Idee originali per arredare un giardino in stile shabby chic


Lo stile shabby chic conquista anche il giardino. Le idee più originali e fantasiose per arredare lo spazio all’aperto. Mobili e complementi d’arredo per rendere antico il giardino di casa. Colori e materiali adatti. Consigli per l’illuminazione.

giardino-shabby-chic-19


Lo stile shabby chic sta conquistando sempre più un maggior numero di fans in tutto il mondo: il fascino dell’antico e del vissuto, ricreato spesso anche in maniera artigianale da chi ama darsi da fare con la manualità, regala una nuova vita a tanti elementi di arredo che si pensavano ormai perduti e pronti per essere portati in discarica

Arredare il giardino caratterizzandolo secondo questa fresca tendenza, grazie a spunti ed idee innovative ed originali, significa trasferire all’ambiente il sapore romantico del passato, per avere un luogo davvero affascinante da gustarsi, anche da soli o in compagnia, quando si ha il piacere di incontrarsi per un drink.


Giardino shabby chic: materiali

giardino-shabby-chic-6

Privilegiare i materiali naturali, in primis il legno, versatile ed utilizzabile per diversi e molteplici mobili da giardino come il tavolo, ovviamente sedie ed il pavimento. La naturalezza di questo materiale permette di optare per modelli leggeri e pieghevoli, tanto di poterli usare anche in casa, quando serve un piano di appoggio o qualche ulteriore seduta nei mesi invernali.


Leggi anche: Arredo esterno shabby chic

In legno anche la pedana rialzata, quando si desidera creare uno spazio relax e particolare, come una sala da pranzo per ricevimenti e pranzi estivi.

giardino-shabby-chic-8

Il ferro battuto è un altro piacevole materiale: tavolo e set di sedie in metallo sono una forma elegante di arredo. Gli annaffiatoi, utilizzabili anche come fioriere speciali, diventano modi per abbellire un angolo del giardino.

Abbondanza di tessili per rivestire le sedute e preparare la tavola per il pranzo o la cena, con motivi floreali che meglio si adattano al luogo.

Giardino shabby chic: colori

giardino-shabby-chic-3

I colori hanno un ruolo decisivo nella realizzazione di uno spazio shabby chic, in particolare quando riguardano ambienti all’aperto ed il desiderio di ricalcare le antiche atmosfere di campagna piacevolmente vi assale.

Il bianco è la tinta perfetta, rivestita di quel fascino che i trattamenti speciali che lo rendono anticato e leggermente usato consentono di avere mobili che paiono avere un secolo di vita.

giardino-shabby-chic-17

Seguono poi altre interessanti e piacevoli tonalità, declinate sempre su tinte chiare come verde, rosa, azzurro e lilla. Importante è evitare i colori scuri che mal si addicono a questi spazi, oltre ad appesantire e rendere meno attraente.

Potendo intervenire con il fai da te, abbiate cura di puntare su tinte chiare pastello per dipingere alcuni arredi, senza necessariamente riempire di colore la sedia, il tavolo o quei deliziosi complementi d’arredo che vi sarete procurati come una vecchia ruota di carro.


Potrebbe interessarti: Soggiorno Shabby Chic: 60 idee tutte per voi

Lasciare alcune parte prive di vernice vi renderà più semplice fare un tuffo nel passato.

Giardino shabby chic: mobili

giardino-shabby-chic-9

Creare un angolo relax è semplice, considerando che gli elementi principali, un tavolino ed un paio di sedie, sono il minimo indispensabile. A seconda dello spazio disponibile, ci si può limitare ad un modello rotondo, dove sorseggiare un thè od un caffè all’ombra, od un bicchiere di vino al calar del sole.

Non mancano, nei cataloghi delle aziende e presso anche i grandi magazzini, arredi dal colore stinto, appositamente così realizzati per farsi apprezzare. Modelli dotati di foro centrale per l’ombrellone, utile a riparare dal sole estivo, sono da farsi preferire, potendoli così utilizzare in maniera versatile durane l’anno.

giardino-shabby-chic-10

Per chi desidera allestire una zona pranzo, tavoli e sedie in legno o in ferro battuto, con il bianco come tinta indicata, appaiono le proposte maggiormente  indicate.

Saranno poi abbondanti e morbidi cuscini a rendere più comoda la seduta mentre ad impreziosire la tavola, vasi e candele saranno indicate per seguire lo stile scelto.

Giardino shabby chic: complementi d’arredo

Forse la scelta di quali elementi d’arredo aggiuntivi andare a  sistemare nello spazio verde è la cosa preferita. Potendosi sbizzarrire, dando massima libertà alla fantasia ed andando a recuperare gli oggetti anche più particolari.

giardino-shabby-chic-voliera-2

La voliera in ferro battuto è un oggetto caduto in disuso nelle abitazioni moderne: lasciato in versione vintage, rovinato e sapientemente arrugginito, si trasforma in contenitore per una pianta, da appendere nel gazebo o pendente da un albero.

giardino-shabby-chic-5

Il dondolo è uno degli arredi che sanno ricreare ambientazioni romantiche e passionali, per intrattenersi alla sera in dolce compagnia. Un materassino basso sarà più che sufficiente mentre la struttura si potrà abbellire a piacere con fiori e piantine rampicanti.

giardino-shabby-chic-16

Per qualcosa di particolare, una bicicletta da donna, con le sue forme sinuose e parcheggiata in un angolo del giardino o sotto un albero, può diventare l’occasione per un particolare vaso. Per questo stile, molto antico, la fantasia non va mai frenata, potendo infatti cercare sempre strade alternative ed utilizzando qualsivoglia oggetto vecchio per arredare.

giardino-shabby-chic-scala

Una scala a pioli in legno, dai tratti consumati, è una deliziosa decorazione, da lasciare anche sdraiata a terra, come fosse stata dimenticata nel prato.

Giardino shabby chic: piante

giardino-shabby-chic-14

Differenti le piante adatte per arredare e decorare il giardino. rampicanti che abbracciano mobili antichi, oggetti recuperati come porte in legno, ruote di carro ed attrezzi agricoli paiono le più adatte, potendone vedere la crescita nel corso del tempo e regolandone le sviluppo.

giardino-shabby-chic

Da vasi e contenitori in metallo possono spuntare le classiche rose, lasciate anche quando paiono perdere colore mentre il glicine, con la sua palette ed il profumo intenso è più di una semplice decorazione.

Gradevole poi l’utilizzo di contenitori di varie dimensioni in metallo come secchi per la mungitura, barattoli in vetro e contenitori in cui sistemare le piante dalla fioritura stagionale: tulipani, viole e gerani saranno le specie più adatte.

Giardino shabby chic: illuminazione

giardino-shabby-chic-illuminazione

Per un’illuminazione antica ed “povera”, scegliete lampade in ferro battuto, lanterne da appendere ai rami o depositare ai bordi del giardino, per delineare il confine mentre sulla tavola candelabri e candele sparse donano un tono di romanticismo che non guasta mai.

Attenzione massima a dove vengono messe le luminarie, per evitare problemi ed incidenti domestici. da valutare quindi, in caso di presenza di bimbi o di animali domestici, di scegliere postazioni in alto, difficili da raggiungere.

Arredare un giardino in stile shabby chic: foto e immagini

Altre tanti suggestivi ed interessanti spunti per creare il vostro angolo shabby chic nel giardino possono arrivare dalla ricca galleria delle immagini.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design
  • Fonte Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta