Color vinaccia: proposta raffinata per le pareti di casa


Definizione e significato del color vinaccia. Come usare la tinta vinaccia nelle diverse stanze di casa: cucina, soggiorno, camera da letto, bagno, per pareti interne ed esterne, come rivestimento. Codice colore RGB, come si ottiene il color vinaccia nelle diverse tonalità chiare e scure ed abbinamenti di colore.

color-vinaccia-camera-letto


Il color vinaccia è una sfumatura medio scuro di magenta-viola. È così chiamato per la somiglianza con il colore della vinaccia che altro non è che la buccia dell’uva comprensiva dei vinaccioli, in genere senza la struttura legnosa, il raspo, oltre a residui di vino o di mosto parzialmente fermentato.

La vinaccia è il componente principale per la realizzazione della grappa e la sua qualità diventa dunque determinante per ottenere distillati ottimi e di pregio.


Color vinaccia: idee

color-vinaccia-camera-letto-parete

Forza e carattere per questa suadente tinta che, usata in maniera intelligente nel campo dell’abbigliamento, trova ampio utilizzo anche nel mondo dell’interior design. Uno dei tratti distintivi di questo colore è legato in particolare all’eleganza: avere sotto gli occhi una parete interamente dipinta, regala fascino e toni chic allo spazio.


Leggi anche: Il tocco esotico del giallo mango per arredare casa

Inoltre, sebbene sia a prima vista una tinta scura, è molto sensibile al colore, il che consente di avere allo stesso tempo un effetto brillante ed armonico. E’ in grado poi di trasferire una sensazione rilassante, motivo per cui anche in un living moderno, si rivela una scelta azzeccata. Vediamo allora come proporlo nei diversi ambienti della casa, valutando al meglio gli stili e gli arredi più adatti a valorizzarlo.

Cucina color-vinaccia-cucina

Locale da vivere in diverse stagioni dell’anno senza timidezza, il vinaccia ben si accompagna alla cucina in legno, con ante e pensili evidenti, dalle preziose rifiniture, rievocando ambientazioni vintage. Perfetto per chi ama il country e i toni rustici, può apparire insolito ma rivisto in chiave moderna regala percezioni visive particolari.

color-vinaccia-cucina-abbinamento-bianco

Raro il caso di forti contrasti in questo spazio, ma abbinato ad un bianco invecchiato, quasi ai limiti della decapatura, tale da invogliare chiunque a trascorrere diverse ore nel preparare piatti prelibati.

Bagno

color-vinaccia-bagno

Intenso, a prima vista, è la sensazione che emerge da questo contesto contemporaneo, in cui la presenza di una vasca da bagno dalla forma avvolgente ma non troppo, sembra invitare a tuffarsi appena possibile.

Anche in questo caso l’uso del bianco diventa importante, accostamento gradito e possibile stratagemma quando si ha la necessità di far percepire dimensioni più ampie.

color-vinaccia-bagno-elegante

Classico, stile che non tramonta mai, diventa una proposta da cui non sganciarsi quando si sta arredando un appartamento antico nel quale la presenza di un secondo bagno può essere l’occasione per giocare a fare l’arredatore.

La scelta di elementi come le rubinetterie evidenti, il ripiano del lavabo in marmo e la presenza di un lampadario in cristallo, lascia una certa libertà nella scelta dei colori, purchè non si esageri con gli accostamenti.

Camera da letto

color-vinaccia-camera-letto-etnica

Proponiamo il vinaccia per chi ha l’animo bohemien e si sente perennemente in viaggio, volendo provocare con giochi e trame particolari. Piacevole anche l’uso di tessili piacevoli al tatto e dai tratti orientali.

color-vinaccia-camera-letto-relax

Quando si vuole rischiare, ecco che le proposte di colori per le pareti che si muovono intorno al rosso possono essere interessanti. I dettagli dorati definiscono finemente l’ambiente.

Soggiorno

color-vinaccia-soggiorno-classico

Per chi vuole uno spazio da vivere con toni classici, ambiente sereno e a tratti molto formale, sembra ben adattarsi ai rivestimenti in velluto delle sedute dai toni più passionali.

color-vinaccia-soggiorno-moderno

Etnico ed esotico, il soggiorno può essere definito in maniera molto più irriverente, con i contrasti molto più intensi che partono dal rosso. La brillantezza dello specchio dorato sulla parete principale offre una forma di luce particolare.

Color vinaccia: codice RGB

vinaccia-rgb

Il codice RGB del color vinaccia è: 134; 0; 80

Per ottenerlo è necessario mescolare i seguenti colori primari:

Colori o sfumature che si avvicinano sono:

  • melanzana RGB 153, 0, 102
  • malva RGB 153, 51, 102
  • viola bordeaux RGB 100, 28, 52
  • porpora traffico RGB 160, 52, 114
  • prugna RGB 102, 0, 102

Color vinaccia: abbinamenti

color-vinaccia-cucina-isola

Non sempre facile trovare abbinamenti perfetti per le sfumature di viola molto intense, dato che la forza di questo colore può essere a tratti anche troppo invasivo. Trattandosi di una tinta comunque calda, dagli accenti passionali ed a tratti sanguigni, il vinaccia è uno di quei colori perfetto per arredare e connotare un ambiente domestico particolare nei mesi autunnali dell’anno, facile da associare a tinte come il marrone, il bordeaux, il rosso, il giallo ed il beige.

Difficile da far incontrare con il blu ed il nero, in quanto il rischio di scurire ed accentuare toni a tratti pessimistici potrebbero incupire anche l’animo di chi vive l’ambiente. Meglio, per chi non riesce ad allontanarsi dalla potenza del blu, dirottarsi verso il cobalto, il blu cielo ed il turchese, declinazione più adatta allo scopo.

Gradevole invece, anche se dai tratti prevalentemente femminili, l’accostamento con il rosa, per una nuance gradevole e leggera. Non manca praticamente mai il bianco, tonalità che consente uno stacco ed offre uno scenario ancora più elegante.

Color vinaccia: foto e immagini

Una ricca gallery infine, potrà soddisfare ogni vostra ulteriore richiesta.

 

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design
  • Fonte Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta