Come igienizzare il materasso: consigli e rimedi per sanificarlo

Sapere come igienizzare e sanificare il materasso è fondamentale per preservarlo nelle migliori condizioni possibili e per tutelare la nostra salute. Ecco quali sono i rimedi fai da te più efficaci da mettere in atto e tanti consigli utili da tenere presenti per portare a termine questa operazione di pulizia.

come-igienizzare-materasso-cover

Dormire su un materasso pulito e curato è possibile, se si padroneggiano al meglio tecniche e consigli che riguardano la sanificazione di questo oggetto funzionale che accoglie il nostro riposo. Sapere come igienizzare il materasso, come sterilizzarlo e purificarlo dalle cimici, dagli acari e, più in generale, da germi e batteri è davvero molto importante, soprattutto quando si risente di problematiche respiratorie con componente allergica oppure se a dormire su quel materasso è un bambino.

In linea generale, però, sarebbe opportuno igienizzare e pulire il materasso con costanza in qualsiasi condizione. Spesso non ci si fa caso, ma il materasso è un vero e proprio ricettacolo di germi: vi si accumulano sporcizia e polvere e, specialmente se macchiato, è tutto fuorché una superficie salubre su cui adagiarsi.


Leggi anche: Come igienizzare il bucato dei bambini senza prodotti chimici

Cerchiamo di fare il punto su come igienizzare il materasso fai da te, avvalendosi di preziosi consigli e rimedi naturali davvero efficaci.

come-igienizzare-materasso-7

Igienizzare il materasso: perché farlo e ogni quanto

Igienizzare il materasso è d’obbligo, specialmente in alcune condizioni – basti pensare, per esempio, a un materasso usato oppure al sanificare il materasso in tempi di Covid o al materassino dove riposa un bambino – ma anche nella normale routine domestica.

Sanificare e igienizzare il materasso dalle cimici, dagli acari e, più in generale, da tutti i germi e batteri che vi si annidano è fondamentale per far sì che questo componente possa avere una buona durata negli anni e, nondimeno, per il nostro benessere e la nostra salute.

Bisognerebbe igienizzare il materasso almeno 1 volta al mese, eventualmente chiedendo aiuto a una ditta specializzata se necessario. In realtà, però, esistono tanti rimedi fai da te da poter utilizzare.

Seguendo alcuni semplici accorgimenti è possibile ottenere un ottimo risultato anche in completa autonomia.

Ricordiamo, inoltre, che il materasso andrebbe cambiato al massimo ogni 10 anni.

come-igienizzare-materasso-6

Gli step da seguire prima di igienizzare il materasso

Prima di scoprire insieme come igienizzare il materasso, ecco le fasi preliminari, da portare a termine prima della sanificazione.:

  1. Togliere il coprimaterasso
  2. Lavarlo in base alla temperatura indicata sull’etichetta
  3. Stirarlo per sterilizzarlo al meglio.
  4. Scuoterlo con un battipanni, in modo da eliminare e smuovere polvere e germi presenti su entrambi i lati della sua superficie. L’ideale è fare questa operazione all’aperto, non in casa, onde evitare di doversi poi ritrovare a pulire il pavimento. Vi suggeriamo di metterlo in verticale, per agevolare il tutto, ma attenzione: se il materasso è a molle meglio mantenerlo in orizzontale.
  5. Stenderlo al sole: l’azione sterilizzante dei raggi solari è di grande supporto contro germi e batteri. Inoltre, stare all’aria aperta aiuterà il materasso a liberarsi di eventuali cattivi odori. Fate in modo di lasciare il materasso al sole per almeno 2 ore. Questo arco di tempo è utile per far asciugare l’umidità e prevenire la formazione di muffe.


Potrebbe interessarti: Materassi IKEA tipologie opinioni

Per le macchie potete usare limone e aceto, da miscelare insieme. Questa combinazione riesce a smacchiare alla perfezione il materasso, eliminando anche le macchie più ostinate come quelle di sangue, per esempio. Anche l’acqua ossigenata è una potente alleata di cui potersi avvalere per smacchiare il materasso.

come-igienizzare-materasso-3

Come igienizzare il materasso da acari e cimici: i migliori rimedi fai da te

I metodi per igienizzare, pulire e sanificare il materasso non mancano di certo. Aiutano a risolvere criticità differenti – come la presenza di acari e cimici – e, in generale, a garantire una corretta manutenzione di questo elemento. Si tratta di rimedi fai da te e naturali, facili da mettere in atto.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Vapore

Tra i rimedi più efficaci per igienizzare il materasso c’è sicuramente il vapore. Si può procedere con il ferro da stiro oppure, ancora meglio, con l’aspirapolvere a vapore. Questo tipo di elettrodomestico, infatti, riesce a eliminare la sporcizia e la muffa, debellando al contempo batteri e germi grazie alle sue alte temperature. Dopo aver passato l’aspirapolvere a vapore, basta strofinare il materasso con un semplice panno in microfibra. Così facendo asciugherete il vapore in eccesso.

Attenzione: se dovete igienizzare il materasso in lattice o in memory foam, evitate assolutamente questa soluzione. Questi ultimi non possono essere esposti a fonti di calore troppo elevate o umide per via dei materiali di cui sono composti, che finirebbero per danneggiarsi.

come-igienizzare-materasso-vapore

Bicarbonato

Il bicarbonato, ormai è risaputo, è un ottimo disinfettante naturale e ha il pregio di essere molto economico, oltre che di facile reperibilità. Non sorprende, quindi, che uno dei migliori modi per igienizzare il materasso sia proprio con il bicarbonato. Come usarlo? Ci sono due modalità tra cui poter scegliere, legate principalmente allo stato del materasso a cui ci si approccia.

Se si tratta solo di sanificare e igienizzare il materasso, senza dover pensare anche a smacchiare eventuali macchie, è consigliato l’utilizzo a secco. Con un colino, basta cospargere l’intero materasso con il bicarbonato, evitando di esagerare con le quantità. Va lasciato agire per qualche ora e poi è possibile, con l’aspirapolvere o con una spazzola, rimuovere i residui.

Quando all’igienizzazione si sovrappone il problema delle macchie, il bicarbonato va sciolto in acqua calda. Servendovi di un panno di cotone imbevuto nella soluzione ottenuta, “accarezzate” l’intera superficie del materasso, lasciando agire almeno 2-3 ore prima di risciacquare con un altro panno, imbevuto solo di acqua, e far asciugare il materasso all’aria.

come-igienizzare-materasso-bicarbonato

Alcool

Il vostro più grande problema è igienizzare il materasso dalle cimici? Dovete assolutamente provare l’alcool. Preparate una soluzione che prevede in parti uguali acqua e alcool, sistematela in uno spruzzino e vaporizzatela sul materasso.

Se il vostro letto è effettivamente infestato dalle cimici, in pochissimo tempo le vedrete completamente sterminate e potrete procedere con la pulizia del materasso.

come-igienizzare-materasso-alcool-cimici

Tea tree oil

Un altro ottimo antibatterico naturale è il tea tree oil, un olio essenziale che si estrae dalla pianta di Melaleuca facile da trovare in qualsiasi erboristeria. Questo olio ha anche proprietà antivirali e antifungine, quindi è perfetto per diverse esigenze.

Si può aggiungere al bicarbonato per ottenere un effetto più potenziato oppure si può utilizzare da solo, semplicemente versandolo su un panno da sfregare sul materasso dopo averlo preventivamente pulito. Il tea tree oil ha un odore molto forte, per cui vi invitiamo a non strafare e di usarlo a piccole dosi.

fresh tea tree leaves and essential oil

Come igienizzare il materasso: immagini e foto

I nostri consigli su come igienizzare il materasso vi sono tornati utili? Date un’occhiata alla galleria di foto di seguito per trovarli riassunti per immagini.

Maria Teresa Moschillo
  • Laurea in Editoria, informazione e sistemi documentari
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle, Tendenze
Suggerisci una modifica