Stile scandinavo: 6 spunti per arredare la cucina


Idee interessanti e spunti creativi per arredare la cucina sposando lo stile scandinavo. Consigli ed esempi di come il trend nordico possa contribuire ad accentuare e migliorare la funzionalità di un ambiente domestico vissuto sempre di più oggi.

cucina-stile-scandinavo-13


 

Le linee moderne ed eleganti dello stile scandinavo stanno affascinando sempre di più il pubblico che trova nel trend nordico sensazioni di semplicità e rigorosità che si sposano a meraviglia, offrendo così uno spazio nel quale ritrovarsi da soli o in tanti, ma sempre all’insegna della cordialità e dell’intimità.

Condividere un pranzo od anche solo un bicchiere di vino è diventato oggi una maniera informale per vivere momenti della vita senza troppe complicazioni, all’insegna del minimal e del comfort. I dettagli del design e dei mobili vengono così studiati e progettati nell’ambiente scandinavo per facilitare la socializzazione, eliminando ogni sorta di barriera.

Non rimane allora che trarre la giusta ispirazione, lasciando spazio ad un tocco di creatività, facendosi guidare dagli spunti e suggerimenti che potrete leggere di seguito.


Leggi anche: Total white come arredare casa solo col bianco esempi idee e foto


Arredamento funzionale

cucina-stile-scandinavo

E’ il successo dell’essenzialità nella cucina scandinava, con la massima attenzione rivolta alla presenza di arredi versatili, dalle forme semplici e lineari, dove gli spigoli non sono mai accentuati. Gli spessori dei mobili sono leggeri, mai che trasmettano l’idea di pesantezza, avendo così tratti simili allo stile minimal.

La presenza di pensili alla parete è dalle forme rettangolari, sviluppandosi così in verticale sulla parete, è stimolata dalle linee semplici. Maniglie minimaliste, in metallo, sono la forma preferita mentre mensole a vista possono diventare il luogo per stipare piccoli oggetti, elettrodomestici di uso quotidiano od anche qualche decorazione come un quadretto di famiglia od una piantina.

Colori

cucina-stile-scandinavo-3

Uno dei primi fattori chiave è la scelta dei colori, un delle maniera più eleganti per arredare l’ambiente.

Ogni elemento principale del locale, quindi pareti, pavimenti, pensili e piccoli complementi, deve essere in tinta chiara. Ovvio che il bianco sia il colore predominante mentre in alternativa le tinte tenui possono risultare una variazione ed una forma che abbellisce. Inoltre i colori chiari risultano essere importanti in materia di illuminazione, garantendo il passaggio della luce e facendo da sorta di specchio.

Per quanto riguarda la pavimentazione, preferibile il parquet, optando per essenze del legno come noce, betulla e rovere.

Vetro

cucina-stile-scandinavo-illuminazione

Sebbene si tratti di un materiale di produzione prettamente industriale, la caratteristica principale del vetro è la sua trasparenza, dote che gli permette di trasmettere la luce che arriva dall’estero, oltre a dare una forte sensazione di pulito. Questo secondo elemento può essere di aiuto nel fare le pulizie, rendendo subito evidente le zone del locale con presenza di polvere o delle antiestetiche impronte di mani e dita.

Inoltre, il vetro può dare anche una maggior sensualità, lasciando intravedere e mettendo in mostra alcuni particolari, rendendo così più coinvolgente lo spazio.

Un esempio può essere il ripiano del tavolo da pranzo, proposta anche dai velati tratti industriali quando la struttura è in metallo od acciaio.

Illuminazione di design

cucina-stile-scandinavo-9

Ad esaltare le scelte di arredo, troviamo le proposte di illuminazione dallo spiccato design: dai faretti incassati nel controsoffitto alle strisce led, ogni interpretazione moderna del concetto di luce è ben considerata e valutata, dando modo di rendere ancora più deliziosa ed accogliente la stanza.

Per chi intende anche mescolare il trend industriale, il tavolo da pranzo può essere ben illuminato dalla presenza di ampie lampade in metallo, tipiche dei bistrot e delle caffetterie americane.

Inoltre, questa cura dell’illuminazione consente di predisporre un’eventuale postazione per il lavoro o lo studio, quando altre stanze di casa sono occupate o meno distensive.

Sgabelli

cucina-stile-scandinavo-6

 

Non mancano mai gli sgabelli in cucina, tipicamente in legno, in abbinamento per dimensione al tavolo ed agli arredi più importanti della stanza. Oltretutto sono arredi versatili poichè diventano piani di appoggio pratici quando si pulisce il locale o si ha un ospite che vuole assistere alle vostre creazioni.

Trame a scacchi

illuminazione-stile-scandinavo-lampada-sospeso

Nell’ambito delle scelte cromatiche, più che un semplice dettaglio ma un elemento decorativo e sempre interessante è l’uso delle trame a scacchi bianco/nere, che creano un effetto distensivo, essendo poi adatte per spazi anche piccoli dove il fattore carenza di luce potrebbe incidere negativamente.

Stile scandinavo in cucina: galleria delle immagini

Sfogliando la galleria delle immagini, si possono trarre ulteriori spunti creativi per arredare la cucina seguendo il trend nordico.

 

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design
  • Fonte Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta