Come arredare il bilocale in stile scandinavo


Semplice e raffinato, lo stile scandinavo è incantevole alla vista e funzionale all’utilizzo. Come adattarlo ad un bilocale.

Come-arredare-bilocale-in-stile-scandinavo-8


Se avete un bilocale e pensate di dovervi trattenere dal decorarlo, in realtà vi state sbagliando. Non temete gli spazi o la divisione dei locali e dei servizi, potete giocare come preferite con i vostri gusti e il vostro appartamento, combinandoli assieme. E in questo caso lo stile scandinavo giunge in vostro aiuto, poichè forse è tra i migliori ad adattarsi a locali non troppo grandi, pur risultando sempre molto elegante.

Come-arredare-bilocale-in-stile-scandinavo-7


Attenzioni preliminari

Proprio in nome della semplicità e dello stile di cui questa moda trabocca, è importante avere una certa coordinazione tra i vari elementi di arredo e le stanze.

Infatti, non dovrete lasciare nulla al caso ma, anzi, progettare al millimetro i vostri spazi e gli arredamenti che volete inserire seguendo questo look.


Leggi anche: Arredare un bilocale

La parola d’ordine in questo caso deve essere la semplicità e la purezza, per richiamare i luoghi incantati che si susseguono nella penisola scandinava.

Come-arredare-bilocale-in-stile-scandinavo-6

Altrettanto importante sarà la funzionalità degli oggetti e degli accessori che andrete a scegliere: lo stile scandinavo è scevro da merletti e fronzoli, orpelli e decorazioni troppo intricate.

Dovrà essere presente la natura in tutte le sue forme, dal legno della pavimentazione alle piante voluminose.

Progettate preliminarmente un’idea, almeno generale, di come vorrete disporre ad esempio i mobili essenziali della cucina, così da capire quanto spazio avete, e dove sistemare il letto.

Pavimento-in-stile-scandinavo-2

Zona giorno

Per quanto riguarda la zona giorno, dovendo lavorare su un locale unico, potreste trovarvi a lavorare per uno spazio abbastanza grande che vi permetta di inserire sia gli elementi e le suppellettili necessarie per la cucina che un tavolo da pranzo abbastanza ampio e comodo.

Inoltre, se preferite, potete aggiungere anche un piccolo divano che non dovrebbe mai mancare, nemmeno in un bilocale.

Ovviamente, il colore predominante dovrà essere il bianco, che richiama la fredda neve che imbianca le lunghe pianure della penisola nordica ma potrete spaziare anche con altri colori per la cucina.

Il contrasto, però, sarà altrettanto importante. Vi toccherà quindi scegliere il marrone poroso del legno per poter creare un ambiente più caldo che sappia trasmettere intimità all’ambiente.

Altro colore spesso utilizzato è il nero, che saprà invece dare una certa schematicità alla disposizione dei mobili e all’atmosfera generale del bilocale.

Ad esempio, potete scegliere questo colore per le cornici dei quadri, per dei portacandele o dei vasi.

illuminazione-stile-scandinavo (4)

Importante sarà, anche nella zona giorno, servirsi di piccoli espedienti per creare dei punti più vivaci.

Ad esempio, dei cuscini di colore più acceso, come il rosso o il verde smeraldo, potrebbero attirare l’attenzione in maniera pacata e tranquilla come richiesto dalla moda scandinava, senza risultare troppo eccessivi.

Anche un piccolo quadretto dai colori più accesi potrebbe servire.

Infine, non dimenticate che per la dedizione agli elementi naturali, lo scandinavo vuole anche una certa dose di piante.

Floride e rigogliose, da mettere in un angolino o in bella vista sul tavolo, le foglie verdi non possono mancare.

Infine, per quanto riguarda il pavimento, scegliendo materiali non troppo pesanti come il parquet, possiamo anche inserire delle decorazioni, come ad esempio i tappeti.

Questi andranno bene sia a pelo corto che lungo.

Come-scegliere-cucina-stile-scandinavo-07

Zona notte

La camera da letto deve essere ovviamente coerente con il resto del bilocale. Non potranno mancare quindi i soliti colori, ma qui potrete spaziare con coperte e armadi, copriletti e piumini che più si adattano alle fredde temperature del nord.

Ricordatevi sempre di scegliere un elemento che si distacchi dalla monotonia cromatica del bianco, come un vaso o una coperta.

Importante sarà la luce naturale che allieterà il vostro risveglio al mattino, migliorando le performance del bianco delle pareti.

camera-da-letto-stile-scandinavo-13

Poichè dovrete usufruire di sole due stanze più i servizi, sarà bene organizzare anche la camera da letto per poter sfruttare al massimo le sue potenzialità.

Ad esempio, potreste pensare di adibire al suo interno una piccola zona con una scrivania e una comoda sedia in legno dove potrete concentrarvi per il lavoro o lo studio.

colore-bianco-camera-letto-stile-scandinavo

Bagno del bilocale

Anche il bagno può far parte di questo tripudio di bianco e purezza.

Con un elegante rivestimento in legno, potreste creare un elemento di contrasto con il resto della casa, pur rimanendo coerenti con lo stile scandinavo.

I sanitari in ceramica e il pavimento in marmo bianco completano il quadro.

Arredare-bagno-quadrato-in-stile-scandinavo-12

Illuminazione del bilocale

Importante e fondamentale per la buona riuscita di questo progetto sarà l’illuminazione dei locali.

Potete optare per delle funzionali lampade a sospensione che non andranno ad occupare lo spazio prezioso del bilocale.

In questo caso, sbizzarrirsi con lampade di design è d’obbligo.

Alcune dalle linee più morbide sapranno alleggerire l’ambiente.

illuminazione-stile-scandinavo (8)

Alcune lampade da terra, invece, più statiche, possono essere di colori più caldi che renderanno l’atmosfera più romantica.

illuminazione-stile-scandinavo-lampada-pavimento-trepiedi

Come arredare bilocale in stile scandinavo: foto e immagini

Per avere qualche altra idea su come arredare il vostro bilocale in stile scandinavo, sfogliate la gallery delle immagini.

Elena Morrone

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta