mobili ed armadi sono difficilmente acquistabili in negozi d’arredo tradizionali, sono ormai tanti gli antiquari specializzati nel ramo specifico di questa tendenza che offrono numerosi elementi d’arredo, dai più piccoli complementi per finire ai grandi letti a baldacchino.

Per quanto riguarda complementi d’arredo ed oggettistica, invece è possibile trovarli in negozi specializzati in arredamento classico.

Materiali dello stile gotico

L’ambientazione in stile gotico determina un’aria misteriosa nei locali. che si fonda essenzialmente su 3 materiali:

  • legno
  • ferro
  • vetro

Il legno aiuta a denotare la sontuosità della casa, impiegando le essenze più scure per la realizzazione dei mobili principali. Materiale naturale che viene saggiamente lavorato ed intarsiato, per aumentare il lustro degli arredi.

I principali tipi di legno impiegati erano la quercia, nota per la sua resistenza e molto diffuso nei paesi nordici, a cui poi si aggiungono essenze come rovere, castagno e noce.

arredamento-stile-gotico-13

Il ferro battuto, altro materiale trattato in maniera artigianale, è l’alternativa per la realizzazione della struttura del letto, decorato con soggetti e trame dal carattere religioso, per poi essere verniciato successivamente in tinte molto scure ed elemento caratteristico per creare telai di porte o oggetti quali chiavistelli ed elementi di rinforzo di portoni, porte e finestre.

porta-ingresso-ferro-battuto

Le vetrate venivano realizzate con l’intento di illustrare alla popolazione i testi sacri. L’atmosfera che sapevano creare era eccezionale, tramandate poi nel corso dei secoli ed arrivate ai giorni nostri intatte, in modo da comprendere al meglio quale fosse il ruolo della religione.

arredamento-stile-gotico-32

Il vetro assume pertanto un ruolo fondamentale: in quell’epoca il trattamento speciale a cui veniva sottoposto tramite colle particolari, facilitava il passaggio della luce dall’esterno, esaltando mediante i colori, l’opera realizzata.

Colori dello stile gotico

Predominanza delle tinte forti e dominanti: nero, rosso, marrone per il legno senza dimenticare il viola, sono i protagonisti principali, per delineare un ambiente grandioso, a volte anche tetro, come può apparire la declinazione della tendenza verso il dark gothic.

La presenza di elementi eleganti come le vetrate colorate, realizzate assemblando geometrie di parti in vetro a volte dalle dimensioni minuscole, prevede l’uso di colori luminosi, come azzurro, giallo nonchè sfumature di rosso e blu.

arredamento-stile-gotico-25

Consigli per arredare casa in stile Gotico

E’ una stile d’arredo molto particolare e che non può essere utilizzato in tutti gli ambienti.

Bisogna considerare non solo la dimensione delle singole stanze, che potrebbero diventare ancora più piccole e claustrofobiche, ma anche l’illuminazione, che viene in grossa parte assorbita dalla prevalenza di colori scuri, creando un ambiente cupo che potrebbe anche essere piacevole e sostenibile all’inizio, ma stancare in breve tempo.

Il costo di questa tipologia d’arredo non è per tutte le tasche e per l’elevato impatto dei colori sull’umore e sul tempo di gradimento, è un ulteriore elemento che va ponderato con accortezza.

Modern Gothic Home Decor — Tedx Designs : The Mysterious Of Gothic within modern gothic home decor

Una possibilità potrebbe essere quella di snaturare lo stile gotico puro, tinteggiando le pareti di colore bianco o puntare a pavimenti chiari in marmo o in rovere sbiancato.

Se non si è proprio sicuri, valutare alternative quali lo stile medioevale in chiave più moderna, lo stile francese parigino o lo stile fantasy.

Stile gotico: galleria delle immagini

Vediamo esempi d’arredo gotico per spunti, idee ed esempi sul come arredare casa in perfetto stile gotico:

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta