Scegliere l’armadio giusto, gli errori da evitare


L’armadio è uno degli elementi più essenziali nell’arredo di una casa; che si tratti di posizionarlo in corridoio, in camera da letto o in altri angoli strategici, è fondamentale tenere conto di alcuni aspetti per non incappare negli errori più comuni e acquistare quello più giusto per le vostre esigenze.

Armadio aperto



Come scegliere l’armadio giusto

Se state ristrutturando o arredando la casa, vi sarete sicuramente chiesti se esiste l’armadio perfetto per le vostre necessità, in termini di design, prezzo e praticità. L’armadio è uno di quei mobili essenziali, risolutivi all’interno di un’abitazione, e per questo motivo è importante prendersi il tempo per fare tutte le valutazioni necessarie prima dell’acquisto.

Considerarne la capienza, le rifiniture, la modalità di apertura, i materiali e gli accessori interni, vi aiuterà ad orientarvi tra i numerosi tipi di armadio disponibili oggi sul mercato, oppure potrà farvi optare per realizzarne uno su misura, qualora non trovaste alternative valide.

Armadio ingresso

L’uso dell’armadio

Siete voi gli unici abitanti della casa? Oppure avete un partner? Una famiglia con bambini? Non tenere conto della composizione del nucleo familiare sarebbe un errore, perché vi trovereste subito in difficoltà con l’assegnazione degli spazi, anche a seconda delle diverse esigenze di chi abita la casa: è necessario quindi che a seconda della vostra condizione, progettiate gli armadi e i guardaroba in funzione della destinazione ultima e della quantità e tipologia delle cose da riporvi.

Le misure dell’armadio

Sembra scontato dirlo, ma occorre prima di tutto considerare lo spazio a disposizione e prenderne le misure: questo vi consentirà di capire se potete orientarvi su armadi e guardaroba già presenti in commercio, oppure se dovrete optare per una soluzione su misura perfetta per le vostre esigenze; anche se questa seconda possibilità può sembrarvi più complicata e dispendiosa, è preferibile nel caso di misure non standard, per evitare che il risultato finale sia poco elegante e scarsamente funzionale.

Armadio design

I tipi di armadio: l’armadio a muro

Avete a disposizione una vastissima gamma di tipologie di armadi, ripostigli e guardaroba; non vi resta che scegliere quelli più adatti alle vostre esigenze! Se avete un corridoio da sfruttare, evitate di ingombrare lo spazio per non renderlo troppo angusto: prendete in considerazione in fase di progettazione della casa l’inserimento di un armadio a muro con ante scorrevoli; la comodità di uno spazio di questo tipo vi sorprenderà, perché potrete utilizzarlo per riporre cambi di stagione, biancheria, cappotti e tanto altro.

Potrete dedicare una parte al contenimento delle scarpe, strutturando l’interno con l’apposita scaffalatura inclinata tipica delle scarpiere.

Armadio a muro corridoio

I tipi di armadio: l’armadio angolare

Se nella camera da letto avete a disposizione due pareti della stanza che volete sfruttare interamente per il guardaroba, potete optare per un armadio angolare, che vi permetterà di sviluppare una piccola cabina armadio. Potete inserire anche un vano tv  e nasconderlo con ante scorrevoli, se non vi piace che rimanga a vista.

Armadio angolare specchio

I tipi di armadio: l’armadio a ponte

Se invece volete guadagnare spazio e ariosità nella camera da letto, potete pensare di strutturare un armadio a ponte, che sovrasti il letto: in questo modo potrete sfruttare la parete che generalmente rimane spoglia, poiché occupata appunto dal letto, e la parete lasciata libera potrà essere utilizzata per comò, scrivanie e cassettiere. Una soluzione perfetta anche per la cameretta dei bambini.

Armadio a ponte

I tipi di armadio: la cabina armadio

Per chi ha la fortuna di poter destinare un’intera stanza al guardaroba, la cabina armadio è una soluzione che vi permetterà di organizzare perfettamente vestiti, accessori e scarpe; attenzione però a non cadere nel binomio che punta tutto sull’aspetto estetico complessivo, ma risulta difficoltoso da gestire: visto che state progettando uno spazio importante, dovete considerare la disposizione che più vi faciliti nella vita quotidiana; tenete  conto anche delle possibilità offerte nell’organizzazione interna e ponderate il numero di cassetti, piani, aste da disporre.

Considerate inoltre che ci sono accessori da integrare in un secondo momento, quando magari avrete intravisto delle opzioni che vi permettano di migliorare la funzionalità di questo mobile.

Cabina armadio

Le rifiniture e gli accessori di un armadio

Elementi importanti nell’organizzazione dell’armadio sono certamente le rifiniture e gli accessori interni: è necessario progettarli al meglio,  perché vi consentiranno di godere appieno di ogni centimetro di questo utilissimo mobile. Il mercato dell’arredamento propone tante soluzioni, pronte ad accontentare i gusti di ogni cliente: vani, cassetti supplementari, portagioie, portacravatte; vi basterà sceglierli in base alle vostre esigenze e al vostro stile.

Un consiglio sulle rifiniture esterne invece, riguarda in primis il tipo di ante da scegliere: un errore comune potrebbe essere quello di optare per quelle classiche a battente, che non sono però molto funzionali nel caso in cui lo spazio a disposizione non sia molto; orientarsi su ante scorrevoli, invece, è una soluzione salvaspazio ed elegante. Sempre per dare maggiore ariosità alla camera, un altro consiglio è quello di utilizzare ante a specchio: la stanza apparirà più grande e luminosa e avrete specchi sempre a disposizione.

Scegliere l’armadio giusto: galleria fotografica

Abbiamo raccolto per voi alcune idee con le foto per scegliere l’armadio giusto:

Caterina Braccini
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta