Come arredare un bagno piccolo rettangolare


Come arredare un bagno piccolo rettangolare. Idee e spunti per trovare gli arredi migliori: sanitari, vasca da bagno, box doccia. Trucchi per aumentare lo spazio visivo della stanza.

bagno-piccolo-rettangolar

L’abitazione appena acquistata o l’appartamento preso in affitto possono presentare un locale importante, come è il bagno, con misure ridotte ed una forma particolare.

Con una guida alle scelte migliori e qualche stratagemma, non sarà complicato arrivare alla soluzione del problema di come arredare un bagno piccolo rettangolare. 


Dimensioni minime del bagno

Prima di intervenire sul bagno di casa, occorre conoscere la normativa in vigore sul territorio italiano che sancisce alcune condizioni essenziali perché l’abitazione possa essere considerata a norma ed avere il requisito dell’abitabilità.

tappeto-bagno-12

La legge nazionale, che fa riferimento al Decreto ministeriale Sanità del 5 luglio 1975), determina in maniera chiara ed inequivocabile le norme che un bagno di casa deve rispettare, riferendosi all’altezza minima da rispettare, sulla superficie abitabile minima, sulla ventilazione meccanica, l’aspirazione di fumi, sulla protezione acustica.

Poi, è importante conoscere e verificare il il Regolamento edilizio del Comune in cui l’immobile è situato.

bagno-piccolo-2

In termini generali l’altezza minima del soffitto di un bagno è pari a 240 cm, salvo eccezioni di Regolamenti comunali.

Per il rispetto delle norme igieniche di base, il bagno di casa deve essere dotato di:

  • lavabo
  • wc
  • bidet
  • doccia o vasca da bagno

Bagno con finestra o impianto di aspirazione

La finestra non è necessaria qualora sia presente un impianto di aspirazione meccanica.

Antibagno

Se si procede alla ristrutturazione od in caso di nuova costruzione, è obbligatoria la presenza di un antibagno, un locale che funga da filtro al resto dell’abitazione.

antibagno-soluzioni

La norma indica, in maniera chiara, che vi devono essere almeno due porte tra il bagno ed il resto della zona giorno.

Distanze minime

La disposizione e lo spazio fra i sanitari sono regolamentati, con le seguenti misure minime da rispettare:

  • tra il vaso e il bidet occorre che ci siano almeno 20 cm;
  • tra il bidet e la doccia occorre che ci siano almeno 20 cm;
  • tra il vaso e la doccia possono esserci anche 10 cm;
  • tra il bidet ed il lavabo sono sufficienti 10 cm;
  • tra il vaso e il lavabo possono esserci 10 cm;
  • il wc deve essere installato ad almeno 15 centimetri dal muro;
  • il bidet deve essere installato ad almeno 20 cm dal muro;
  • tra due lavabi ci devono essere almeno 10 cm;
  • tra il lavabo e la doccia o la vasca occorrono almeno 5 cm.

Altre ed utilissime info si potranno avere con la lettura della nostra guida sulle Misure da rispettare per la progettazione di un bagno.

Come arredare un bagno piccolo rettangolare: la scelta dei sanitari

piccolo-bagno-bianco

Con il passare degli anni anche il settore dei sanitari si è evoluto notevolmente, non solo sotto l’aspetto del design ma anche per quel che riguarda la soluzione di come arredare le abitazioni moderne che presentano particolari problemi di spazio.

Sanitari sospesi

I modelli salvaspazio per eccellenza sono i sanitari sospesi che, incassati nel muro per circa una decina di centimetri, permettono di guadagnare spazio all’interno del locale.

bagno-piccolo-rettangolare-6

Oltre a non essere d’intralcio i modelli sospesi forniscono una sensazione di ampiezza maggiore, rendendo più facile la pulizia del locale.

Il posizionamento tradizionale con wc e bidet affiancati, potrebbe non essere sempre possibile. In questo caso, si può pensare a posizionarli uno di fronte all’altro, sui lati opposti.

A prima vista sembra una soluzione poco praticabile: in realtà i sanitari compatti, aventi larghezza di 50 cm, si riveleranno straordinari, consentendo il fluido spostamento nel locale.

ceramica-cielo-sanitari

Lavabo con mobile contenitore

Il lavabo sospeso consente di sistemare al di sotto un pratico ed elegante  mobile contenitore in cui stipare tutto l’occorrente: prodotti di bellezza, asciugacapelli, piastre per stirare i capelli, nonchè la biancheria del bagno di scorta.

lavabo-appoggio-mobile-bagno

Anche il lavabo da appoggio è adatto ad un bagno di queste dimensioni: modelli rotondi oppure rettangolari sono perfetti, una volta collocati sul mobile contenitore.

Come arredare un bagno piccolo rettangolare: la scelta dei mobili

In uno spazio che può sembrare angusto, si ha il timore di non riuscire a sistemare quel mobile tanto caro dove conservare gli asciugamani ed il resto del corredo di ricambio.

bagno-piccolo-rettangolare-2

Oppure di non poter mettere la cesta dei panni sporchi in quanto costituisce un ingombro sul pavimento, possibile intralcio quando si entra nella stanza.

Stabilito fin da subito che fra i sanitari non vi è che giusto lo spazio occorrente, serve pensare alla forma ed alle dimensioni dei mobili, partendo dal minimo indispensabile.

Il mobiletto posto sopra il lavandino, dotato di specchio, deve essere sufficientemente capiente, potendosi sviluppare in altezza, ma soprattutto dotare di ante in larghezza in cui sistemare, oltre ai prodotti di bellezza, tutti quegli articoli sanitari come farmaci, cerotti e disinfettanti vari, che così saranno di facile utilizzo.

piccolo-bagno-2

Sfruttare lo spazio in altezza è la regola numero uno: pensili sistemati ad altezze superiori a 190/200 cm non costituiscono ostacolo, prevenendo urti pericolosi a chi entra nel locale.

piccolo-bagno-moderno

In tali mobili, dalle linee minimaliste e dai colori chiari per non appesantire l’ambiente, si potranno mettere salviette ed asciugamani di riserva. Un piccolo gradino, leggero ed in plastica, sarà utilissimo per recuperare ciò che serve.

Come arredare un bagno piccolo rettangolare: doccia oppure vasca da bagno

Sebbene la funzionalità della doccia sia maggiore, ed assai semplice anche la relativa pulizia, per tanti la vasca da bagno rimane ancora l’oggetto del desiderio, dove sdraiarsi alla sera, rilassandosi ed  ascoltando musica in sottofondo.

vasca-bagno-piccola-legno

Piatto doccia curvo

Inserire la doccia nella parte finale della stanza, scegliendo un piatto doccia angolare permette di guadagnare spazio, con le porte scorrevoli verso l’interno che diventano una soluzione salvaspazio, facilitano i movimenti.

doccia-pulire

Un piatto doccia angolare della misura di 80×80 cm è sufficiente per avere una buona sensazione di comfort.

Piatto doccia quadrato o rettangolare

piatto-doccia-filo-pavimento

Il lato più lungo della stanza risulta interessante per sistemare un piatto doccia rettangolare che permette di entrare in maniera agile e muoversi al suo interno.

Dimensioni di 90×60 cm, 85×70 cm od anche più ridotte di 80×65 cm permettono all’utilizzatore di non avere quella fastidiosa sensazione di claustrofobia.

Vasca da bagno di piccole dimensioni

vasca-bagno-piccola

Chi ama il relax che un bagno calda sa offrire, difficilmente può essere disposto a rinunciare al piacere di immergersi in una vasca da bagno. Ed è pronto anche ad acquistare un modello che sia anche piccolo.

La posizione naturale è in fondo al locale, meglio ancora se è dove è posta la finestra che permette il regolare cambio dell’aria.

Il modello ad incastro nel muro lascia così posto, nel resto della stanza per sistemare i sanitari.

termoarredo-vasca

Davvero vasto il campo delle soluzioni con modelli dal design avveniristico o classico, che solo il vostro gusto saprà indicare; per conoscere meglio l’argomento: vasche da bagno di piccole dimensioni.

Come arredare un bagno piccolo rettangolare: termoarredo

Quando lo spazio si fa piccolo, riscaldare l’ambiente è decisamente la cosa più semplice. Il termoarredo è perfetto per il bagno, ancora di più quando serve guadagnare ogni centrimetro.

termoarredo-grigio

Trovare il posto per sistemarlo non è complicato: dietro la porta, frontale alla doccia oppure sul fondo, a fianco della finestra, il termoarredo ha il vantaggio di avere uno spessore ridotto e di poter essere messo a muro all’altezza preferita.

termoarredo-elettrico-alto

Come arredare un bagno piccolo rettangolare: come renderlo più grande

Una volta decisi gli elementi principali del bagno, quali sanitari, mobili e come riscaldare il locale, si possono utilizzare alcuni piccoli accorgimenti per rendere la stanza più grande sotto l’aspetto visivo, rendendo così il bagno accogliente.

Colore delle pareti

Il bianco è il colore per eccellenza quando occorre rendere più ampia la stanza a livello visivo. Varianti possibili sono l’azzurro, il giallo ed il color panna, che possono rappresentare alternative interessanti.

bagno-vasca

Illuminazione

La ridotta dimensione del locale non richiede di per sè di dotarsi di un grande lampadario centrale.

L’illuminazione fornita da un faretto led posto sopra il mobiletto con specchio ed un ulteriore applique da muro, meglio se direzionata verso la doccia o la vasca, sono più che sufficienti.

mobili-bagno-ikea-LILLÅNGEN-VISKAN-GUTVIKEN-blu

Porta

Si vuole rendere facile l’accesso alla stanza? Una porta a soffietto oppure una porta scorrevole risolveranno in un attimo il problema.

Soluzioni con porte scorrevoli in vetro aggiungeranno fascino ulteriore.

Pavimento

La scelta del rivestimento della superficie del bagno permette di allungare la dimensione in maniera stupefacente.

L’aumento ottico è realizzato alla perfezione adottando piastrelle rettangolari, disposte con il lato lungo parallelo al lato lungo della stanza.

stile-jungalow-bagno-5

Il gres porcellanato effetto legno è uno dei modelli più in voga del momento.

Per un bagno piccolo scegliere le piastrelle di colore chiaro è la scelta migliore.

Come arredare un bagno piccolo rettangolare: galleria delle immagini

Nella galleria delle immagini troverete tantissime idee per arredare ed arricchire il bagno di casa.


Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta