Come scegliere aspirapolvere migliore


Come scegliere aspirapolvere migliore? Quali sono le caratteristiche che differenziano le diverse tipologie di aspirapolvere e quali gli elementi da tenere in considerazione?

Aspirapolvere

L’aspirapolvere è spesso l’eroe delle case moderne, quell’elettrodomestico che in pochi minuti ci permette di rendere l’abitazione presentabili ad amici e famigliari, togliendo quella patina di polvere e sporco che quotidianamente si posa sui pavimenti.

Sono tanti i modelli in commercio, dai modelli più piccoli a quelli dotati di una potenza superiore, per passare agli aspirapolvere dotati di numerose spazzole per rifinire al meglio gli angoli di casa.


Caratteristiche degli aspirapolvere

Analizziamo le caratteristiche principali degli aspirapolvere che possono indirizzare la nostra scelta all’acquisto in maniera decisiva:

  • accessori
  • rumorosità
  • potenza
  • peso
  • ingombro

aspirapolvere-miele

Come scegliere aspirapolvere migliore: gli accessori utili

Per avere un elettrodomestico utile per ripulire qualunque tipo di superficie nonchè di tappeto, sono necessari alcuni supporti, detti ugelli. Vediamo i principali.

Lancia

La lancia consiste nel tubo appiattito, dotato di fessura nella parte finale. E’ un elemento standard di ogni aspirapolvere, utile a rimuovere la polvere negli angoli senza doversi chinare.

Pennello tondo con peli lunghi

Utile per pulire con cura e senza rovesciarli, libri, e parti di mobili con intarsi o ricchi di dettagli ed ornamenti.

Pennello rigido ed ovale

Fondamentale in occasione della pulizia delle pareti con tappezzeria, tendaggi voluminosi e mobili imbottiti.

Spazzola turbo

La spazzola turbo viene impiegata per la pulizia dei tappeti , in particolare di lana e sintetici. Si rivela fondamentale per chi ha animali domestici in quanto garantisce la rimozione dei rimasugli di pelo. Grazie alle setole, permette di rimuovere con successo resti di lavorazioni di tessuto in botteghe artigianali.

Spazzola elettrica

Come per la spazzola turbo, si rivela fantastica per la pulizia dei tappeti a pelo corto (massimo 0.5 centimetri) a cui unisce il vantaggio di essere molto silenziosa. Può essere fastidiosa la presenza dei fili che scorrono lungo il tubo, appesantendo il dispositivo.

Spazzola a setole naturali

Utile per la pulizia di superfici di pregio e lisce come marmo, pietra e parquet. Il tipo di setola infatti non graffia e pulisce in maniera sicura ed efficiente.

aspirapolvere-leggero-dyson

Come scegliere aspirapolvere migliore secondo la rumorosità

Un elettrodomestico molto rumoroso potrebbe farvi perdere ben presto la pazienza, in particolare se si tratta di un aspirapolvere il cui utilizzo avviene a stretto contatto con il vostro corpo e può essere quotidiano.

Nel campo degli elettrodomestici, esiste una Convenzione firmata dalle aziende che si impegnano a dichiarare il livello di rumorosità, espresso in decibel (db) emesso quando gli apparecchi sono in funzione alla massima potenza.

Tale valore deve essere indicato sul libretto di istruzioni, consegnato al momento della vendita di ciascun elettrodomestico.

Generalmente, un modello in commercio non dovrebbe emettere più di 80 decibel con il motore alla massima potenza.

Si trovano con facilità anche modelli che riescono a limitare il grado di rumorosità, scendendo a valori di 60/65 db.

Per fare un paragone che aiuti, si tratta dello stesso rumore che si ha durante una normale conversazione fra due persone.

aspirapolvere-dyson

Come scegliere aspirapolvere migliore in base al peso

Un modello pesante rende più difficile le operazioni di pulizia, dovendolo trascinare ed aiutandosi con la presenza delle rotelle poste sotto la base. Trasportarlo da una stanza all’altra, se poi è anche ingombrante, potrebbe rendere poco agevoli le operazioni, dunque la maneggevolezza è molto importante.

Si parte dai modelli più compatti, dal peso di circa 3/4 kg, per arrivare a 5/6 kg quando gli aspirapolvere sono più grossi.

Tuttavia, occorre valutare che i dispositivi più grossi e pesanti presentano una maggior capienza del contenitore dello sporco, dovendo quindi provvedere con minor frequenza alla rimozione e pulizia dello stesso.

Valutare dunque la presenza di una o due maniglie poste sui lati, per facilitare il trasporto da una stanza all’altra.

Come scegliere aspirapolvere migliore in base all’ingombro

Scelta oculata in base alla posizione in cui staziona l’elettrodomestico una volta a riposo, in particolare se si dispone di un armadio per contenere i principali attrezzi e prodotti per la pulizia.

L’aspirapolvere può essere riposto in due modi:

  • verticale
  • orizzontale

Aspirapolvere verticale

Nel momento in cui viene riposto dopo l’uso, rimane posizionato sul lato anteriore dove è presente la presa per la corrente. Questo determina un’occupazione ridotta, in quanto il tubo aspiratutto viene fissato in maniera verticale al corpo macchina, rendendo più agevole la sua collocazione in un angolo della casa.

Aspirapolvere orizzontale

L’elettrodomestico a riposo rimane nella stessa posizione, parallela al terreno, di quando è in funzione. Ciò determina un maggio volume di spazio occupato quando occorre metterlo in un ripostiglio od armadio.

robot-aspirapolvere-miele

Robot aspirapolvere

Soluzione di ultima generazione è l’aspirapolvere automatizzato che pulisce casa in autonomia, sia percorrendo un tragitto preimpostato sia in modalità random grazie ai suoi sensori.

La domanda continua ha fatto sì che la tecnologia di funzionamento dei robot aspirapolvere è in continuo miglioramento, ed ogni nuovo modello presentato sul mercato apporta una serie di nuove funzionalità o migliora la qualità e le performance di questo aiutante casalingo.

Come scegliere aspirapolvere migliore: consigli

La scelta del modello migliore per l’abitazione, il garage ed, anche per ripulire la propria auto, è condizionata da alcuni elementi da valutare:

  • la dimensione della casa è importante: maggiore i metri quadrati, da pulire, migliora sarà un modello molto potente
  • un cavo molto lungo permette di pulire senza dover staccare sovente la spina
  • i pavimenti di casa: per determinate tipologie di rivestimento, alcuni modelli hanno già incluso nella confezione le spazzole più idonee
  • la presenza di scale interne nell’appartamento dovrebbe far privilegiare modelli leggeri, facili da trasportare
  • con persone in casa che soffrono di problemi allergici, valutare l’acquisto di un prodotto che sia in grado di catturare polline e peli di animali, se presenti
  • la maggior/minor frequenza delle pulizie in casa può far propendere  per un elettrodomestico potente e veloce

Marche migliori di aspirapolvere

Da sempre un prodotto fra i più importanti nei cataloghi delle aziende più note di elettrodomestici, i marchi più importanti nel settore sono:

  • Dyson
  • Miele
  • Philips
  • Rowenta
  • LG
  • Bosch
  • Electrolux
  • Hoover
  • Severin
Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta