Ringhiere esterne


Ringhiere per esterni, da giardino. Soluzioni e proposte per l’abitazione. Ferro. Ferro Battuto. Acciaio Inox. Legno. Siepe. Normativa. Prezzi. Detrazione fiscale.

ringhiera-esterna-

Con le ringhiere per giardino si può completare in maniera logica l’area verde della propria abitazione, delimitando la proprietà in maniera chiara e determinando la giusta privacy da sguardi indiscreti.

La fantasia personale si può esprimere in modelli dalle diverse fatture, altezze e materiali, che potranno poi essere  rifiniti con disegni geometrici piacevoli.


Ringhiere per giardino: soluzioni

ringhiera-giardino-

Decorare l’ambiente l’esterno aiuta a valorizzare il prestigio dell’abitazione, oltre a rappresentare una difesa della privacy personale, trasmettendo un maggior senso di sicurezza e di intimità quando si cammina in giardino o nei pressi delle finestre.

Ferro

ringhiere-

Materiale indeformabile nel tempo, il ferro è tra quelli maggiormente impiegati nella realizzazione di recinzioni per giardini. Resistente a qualsiasi temperatura, durante le fasi di lavorazioni si presta ad essere forgiato nel modo preferito, permettendo così di realizzare forme e geometrie desiderate.

Alla scelta di una recinzione in ferro spesso si accompagna l’acquisto di un cancello dello stesso materiale nonchè design, in modo da costituire uniformità all’ingresso.

A spingere nella scelta anche il fatto che il ferro richiede una manutenzione minima, in quanto in commercio oggi esistono vernici che già comprendono antiruggine.

Ferro battuto

ringhiera-giardino-ferro-battuto-design

Il ferro battuto è una soluzione di alto pregio estetico, motivo per cui si decide spesso di farla realizzare da una fabbro specializzato, che si occuperà della lavorazione del materiale.

Ovviamente il costo finale sarà superiore a quello di un modello analogo acquistato in un negozio di bricolage, ma il risultato finale sarà senza dubbio migliore, assicurando un maggior pregio all’abitazione.

ringhiera-giardino-ferro-battuto-neroNella fase di progettazione si potrà dunque scegliere il disegno e le forme desiderate, con fregi particolari e davvero di prestigio.

Acciaio inox

ringhiera-giardino-acciaio-cancello

Per una recinzione piacevole sotto il punto di vista estetico, l’impiego dell’acciaio inox è assai funzionale e pratico.

La solidità del materiale ne consiglia l’utilizzo in particolare nelle zona di mare, dove la salsedine aggredisce altri materiali come il ferro ed il legno.

Legno

ringhiera-giardino-steccato-legnoIl legno è sicuramente il materiale che sa meglio integrarsi con l’aspetto naturalistico del giardino. Inoltre si può optare per l’acquisto di una staccionata che funga unicamente come delimitazione per il giardino, in particolare nel caso di villette a schiera che vantano il personale appezzamento fronte ingresso.

Le recinzione in legno può essere acquistata prefabbricata oppure realizzata con fai da te.

Rivolgendosi ad un negozio di articoli per giardinaggio, si possono trovare modelli prefabbricati più o meno elaborati in termini di design, nei colori classici legno chiaro o scuro, oppure personalizzabili con la tinta preferita.

ringhiera-giardino-legno-steccato-protezione

Se invece si è amanti del fai da te, si può provvedere a realizzarla con forme e dimensioni desiderate, dopo un’accurata progettazione in termini di dimensioni e sostenibilità della struttura.

Siepe

ringhiera-giardino-siepe-alloroSe si ha il pollice verde, perchè non delimitare la proprietà con una bella e piacevole siepe verde?

La diversa pianta da impiegare nella coltivazione sarà determinata dalle condizioni atmosferiche.

In regioni molto calde ed aride nei mesi estivi, piante come corbezzolo, alloro, oleandro rappresentano l’ideale.

Recinzioni per giardino: normativa

ringhiere-2

Con la stesura del glossario unico per l’edilizia libera è stato decisamente liberalizzato il settore delle ristrutturazioni, liberandolo da vincoli e permessi da richiedere, od anche semplici comunicazioni, prima di dare avvio ai lavori.

ringhiera-giardino-ferro

Nel decreto è stato inserito anche le opere di recinzione delle proprietà e dei terreni, permettendo in questo modo al cittadino di operare la manutenzione di ringhiere, recinzioni, inferriate ed altri sistemi anti intrusione che d’ora in avanti possono essere realizzati senza dover effettuare alcuna burocratica presso gli uffici comunali.

Recinzioni per giardino: prezzi

ringhiera-3

Definire il costo da sostenere per una buona recinzione per il giardino non è cosa semplice. Tanti i fattori che incidono sul prezzo finale, dal materiale impiegato alla dimensione, per finire con la verniciatura e la manodopera necessaria, oltre all’eventuale smaltimento della vecchia protezione.

Inoltre elementi lavorati e rifiniti come le ringhiere in metallo, aventi decorazioni particolari e curati, possono determinare un prezzo finale non alla portata di tutte le tasche.

ringhiera-legno

Poi soluzioni fai da te sono sempre possibili, come le staccionate in legno che possono essere acquistate presso i grandi centri commerciali e che svolgono la funzione di delimitare una particolare zona del giardino.

Recinzioni per giardino: detrazione fiscale

ringhiere-ferro-acciaio

Sostituire la vecchia recinzione malandata oppure farne costruire una nuova nuova è una possibilità che nell’anno 2018 in corso è sostenuta da un intervento del Governo che permette la detrazione in dichiarazione dei redditi il 36% della spesa sostenuta fino ad un massimo di 5000 euro.

ringhiera-giardino-legno-steccato

In Bonus ristrutturazione giardino 2018 si possono trovare i riferimenti necessari per approfittare dell’importante agevolazione.

Recinzioni per giardino: galleria delle immagini


Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta