Pulire casa: 10 errori banali da non fare


Pulire casa da cima a fondo può essere un compito noioso, ma è fondamentale. 10 errori classici che si compiono e che non andrebbero mai fatti, per non rovinare il risultato finale.

vaporizzatore-finestre


Pulire casa non è certamente una delle attività con cui dilettarsi durante il giorno. Operazione spesso rinviata e rimandata il più possibile, magari aspettando il fine settimana quando fuori il tempo è cattivo e la voglia di uscire manca.

Allora si provvede a prendere stracci, scope, aspirapolvere e prodotti per la pulizia, ci si rimbocca le maniche e si inizia dal bagno, il locale dove l’igiene è meglio che sia sempre ai massimi livelli.

pulire

Tuttavia, si possono commettere sbagli, dettati dalla frenesia e dalla voglia di concludere in fretta la missione, oppure usare prodotti poco adatti per i differenti ambienti e materiali degli arredi. Ecco allora una guida ai 10 errori da non fare quando si pulisce casa.


Rimandare sempre

polvere-legno-

Il primo grosso errore, ed anche quello fatto dalla stragrande maggioranza delle persone, è quello di continuare a rimandare le pulizie di casa. In questo modo si finisce solo per accumulare sporco, polvere ed oggetti e vestiti che rimangono sparsi per casa.

Fare ordine, gettando giornali vecchi, carta, bigliettini vari, scontrini non detraibili o non utili a far da garanzia, consente di eliminare gran parte della polvere che si accumula. A tal proposito, è bene radunare la carta in base ai giorni della raccolta differenziata: in questo modo, uscendo di casa, si potrà gettarla negli appositi cassonetti e fare oltremodo una cosa utile.

Iniziare a pulire dal basso

pulire-tappeto

Si pensa che qualunque direzione in cui si avvi il lavoro della pulizia di casa sia idonea. In realtà non è così: mai iniziare le operazioni dal basso, ovvero dal pavimento e dalla parte su cui poggiano i mobili.

Iniziare sempre dall’alto, ovvero dal mobile più alto e dagli angoli della stanza, dove provvederete a rimuovere eventuali ragnatele. Poi, poco alla volta, scendete verso il basso e terminate con il lavaggio del pavimento, ultimo atto.

Usare lo spray per vetri sugli schermi di pc e televisori

televisore-bagno

Ogni oggetto ha il suo prodotto specifico: a questa legge rispondono anche pc, tablet e televisori, i cui schermi vanno puliti con prodotti appositi che si trovano facilmente in commercio. Assolutamente vietato lo spray per la tradizionale pulizia dei vetri, che rischia solo di opacizzare lo schermo, penetrando all’interno dei cristalli liquidi.

Usare lo spolverino

spolverino

Lo spolverino, o piumino come tanti lo conoscono, è quell’attrezzo così leggero e dal lungo manico, che permette di raggiungere altezze impensabili, se non usando una scala.

Ebbene, è solo un palliativo perché non fa altro che spostare la polvere da un oggetto ad un altro, senza bloccare, se non in minima parte, i rimasugli.

Il panno in microfibra oppure anche un semplice pezzo di panna carta, è la soluzione più adatta per togliere sporco e polvere.

Usare lo stesso panno

panno-microfibra

Per risparmiare, si dirà, oppure perchè averne troppi in giro di panni pare essere problematico. Ogni stanza merita il proprio panno, perchè dopo aver pulito un locale od una particolare superficie, i germi ed i batteri raccolti verrebbero rimessi in circolazione sul mobile successivo.

Rimediare è semplice: utilizzare i panni in microfibra con colori diversi, in maniera che ogni stanza si meriti il suo.

Usare il panno sbagliato

pulire-mensola

Sembra normale pensare che strofinare con energia aiuti ad eliminare ogni traccia di sporco residuo, oltre a rimuovere quelle antiestetiche strisce dovute alle suole delle scarpe. In realtà, usare pagliette abrasive su alcune superfici o ripiani di mobili pensando di togliere ogni traccia di sporco, finirà soltanto per rovinare il materiale.

Piuttosto, meglio lasciar agire per più tempo il prodotto detergente, per poi togliere ogni traccia in maniera delicata ed asciugare.

Spruzzare il detergente direttamente sulla superficie

bagno-senza-bidet-piccolo

Pensando di fare in fretta o di fare la cosa migliore, si spruzza immediatamente il prodotto sulla superficie, il bidet piuttosto che il lavabo od un mobile, pensando che il detergente abbia una migliore azione.

In realtà, non si rischia altro che un accumulo di prodotto attiri ancora più polvere e sporco.

Spruzzare direttamente il detergente sul panno è la soluzione migliore.

Lavare i vetri nei giorni di sole

fioriera-finestra

Avere le finestre lucide e tirate a specchio è un vanto per tanti. Attenti però a scegliere il giorno giusto per provvedere alla pulizia dei vetri.

Non sicuramente dedicarsi a questa operazione nei giorni con molto sole: il calore in eccesso non fa altro che asciugare l’acqua troppo in fretta mentre il detergente non ha il tempo di agire con efficacia.

Poi, i riflessi del sole possono indurvi in errore, non facendovi notare gli aloni rimasti sulla superficie.

Marmo e pietra meritano rispetto

tappeto-pavimento-marmo

Pavimenti in marmo e pietra, due materiali naturali di altissimo pregio, richiedono prodotti adatti. Sopravvalutare la loro durezza e resistenza agli urti come indice del fatto di utilizzare qualunque detergente per la loro igienizzazione.

Aceto, limone ed acido citrico sono dannosi per questi due tipi di superfici e non vanno mai usati in quanto finirebbero per essere corrosivi.

Mescolare i prodotti

prodotti-pulizia

Si pensa ogni tanto di essere un mago della chimica e che creando da soli nuovi prodotti per pulizia, mescolando differenti barattoli, si possa ottenere una miscela miracolosa.

Niente di più sbagliato: i prodotti vengono fabbricati in maniera precisa, creando un mix di elementi chimici, magari dopo anni di studi scientifici. Non improvvisarsi piccolo chimico. potreste danneggiare i vostri mobili e tappeti, oltre a creare sostanze nocive per la vostra salute e quella dei famigliari.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta