Abbellire casa

Abbellire casa significa aggiungere complementi d’arredo e dettagli che facciano la differenza. Colori, tessili e accessori sono gli elementi decorativi da introdurre.

La parola d’ordine è “personalizzare“, rendere l’ambiente affine ai gusti e alla personalità di chi lo abita. Infatti, un modo diffuso per abbellire casa è quello di rinnovare i mobili con il fai da te. Ogni tanto si sente l’esigenza di cambiare aria e una buona soluzione può essere quella di modificare qualcosa in casa: spostare oggetti, creare nuove combinazioni, aggiungere colore.

Uno dei rischi in cui si può incorrere è quello di trasformare la propria abitazione in un catalogo oppure un set fotografico: così facendo, si perderà la funzionalità a vantaggio dell’estetica e a lungo andare bisognerà tornare sui propri passi.

In determinati periodi dell’anno, invece, per abbellire casa bisogna aggiungere tante decorazioni. Basti pensare al Natale: ninnoli, gingilli, tovaglie, stoviglie e chi più ne ha più ne metta.

abbellire-casa-1

Come abbellire casa spendendo poco

Non serve spendere un patrimonio oppure ristrutturare da capo per abbellire la propria casa, bastano buon gusto e creatività per una ventata di freschezza e novità.

Prima di tutto occorre scegliere uno stile e rispettarne i dettami. Poi, quando il budget è limitato, scegliere degli elementi chiave che siano in grado di catalizzare l’attenzione a primo impatto e rendere subito chiaro lo stile che si è scelto. Può essere un mobile all’ingresso, una lampada oppure le decorazioni alle pareti, qualcosa che connoti l’ambiente rendendolo meno freddo e più vissuto.

Abbellire casa spendendo poco si può fare attraverso i tessuti. Aggiungere soffici cuscini al divano, morbide tende in cucina oppure colorati asciugamani in bagno rappresenta quella ricerca del dettaglio già nominata in precedenza.

Focalizzandosi sui dettagli sarà possibile ottenere l’effetto desiderato senza investire un capitale. Anche modificare l’illuminazione rientra in questo campo. Cambiare la temperatura del colore delle lampadine, comprare delle nuove abat-jour, inserire i faretti sono tutti accorgimenti poco costosi per un risultato assicurato.

abbellire-casa-4

Come arredare con il fai da te

Per rinnovare un ambiente e renderlo più gradevole ci sono tante tecniche fai da te da impiegare.

In arrivo dall’America, il DIY (letteralmente Do It Yourself – Fallo Da Solo) è la nuova moda di recuperare arredi ormai datati e donargli nuova vita tramite processi già noti quali ad esempio il découpage (decorare superfici con ritagli di carta), il décapage (sverniciare per creare un finto effetto invecchiato) e simili. Il riciclo creativo si può fare praticamente con tutto, dal materasso alla sedia trovata in soffitta, dalle ruote di pneumatico ai barattoli di vetro.

Nell’immagine che segue, un esempio di recupero di vecchi porta cd. Appesi al muro, diventano spalle laterali per piccole librerie sospese, basterà solo aggiungere qualche mensola. Questo è un tocco di originalità e unicità per il vostro appartamento.

abbellire-casa-3

Come svecchiare una casa

Rimodernare una casa non richiede una grossa spesa, ma poche semplici mosse e tanta fantasia.

Il primo passo è il decluttering. Con questo termine inglese, la cui traduzione è “fare spazio”, si intende il processo di eliminazione del superfluo, di tutto ciò che è inutile ed inutilizzato. Fare pulizia e liberare spazio nell’ambiente quotidiano è necessario per svecchiare una casa. Una volta fatta la giusta selezione, si potrà procedere conservando gli oggetti più cari, quelli che hanno un valore sentimentale, e ricollocando quelli davvero necessari.

Una volta fatto questo, si può procedere con i cambiamenti veri e propri. Se non si ha la possibilità di ristrutturare e/o sostituire il mobilio, bisognerà intervenire sui complementi d’arredo e sui colori delle pareti.

Nel primo caso, dopo aver gettato tutti i soprammobili superflui, si potrà procedere con gli acquisti: gli oggetti nuovi hanno tutto un altro aspetto e ne gioverà l’intero ambiente. Nel secondo caso, sia che si tratti di una semplice ritinteggiatura sia che si decida di cambiare le tonalità o inserire/rimuovere la carta da parati, l’impatto generale sarà di grande effetto. Al giorno d’oggi, anche gli stickers da parete costituiscono un valido espediente.

Dipingere le pareti di bianco è il modo più rapido e veloce per rinnovare: questo colore porta con sé un senso di pulito e può essere abbinato a qualsiasi altro colore o stile già esistente. In alternativa, partendo dalle nuove pareti bianche, si può procedere con un rinnovo totale di complementi e tessuti.

Ancora, i mobili rovinati si possono modernizzare: le poltrone possono essere rivestite, le ante e le maniglie cambiate, addirittura il colore può essere modificato. L’importante è mantenere equilibrio tra il vecchio e il nuovo, creando un colpo d’occhio diverso.

Anche i quadri appesi al muro giocano un ruolo decisivo. Una stanza cambia radicalmente aspetto modificando le stampe, nei colori e nelle forme anche delle cornici. Un’idea economica e contemporanea è quella di appendere foto ricordo stampate in diversi formati. Se l’ambiente lo richiede, si può optare anche per il bianco e nero.

abbellire-casa-2

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.