Come realizzare una cucina in stile industriale


Perchè scegliere lo stile industriale per la cucina di casa. Come realizzare un ambiente adatto a rivivere le atmosfere delle vecchie fabbriche: dai mobili ai complementi, passando all’illuminazione ed al pavimento più adatto. Consigli per gli acquisti.

cucina-stile-industriale-6


Lo stile industriale è fra le tendenze d’arredo più moderne, amato da chi desidera ricreare ambientazioni simili alle vecchie fabbriche ed officine e che sempre più spesso ristoranti e bistrot tendono ad imitare, dimostrandosi soluzioni adatte anche ad una maggior efficienza lavorativa.

Ispirandosi ai loft newyorchesi che per primi hanno sposato lo stile, la tendenza si rivela una soluzione ad alto impatto emotivo, dove l’abbinamento fra materiali differenti, legno ed acciaio soprattutto, organizzazione degli spazi e ripiani lunghi si rivelano un mix esplosivo e chic, che i grandi marchi d’arredamento hanno saputo interpretare, con innumerevoli proposte nei loro cataloghi.


Cucina in stile industriale: mobili

cucina-stile-industriale

Gli elementi caratteristici della cucina industriale ricalcano le atmosfere delle fabbriche di fine Ottocento, quando tubi, ingranaggi, attrezzature erano alla vista mentre le pareti non venivano rifinite e lasciate grezze, con mattoni dal rosso intenso sfumato dalla polvere e dalla calce viva che si staccava dal muro.

Nelle composizioni industriali, la cucina prevede un lungo bancone, a penisola od isola che diventa all’occorrenza tavolo da pranzo, e che può essere proposto nella versione con rotelle, ricordando i carrelli utilizzati in fabbrica per spostare le merci.

cucina-stile-industriale-4

Il piano fuochi è evidenziato da una cappa aspiratutto in metallo lucido e liscia, da pulire quotidianamente per farla risplendere. Sempre più si tende a giocare sui contrasti dei materiali, contrapponendo forno e fornelli in metallo grigio chiaro mentre ripiani e pensili in legno chiaro o grezzo per la dispensa e la sistemazione di stoviglie, posate e tovaglie.

cucina-stile-industriale-16

Sedie in metallo, sgabelli privi di schienali come sono quelli da disegnatore, sono le classiche sedute per il locale industrial oppure per chi ama il legno, un lungo asse come panca con struttura in ferro, lasciato grezzo, può accogliere un maggior numero di persone.

cucina-stile-industriale-15

Mensole posizionate ad diverse altezze consentono di sistemare in maniera pratica molti attrezzi, cibi ed oggetti a scopo decorativo. Per ambienti dal soffitto molto alto, come per un loft,può essere utile sistemare una scala in metallo da spostare all’occorrenza.

cucina-stile-industriale-cassettiera

Cassettiere in metallo, un tempo utilizzati come archivi d’ufficio, opportunamente ripuliti, possono diventare mobili adatti per fare ordine.

Cucina in stile industriale: materiali

La location in stile industrial non può prescindere dall’impiego di materiali metallici, fra cui l’acciaio riveste il ruolo di protagonista, spesso recuperato da antiche lavorazioni e presente non solo negli elementi principali, ma anche decorativo come tubi alla vista, oggetti e complementi d’arredo.

La presenza di numerose scaffalature consente di riporre in maniera ordinata cibi, bibite nonchè gli innumerevoli attrezzi dal lavoro ed elettrodomestici.

cucina-stile-industriale-14

Il legno, sia in modalità invecchiata che ben rifinito, è l’altro materiale prediletto per la sua naturalezza, potendolo impiegare per i mobili, ante, pensili oltre a soluzione ideale per il pavimento. Il calore che sa trasmettere propone interessanti contrasti con il carattere meno artigianale dei metalli e del cemento.

cucina-stile-industriale-10

Per chi sta operando una ristrutturazione, potendo disporre di un loft, riscoprire e lasciare alla vista i classici mattoncini rossi, è uno spunto molto piacevole. Alternativa, per chi ama il fascino del vintage, è la carta da parati che una volta posata, è in grado di realizzare il medesimo effetto.

Cucina in stile industriale: pavimento

cucina-stile-industriale-7

Il rivestimento più adatto per il pavimento della cucina è il parquet, preferendo un modello in lunghi listoni sbiancati, lasciando visibili le venature.

pavimento-cemento-stampato

In un contesto più moderno, il cemento è un materiale che sta riscuotendo successo per rivestire le superfici interne, minimalista, resistente, facile da pulire ed oltretutto con un’alta conducibilità termica che  lo rende adatto per il riscaldamento a pavimento.

Cucina in stile industriale: illuminazione

cucina-stile-industriale-illuminazione

L’illuminazione nel locale è improntato a focalizzare i punti luce sulle zone dove si procede con la preparazione dei pasti, sui fornelli, sui pensili sulla tavola dove ritrovarsi per cenare assieme.

Progettare richiede attenzione nel valutare dove occorre fissare lampade, vintage ed a sospensione, con paralumi in metallo dalle tinte unite e tenui, rosso, arancione, argento, grigio, verde.

Cucina in stile industriale: elettrodomestici

cucina-stile-industriale-17

La presenza di elettrodomestici in tale contesto è sempre in bella vista, lasciando che gli oggetti utili a cucinare siano facilmente afferrabili e collegabili alle prese elettriche.

cucina-stile-industriale-frigorifero

Tostapane, affettatrici, frullatori sono elementi da scegliere secondo linee di design  vintage mentre non può mancare un grande frigorifero americano, side by side, con le due porte che si aprono come le ante di un armadio, oltre ad essere dotato con dispenser per l’erogazione di acqua e ghiaccio.

Cucina in stile industriale: cura dei dettagli

cucina-stile-industriale

A rifinire l’ambiente sono i tanti dettagli che si possono curare, con uso sapiente del metallo lucido ed oggetti retrò, che si possono trovare in qualche vecchia soffitta o presso i mercatini dell’antiquariato.

Sedute originali possono essere sgabelli in metallo utilizzabili come piani di appoggio per afferrare gli elettrodomestici sugli scaffali più altri piuttosto che un orologio dal quadrante molto enorme, dove numeri e lancette sono visibili da lontano, come un tempo si usava nelle fabbriche.

cucina-stile-industriale-19

Placche in metallo, come le targhe pubblicitarie che si apponevano nei negozi, botteghe e distributori di benzina, provvedono allo scopo.

La personalizzazione poi è sempre  ben accetta, come lo dimostrano fotografie in bianco e nero, vecchi libri ingialliti oppure attrezzi di lavoro arrugginiti, ovviamente dopo averli puliti per bene, che possono essere lasciati sugli scaffali.

Cucina in stile industriale: marchi più celebri

Le aziende più importanti nel settore dell’arredo casa hanno colto da qualche anno la tendenza industriale, proponendo una vasta gamma di modelli di cucine, adatte per le dimensioni più disparate e consentendo di trovare il progetto perfetto per il rinnovamento.

I marchi più celebri che propongono ad ogni stagione cucine in stile industriale sono:

Cucina in stile industriale: galleria delle immagini

Per rivedere le soluzioni adatte per creare la cucina in stile industriale, nella galleria delle immagini si potranno trarre utili spunti.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta