Come guadagnare tempo mentre aspetti che l’acqua bolla


Passi il tempo ad aspettare che l’acqua sia pronta per gettare la pasta e non sai cosa fare? 21 cose utili da non rimandare e che ti renderanno la vita più semplice in cucina.

Cucina, Pentola


L’arrivo di Internet e degli smartphone sempre più veloci sta condizionando spesso la nostra vita, rubandoci del tempo che potremmo dedicare agli affetti più cari, ma anche talvolta allontanandoci dal compiere quei gesti quotidiani come il rassettare e sistemare casa, lasciandola così in disordine.

Poi, ci accorgiamo all’ultimo che se abbiamo invitato l’amica per un drink, non possiamo certamente farla sedere sopra libri e giornali abbandonati oppure far si che veda un tappeto con briciole ed allora arriva il panico a darci una bella svegliata.

E se invece avessimo la forza di usare anche solo alcuni di quei minuti disponibili per fare qualcosa di utile, come ad esempio quando stiamo attendendo che l’acqua per la pasta bolla?


Leggi anche: 20 cose utili e divertenti da fare prima di pranzo

Ecco che raccogliere poco alla volta, un pò di questi minuti, per dedicarci a quelle minuscole faccende domestiche che sono davvero irrisorie per energie impiegate. Di seguito, alcuni modi per sfruttare al massimo il tempo che hai mentre aspetti che si scaldi l’acqua in pentola.

Cosa fare quando aspetti in cucina

lavastoviglie-lavaggio-7

Svuota la lavastoviglie che è ancora piena dei piatti e stoviglie dalla sera prima e rimettili in ordine nei cassetti.

Strofina il lavandino ed elimina ogni residuo di calcare e gocce che sono rimaste, controllando che non sia rimasto impigliato nulla nello scarico.

Svuota lo sgocciolatoio e rimetti ogni cosa in ordine, oppure utilizza piatte, stoviglie e bicchieri per preparare la tavola per il pranzo o la cena.

Svuota il cestino della spazzatura.

piano-cottura-cucina-

Lucida i tuoi elettrodomestici in acciaio inox così che tornino splendenti e luminosi.

Passa con un panno tra il piano cottura e il bancone per recuperare le briciole rimaste.

Pulisci il frigorifero dagli avanzi di cibo e gettali nel sacco dei rifiuti organici: che sia l’ultima volta che butti del cibo però!

Lava i piatti sporchi che si trovano nel lavandino se non hai provveduto a farlo dopo colazione.

Pulisci accuratamente un piccolo elettrodomestico come il tostapane od il minipimer.

Piega con forza le bottiglie d’acqua vuote, non dovrai certamente collezionarle.

granito-cucina-isola

Cancella le tracce di mani e dita dalle ante del tuo armadio.

Metti a posto la bustine del thè che avevi mescolato e non ricordavi più dove tenevi.

Prendi un intero cassetto, svuotalo sul tavolo, elimina quegli oggetti che sono consumati, togli la polvere e rimetti tutto come era prima.

Libro, Cucina

Raddrizza quei libri di ricette che avevi aperto e poi non hai più consultato.

Getta via quella pila di coupon arretrati e che non valgono più nulla nel cestino della carta.

Fai una rapida pulizia sotto i tuoi elettrodomestici come il tostapane, il fornetto od il microonde che risentono sovente della trascuratezza. Considerata la leggerezza, non farai nemmeno fatica.

bronzo-arredo-rubinetto-moderno

Pulisci il rubinetto, svitando il filtro ed eliminando le impurità come sabbia e calcare che spesso sono fonte di intasamento.

Prepara una nuova serie di panni e spugne per piatti.

Controlla i contatori della luce e prendi nota dei consumi, in maniera che potrai comunicarli alla tua azienda fornitrice di energia elettrica ed avere sempre una bolletta più corretta possibile.

cucina-americana-frigorifero-argento

Pulire il distributore di acqua nel frigorifero americano.

Lavare la borraccia in maniera accurata, evitando che si formino le muffe.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta