Stile minimal: 5 errori da evitare nell’arredare casa


Gli errori nell’arredare casa possono costare caro. Come evitare di sbagliare gli acquisti quando si desidera proporre lo stile minimal per arredare l’appartamento.

stile-minimalista-10


Lo stile minimal è una tendenza che sta incontrando i favori del pubblico nel momento delle scelte di arredo casa, sia quando si intende rinnovare da cima a fondo che come prima opzione d’arredamento, come può essere la prima esperienza di vita da soli.

Essenziale, lineare e privo di orpelli e mobili superflui, lo stile minimalista è improntato a rendere sempre più funzionale e semplice la vita domestica.

stile-minimalista

Tuttavia non bisogna concentrarsi sulla limitazione dei mobili da acquistare, considerando la tendenza unicamente come riduzione di spesa, ma anche in questo caso occorre una progettazione.

Vediamo quali sono gli errori più comuni da evitare quando si sceglie lo stile minimal per arredare casa.


Colori esagerati

stile-minimal-chic-8

Sbagliare la scelta dei colori delle pareti e dei mobili può rivelarsi fin da subito disastrosa, facendovi prendere una strada diversa rispetto a quella che desideravate.

Tinte accese e contrastanti, giochi cromatici esuberanti, sono adatti e perfetti per tendenze di arredo come il bohemien, l’etnico piuttosto che il provenzale ed il country quando scegliete tinte pastello e tenui.

stile-minimal-chic-cucina

Bianco, grigio e sue sfumature, nero sono i colori che dominano la scena in questa tendenza. Se il rischio è di avere una casa fredda e poco accogliente, un tocco di vivacità verrà regalato da una serie di cuscini in tinta unita oppure da tende colorate dal tessuto leggero.

Lampadari enormi

stile-minimal-chic-12

L’illuminazione di un appartamento richiede adeguata progettazione. Le stanze necessitano di luce naturale, dunque in base alla dimensione delle finestre la scelta di tendaggi più o meno moderati, con uno spessore adeguato.

Poi, lampade e lampadari, sistemati nei punti chiave dove si svolge la vita domestica, senza però lasciare angoli bui che determinerebbero una riduzione della percezione di grandezza della stanza.

stile-minimal-chic-camera-letto-

Con lo stile minimal però, addio ai lampadari in cristallo in stile classico piuttosto che ad abat jour eleganti ma ampie e dai paralumi vistosi e colorati. Meglio cercare forme moderne di illuminazione come possono strisce led posizionate in cucina od all’ingresso per definire il contorno del corridoio.

Attuali ed in linea con la tendenza anche i faretti nel controsoffitto che riducono al minimo, pare un gioco di parole, le fasi di pulizia.

Non puntare sulle linee regolari

bagno-minimal-chic-

Le forme degli arredi nella casa minimal assumono un ruolo predominante. Linee essenziali, regolari, squadrate esaltano i mobili scelti per arredare le diverse stanze.

Arredi dalle linee curve, arrotondate, prive quasi totalmente di spigoli, sono quasi del tutto assenti in questa tendenza.

Sebbene la rotondità sia un modo per dimostrare accoglienza e cordialità, lo stile minimal punta sul comfort e sull’essenzialità per rendere comoda la vita domestica.

Lasciare troppo spazi vuoti

stile-minimalista-26

Tendenza moderna e che punta sull’essenzialità, il rischio che si corre cercando di adottare questo stile è quello di eliminare fin troppo, passando da un eccesso all’altro.

Senza dubbio è più facile arredare in stile minimal quando si entra in un’abitazione nuova, inserendo poco alla volta i mobili più adatti e funzionali.

stile-minimalista-2

Al tempo stesso, lasciando pareti vuote od angoli del soggiorno totalmente vuoti, sembra dare l’impressione di essere ancora nel pieno di un trasloco.

Provate ad immaginare prima, sulla carta, dove collocare l’armadio guardaroba o la parete attrezzata, pensando di abbinare una sedia di design oppure un mobiletto con diversi ripiani, in metallo e dalle linee sottili.

Esagerare con i complementi di arredo

stile-minimalista-20

Come dice la parola stessa, sentirsi minimal significa limitarsi nell’inserire mobili e, soprattutto, complementi di arredo in maniera eccessiva, sistemandoli sulle mensole, sul tavolo della sala da pranzo piuttosto che nel salotto negli angoli, quasi si trattasse di un museo.

Sebbene gli oggetti siano spesso un ricordo di momenti lieti, vacanze trascorse in gioventù od anche più semplicemente regali, lo stile minimal apprezza la presenza dei complementi di arredo, purchè siano integrati per dimensione ed anche, non sempre, per colore.

Scegliete dunque quei mobili di cui non potete farne a meno, ma senza eccedere.

Stile minimal: galleria delle immagini

Nella galleria delle immagini diverse le proposte per comprendere meglio come arredare casa in stile minimal.

 

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta