Camera da letto: 10 errori da non fare quando si arreda la zona notte


Progettare la camera da letto ideale può essere facile e e divertente, a patto di non fare alcune scelte sbagliate che possano condizionarci in futuro. I 10 errori da non fare e da evitare quando si arreda la zona notte.

camera-letto-piccola-3


Arredare la camera da letto in maniera confortevole ed accogliente, per avere un luogo nel quale entrare con piacere ogni notte per riposarsi od anche durante il giorno quando la difficoltà di trovare la concentrazione ci spinge a cercare un rifugio.

Questo e non solo è l’obbiettivo principale di chi si trova alle prese con le scelte di arredamento, valutando che l’effetto finale dovrà risultare valido per molti anni, oltre a lasciare aperto lo spiraglio a qualche piccola modifica.

Ecco dunque i 10 errori che si possono commettere al momento di arredare la camera da letto che, evitandoli fin dal principio, porteranno alla progettazione migliore della vostra zona notte.


Mettere il letto nel posto sbagliato

camera-letto-piccola

Errore da matita rossa quello di sbagliare nel sistemare il letto nella stanza. Intorno alla postazione ruota tutta la progettazione del locale, condizionando dove mettere l’armadio guardaroba, le cassettiere ed il mobile per la tv.


Leggi anche: Come arredare una piccola casa: trucchi e segreti

Meglio sicuramente avere l’ingresso frontale, in maniera da accedere alla stanza senza avere l’intralcio della struttura, considerando che entrare nel letto debba sempre essere molto semplice.

color-pesca-camera-letto-feng-shui

In merito al posizionamento ideale, sono tante le teorie che esprimono la loro versione; il Feng Shui, filosofia orientale, ritiene che il piazzamento perfetto sia in diagonale, frontale alla porta, con una testata alle spalle per il massimo del comfort.

Oltretutto, occorre pensare a come è strutturata la stanza e quelle confinanti. Se il bagno fosse troppo vicino e l’uso degli scarichi in orari notturni fosse causa di fastidio? Oppure la camera ha la vista sulla strada più trafficate e si soffre di insonnia? Sono tanti gli aspetti da valutare, prima di piantare definitivamente il letto in una certa parte della stanza.

Riempire la stanza

camera-da-letto-piccola-5

Pensare ad una camera da letto colma di mobili, oltre a suppelletili vari ed oggetti lasciati sparsi in giro, come si fosse nel pieno di un trasloco. La zona notte deve essere confortevole, non un ambiente nel quale ci si muove a fatica, per cui, prima di arredare, meglio prendere le misure e provare a simulare, con dei giornali posizionati sul pavimento, quale possa essere la mobilità nell’ambiente.

Sicuramente capiremo a cosa andremo incontro alla presenza di più armadi ed armadietti, rispetto ad un locale nel quale troviamo il minimo indispensabile.

Non valutare il ruolo delle tende

tendaggi-idee-camera-letto-oscuranti

I tendaggi possono cambiare l’aspetto formale della stanza ma soprattutto venire in aiuto della nostra capacità di prender sonno rapidamente anche durante il giorno, quando la luce del sole sarebbe soltanto un fastidio.

In base alla dimensione ed ampiezza delle finestre, è fondamentale cercare la tenda che copra a sufficienza e impedisca, se necessario, l’ingresso della luce del sole.

Manca lo specchio

stile-cozy-camera-letto-specchio

Difficilmente chi ha già vissuto l’esperienza di arredare casa, trovandosi alle prese con la prima volta lontano dai genitori per studiare, commetterà l’errore di dimenticarsi di piazzare uno specchio in camera da letto.

Eppure, senza una superficie riflettente, non si avrà mai la certezza di aver scelto l’abbinamento corretto degli abiti, se non facendo la spola con il bagno o con l’ingresso dell’appartamento.

La quasi totalità degli armadi guardaroba ha uno specchio al suo interno, nell’anta centrale generalmente. Oppure, se l’apertura delle porte dell’armadio è complicata per via della carenza di spazio, prendere n considerazione l’opzione specchio poggiato alla parete aiuterà anche nel risolvere il problema di percezione di ampiezza dello spazio.

Punti luce difficili da raggiungere

camera-letto-bianco

Può capitare che ci si debba alzare nel pieno della notte, per andare al bagno oppure per rinfrescarsi con un bicchiere d’acqua quando il caldo sembra farci impazzire.

Avere la possibilità di raggiungere comodamente il tasto per accendere la luce deve sempre esistere, considerando che i riflessi non possono essere sempre al meglio quando si è in piena notte.

Dietro la testata del letto o a fianco della postazione, avere un comodino con un abat jour od una piccola lampada risolve fin da subito tanti problemi.

Televisore troppo vicino o troppo lontano

camera-letto-tv

Avere in camera la tv e relativo impianto per vedere i canali satellitari o in pay per view è abbastanza normale oggi giorno. Il progresso ha permesso di avere molti più televisori in casa, motivo per cui non è un peccato averlo anche nella zona notte.

Ma siccome ci si abitua a guardarla stando sdraiati nel letto, occorre pensare e testare quale sia la distanza migliore, per evitare di affaticare la vista od averlo troppo vicino, quasi fosse una presenza ingombrante.

In questo caso, diventerà soltanto un arredo e non più un utile apparecchio per il divertimento.

Rinunciare all’angolo studio

angolo-studio-malva-colore

Può trattarsi di un angolo o di una porzione importante della stanza, ma per chi ama leggere durante il giorno, lontano dalle distrazioni del soggiorno oppure preferisce concentrarsi sugli importanti documenti appena ricevuti distante dai figli e ricerca il momento di solitudine, la camera da letto può essere la culla perfetta.

Creare un piccolo spazio personale, dove lasciare le carte, un libro, carta e penna per scrivere appunti da non scordare, può facilitare molto la vita domestica.

Non scartare a priori l’idea di avere un angolino per le faccende domestiche od anche solo per un relax culturale, potrebbe rivelarsi vitale in futuro.

Manca l’angolo per i vestiti

servomuto

Per tanti la mattina può essere un problema alzarsi: il sonno arretrato che spesso si fa avvertire od il piacere di lasciarsi coccolare dai cuscini e dalle coperte calde può diventare il motivo dei ritardi al lavoro o all’università.

Se poi bisogna anche recuperare i vestiti dall’armadio oltre a calze, intimo e scarpe, il tempo può volare in un attimo. Meglio allora prendersi cura e preparare con dovizia di particolari la sera prima, in maniera da non dover correre fuori casa ed accorgersi che si è indossato il vestito sbagliato.

Serve allora un luogo fisico nella stanza nel quale mettere in ordine gli abiti: il classico servomuto od una sedia, possono aiutare nell’avere pronto in anticipo quello che andremo ad indossare con piacere.

Non considerare l’alternativa carta da parati

color-verde-caraibi-camera-carta-parati

La scelta del colore con cui tinteggiare le pareti si sta trasformando in un gioco vizioso, da cui non si riesce ad uscire. Perchè non prendere in considerazione l’opzione carta da parati ? Ne esistono di tanti modelli e colori, con trame fantasia, geometriche o con soggetti diversi, che potrebbero soddisfare il nostro gusto.

Non lasciarsi andare

camera-da-letto-bohemien-24

Per ultimo non può mancare un pò di amore e comprensione per sè stessi. La camera da letto, come ogni altra stanza dell’appartamento, dovrà piacere prima di tutto a voi, dato che potrebbe essere il rifugio ideale in quei week end freddi e piovosi oppure un luogo romantico per trascorrere serate con il partner.

Quindi, cercare di creare un ambiente confortevole e che sia vivibile, significa anche acquistare quel mobiletto che avete visto tempo fa da un rigattiere o scegliere il colore che più amate per tinteggiare un delizioso angolo relax.

100 proposte per arredare la camera da letto senza sbagliare: galleria delle immagini

Nella galleria delle immagini 100 idee per arredare la camera da letto in maniera che diventi il luogo perfetto per casa vostra.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta