Costruire su un terreno agricolo: permessi e requisiti

Vuoi acquistare un terreno agricolo, ma non sai se è possibile edificare? Con il nostro articolo faremo luce sui tuoi dubbi, e riceverai le informazioni giuste per sapere se puoi costruire una casa sul tuo terreno, e quanto può essere grande.

cosa-coltivare-terreno-agricolo-1

Se possiedi un terreno agricolo, o hai intenzione di acquistarne uno, sarai sicuramente curioso di conoscere prima quali sono le altre attività possibili su un terreno agricolo, a parte il comune utilizzo di coltivarci qualcosa.

Infatti, il terreno agricolo può essere un appezzamento da poter sfruttare anche in altri modi, come ad esempio l’edificabilità. Il discorso però è molto ampio, e prima di procedere con particolari scelte, è sempre bene informarsi su cosa puoi costruire su un terreno agricoloe quali sono i requisiti, e i permessi richiesti per tali attività. Il nostro articolo vuole essere una piccola guida introduttiva, come delucidazione ai tuoi principali dubbi in merito.


Leggi anche: Costruire e vivere in una casa in legno

cosa-coltivare-terreno-agricolo-2

Cos’è un terreno agricolo

Il terreno agricolo è un’area che il Comune di appartenenza al luogo, indica come destinata alla coltivazione di fondo, silvicoltura, all’allevamento di animali, alla salvaguardia del terreno e del patrimonio boschivo, ed altre attività connesse a quelle finora elencate.

Questa tipologia di zona viene riconosciuta dallo strumento urbanistico con la lettera E, che quindi attesta la presenza di un’attività agricola.

cosa-coltivare-terreno-agricolo-3

Cosa si può fare in un terreno agricolo

Alla luce di ciò che abbiamo appena detto, il terreno agricolo quindi non potrebbe essere utilizzato per altre motivazioni non strettamente connesse all’agricoltura. Quindi in questo paragrafo ti sveleremo cosa si può costruire su un terreno agricolo, nel rispetto delle regole.

In un terreno agricolo infatti, oltre alla coltivazione, è possibile anche edificare. Questo è possibile però,  solo se si presentano delle determinate condizioni che lo rendono possibile.

Chiariamo che il terreno agricolo è diverso da un terreno edificabile, ma ciò nonostante potrai ugualmente costruire un edificio nel tuo terreno agricolo. La differenza sostanziale tra le due tipologie, è appunto l’edificabilità, quindi si può costruire solo:


Potrebbe interessarti: Come riparare un muro portante: guida, permessi, idee

  • l’abitazione dell’imprenditore agricolo, o una casa per i lavoratori del terreno
  • il deposito attrezzi
  • il deposito del raccolto.

In particolare ci teniamo a fare chiarezza sul primo punto, per non nutrire dubbi. È possibile quindi costruire una casa, ma deve essere strettamente connessa all’attività agricola. Se pensavi quindi di acquistare un terreno agricolo solo per farlo diventare il luogo per la tua casa, non ti è permesso. Nel caso in cui invece, desideri costruire una casa per essere rapidamente e comodamente sul posto di lavoro, allora questo è possibile!

cosa-coltivare-terreno-agricolo-4

Requisiti e permessi per costruire in zona agricola

Hai deciso che è arrivato il momento di costruire sul tuo terreno agricolo. A questo punto, c’è bisogno che tu sappia quali sono i requisiti e i permessi necessari, perché tu possa realizzare il tuo desiderio. Quindi troverai di seguito le informazioni che ti servono per saperne qualcosa in più.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

  • Il proprietario del terreno agricolo deve essere un imprenditore agricolo, o il coltivatore diretto
  • La costruzione dell’edificio deve essere legata all’attività agricola, e quindi alle esigenze dell’imprenditore agricolo funzionali alla gestione del campo.
  • Si dovranno rispettare i limiti dettati dallo strumento urbanistico del Comune di riferimento su cui si trova il terreno, e quindi l’indice di fabbricabilità.

Se si è in possesso di tutti i requisiti descritti, poi si può fare domanda per il rilascio del permesso di costruire, presso l’ufficio tecnico del Comune.

cosa-coltivare-terreno-agricolo-5

Indice di edificabilità terreno agricolo

L’indice di edificabilità è un valore che attesta cosa, e quanto sia possibile costruire su un determinato appezzamento. Anche il terreno agricolo, per essere edificato, deve attenersi a questo particolare indice.

L’indice viene definito dal Comune del luogo, attraverso lo strumento urbanistico. Nel caso in cui si tratti di un terreno agricolo di un appezzamento privato, e non di interesse pubblico, si chiama più specificatamente indice di edificabilità fondiaria, che si differenzia quindi da quello territoriale.

Quindi questa tipologia di valori su cui basarsi per la costruzione dell’edificio, cambia da Regione e Comune, in base ai regolamenti locali vigenti. Sono canoni a cui bisogna categoricamente attenersi, pena il mancato rilascio del permesso all’edificabilità del terreno.

Per conoscere quindi l’indice di edificabilità del proprio terreno agricolo, bisogna fare affidamento allo strumento urbanistico del posto, ovvero conoscere la pianificazione urbanistica comunale e affidarsi ad un professionista del settore in grado di fornirti le indicazioni corrette.

Possiamo accennarti però che comunque esiste un limite nazionale massimo, da rispettare categoricamente. Esso equivale a 0,03 metri cubi per metro quadrato. Le diverse direttive dei comuni, possono scendere al di sotto dell’indice nazionale di edificabilità stabilito, ma mai al di sopra.

cosa-coltivare-terreno-agricolo-6

Cosa puoi costruire su un terreno agricolo permessi e requisiti: immagini e foto

Tutti pensano al terreno agricolo come un appezzamento su cui coltivare, o allevare bestiame. Non tutti sanno però, che in determinate condizioni, si può anche edificare una casa. Nel nostro articolo infatti, abbiamo fatto chiarezza sulla questione, così non avrai più dubbi su cosa si può costruire su un terreno agricolo.

Miriam Zozzaro
  • Diploma di perito per il turismo
  • Corsi web writing e SEO copywriting
  • Copywriter e autore specializzato in Design, Turismo, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica