Rivestimenti ceramici: dieci novità

Autore:
Monica Zani
  • Giornalista

Infinite e sempre più straordinarie le proposte offerte dal settore ceramico: effetto pietra e effetto legno, colori caldi, polverosi e materici, decori, tridimensionalità… Tutte con un denominatore comune: sostenibilità

Rivestimenti ceramici: dieci novità
Iridea di Marca Corona nel colore Degrade Alga Oceano-Zucchero

3D, total white and black

Rivestimenti ceramici: dieci novità
Diamond di Atlas Concorde, design Zaha Hadid Architects Copyright Zaha Hadid Limited 2023

I nuovi rivestimenti di grès di Atlas Concorde si ispirano al marmo Calacatta Meraviglia, caratterizzato da sottili venature di diversi toni di grigio su una superficie in bianco assoluto. Diamond è il decoro nato dalla collaborazione dell’azienda con lo studio Zaha Hadid Architects, progettato per impreziosire la collezione Marvel Meraviglia. Il pattern traduce sulla superficie ceramica effetti 3D, reinterpretando il concetto tradizionale di mosaico. Proposto solo nella versione black and white, il decoro è realizzato con la trasformazione graduale e continua di forme modulari che, procedendo verso il centro, diventano rombi.

Collezione da premio

Rivestimenti ceramici: dieci novità
Iridea di Marca Corona nel colore Degrade Alga Oceano-Zucchero

I colori in auge in campo ceramico possono essere suddivisi in: colori neutri e caldi, che richiamano i colori della natura e della terra; pastello, dall’azzurro polvere al verde salvia, al rosa cipria, al salmone; colori pieni, vivaci, vibranti: blu, verdi, gialli, terracotta, aranci, accostati tra loro o a quelli pastello o tono su tono; degradè: un gioco delicato di colori pastello che sfumano uno con l’altro.

Proprio il degradè è la caratteristica di Iridea di Ceramiche Marca Corona, disegnata da Mariachiara Russo, responsabile Sviluppo Prodotto dell’azienda, vincitrice dell’ADI Ceramics and Bathroom Design Award al Cersaie 2023. Realizzata in grès pasta bianca, la collezione ha una texture rigata e colori sfumati, che diventano la trama e l’ordito di una superficie ceramica che ricorda la carta da parati in tessuto.

La principale sfida tecnica di Iridea è stata quella di riprodurre in ceramica la fluidità delle sfumature in delicati e continui passaggi cromatici, spiega Mariachiara Russo.

Le tonalità cromatiche spaziano dallo zucchero al sabbia, dal caramello al verde prato fino all’azzurro mare, a cui si aggiungono quattro gradazioni che riprendono e modulano le tinte dei fondi Degradé: Oceano, Alga, Cannella e Alga-Oceano.

Ispirazione Natura

Rivestimenti ceramici: dieci novità
Essential Mood di Florim
Rivestimenti ceramici: dieci novità
Essential Mood di Florim

La collezione Essential Mood in grès porcellanato di Florim si declina in nove tonalità terrose e polverose che riportano alla natura, con texture che ricordano la morbida matericità delle resine.
Nata da un approccio sostenibile, fa parte del progetto CarbonZero, un progetto di superfici che neutralizza le emissioni di CO2 generate dalla produzione e dal ciclo di vita delle superfici e vanno oltre l’impatto zero. Infatti, i prodotti CarbonZero creano un impatto positivo sull’ambiente poiché l’azienda aggiunge il 10% attraverso l’acquisto di crediti di carbonio certificati derivanti da progetti di energia rinnovabile in paesi in via di sviluppo.

I rivestimenti ceramici imitano sempre meglio i materiali naturali come marmo, onice, pietra, legno, così come riproducono fedelmente cemento e metallo. Questo grazie alle tecnologie produttive sempre più avanzate, utilizzate nei processi produttivi che permettono la coincidenza della stampa digitale in alta definizione con la struttura delle lastre ceramiche. Di riprendere cioè i dettagli dei materiali naturali in tutto l’impasto ceramico, creando superfici tridimensionali e texturizzate, belle da vedere, ma anche da toccare, quasi vellutate.

Con l’Intelligenza Artificiale

Rivestimenti ceramici: dieci novità
Frammento di Marazzi
Rivestimenti ceramici: dieci novità
Frammento di Marazzi

La collezione in grès porcellanato Frammento di Marazzi reinterpreta il seminato veneziano in chiave contemporanea grazie all’utilizzo dell’intelligenza artificiale. La grafica è stata studiata con la tecnologia brevettata DDGAN che permette di analizzare il materiale di riferimento, interpretarne le caratteristiche peculiari e realizzare, attraverso l’intelligenza artificiale, immagini rielaborate in linea con il materiale d’ispirazione. Disponile nei colori Macro Cotto, Macro Azzurro, Macro Verde, Micro Cotto, Micro Azzurro, Micro Verde, Frammento è prodotta nei formati 120×120 cm, 60×120 cm e 60×60 cm.

Restyling di un best seller

Rivestimenti ceramici: dieci novità
Collezione Glocal di Mirage, design Giulio Cappellini
Rivestimenti ceramici: dieci novità
Collezione Glocal di Mirage, design Giulio Cappellini

La collezione Glocal di Mirage, disegnata da Giulio Cappellini, ha subito un restyling nell’offerta cromatica, in cui i toni della serie, lungi dall’essere cambiati, sono semplicemente estesi. Così, la serie comprende una declinazione più calda, con tonalità smorzate, abbandonando gradatamente i più classici grigi, in favore dei verdi, terracotta e azzurri. Glocal si rinnova anche nella parte decorativa che rimanda al bassorilievo, traendo ispirazione dalle più moderne architetture, soprattutto giapponesi, progettando sagome tonde e quadrate, con lavorazioni tono su tono e un’alternanza di superfici lisce e ruvide.

Un tuffo a Londra

Rivestimenti ceramici: dieci novità
Mews di Mutina

Barber & Osgerby firmano la collezione in grès porcellanato Mews di Mutina, ispirati dal paesaggio urbano londinese, di cui riproducono i motivi geometrici delle pareti in mattoni e dei pavimenti in legno. Il termine Mews identifica infatti gli stretti vicoli del centro storico di Londra. Durante la mostra The Magic of Colour allestita in occasione dei 10 anni di collaborazione tra i designer e l’azienda, la collezione – grès smaltato colorato in massa – è stata presentata nei nuovi colori pink, light blue e green. Tutte le varianti cromatiche, anche quelle già a catalogo (chlak, fog, pigeon, lead, soot), si suddividono in più di 15 sfumature per dare movimento e profondità alle superfici.

Lastre ultra sottili

Rivestimenti ceramici: dieci novità
Pigmenti di Lea Ceramiche, design Ferruccio Laviani

Vincitrice dell‘iF DESIGN AWARD 2023 nella categoria Textile/Wall/Floor, la collezione Pigmenti di Lea Ceramiche, firmata da Ferruccio Laviani, si caratterizza per lo spessore estremamente sottile –3,5 mm –, applicato sulle grandi lastre 300×100 cm – che la rende sostenibile. Infatti, lo spessore, ridotto di 2/3 rispetto alle lastre tradizionali, richiede un minore consumo di materie prime, di energia, di acqua, riduce l’inquinamento da trasporto e le emissioni di CO2.
La tavolozza colori è composta da 12 tinte, dall’ocra al terra, passando per il verde e il blu, fino ai neutri e i grigie. Tutti abbinabili tra loro e con tutte le collezioni Lea Ceramiche.

Tanti i decori tridimensionali, intarsi e smalti, sia sui piccoli formati – tornati alla ribalta -, sia su quelli più grandi. Superfici che riflettono la luce in giochi di chiaroscuri, texture morbide al tatto, setose, da toccare.

Una nuova ispirazione

Rivestimenti ceramici: dieci novità
Cera di Ceramiche Refin nella tonalità fumo

Cera di Ceramiche Refin, come si evince dal nome, trae la sua ispirazione dalla cera, quale spunto creativo per lo sviluppo di nuove superfici, con una grafica in cui piccole crepe, cavità e tracce – che riproducono l’effetto risultante dalla colatura e successiva solidificazione della cera – crea alternanze di chiari e scuri. La speciale finitura Cerasilk è particolarmente morbida e setosa e trasmette anche al tatto la fluidità della cera, rafforzando l’effetto materico della grafica. Tre i colori disponibili: Luce, Fumo e Incenso e tre i formati: 60×120 cm e 120×120 cm e brick 6×24 cm. Solo per rivestimento.

Come metallo ossidato

Rivestimenti ceramici: dieci novità
Plate di Ceramiche Keope

Luminosità dei metalli ed estetica industriale è il connubio che conferisce un aspetto ‘industriale’ a Plate, il grès porcellanato effetto metallo proposto da Keope Ceramiche, che richiama l’ossidazione grazie alla superficie liscia e ai giochi cromatici. La tavolozza colori è disponibile in otto tonalità: Zinc, Silver, Tin e Anthracite che coprono la gamma dei bianchi e dei grigi e riproducono i riflessi freddi dell’acciaio. Mentre Copper, Brass, Oxyde e Titanium sviluppano una palette più satura, con sfumature che dal rosso ramato al blu profondo.

Ceramica o travertino?

Rivestimenti ceramici: dieci novità
Invictus di Ceramica Sant’Agostino

Invictus di Ceramica Sant’Agostino si rifà al travertino, materiale protagonista della gloriosa architettura italiana di epoca classica. Le superfici naturale e rigata risaltano la matericità della collezione e la profondità della grafica. La serie è articolata nei formati rettangolari 7,3×30 cm, 30×60 cm, 60x120cm e 90×180 cm e vanta quattro colorazioni, fedeli alla natura del materiale originale: White, Pearl. Ivory e Beige.

Rivestimenti ceramici, dieci novità: foto e immagini