Cucina a scomparsa: la scelta adatta quando lo spazio è poco

Scegliere una cucina a scomparsa per arredare casa. Quando è forte l’esigenza di guadagnare spazio oppure si preferisce regalare metri al soggiorno. Le proposte sul mercato, esempi.

cucina-scomparsa-bianco

Le cucine a scomparsa sono la soluzione ideale quando si ha a disposizione uno spazio limitato, come nei piccoli appartamenti o monolocali, dove c’è bisogno di sfruttare alla meglio ogni centimetro ed arredare non prevede compromessi.

Spesso infatti l’unica alternativa che rimane è limitare la presenza degli arredi e improntare tutto sulla sistemazione di un piano fuochi adeguato, oltre ad un piccolo ripiano dove preparare rapidamente le pietanze.

cucina-scomparsa-country

 

I tempi attuali vedono ormai la stragrande maggioranza delle persone mangiare fuori casa a pranzo, limitandosi alla cena, magari anche in tutta fretta, fra le mura domestiche. L’esigenza dunque di avere  una cucina grande, spaziosa, dove muoversi come uno chef stellato, non è dunque sentita in maniera forte da tutti.


Leggi anche: Cappa cucina a scomparsa

Da non sottovalutare anche il concetto di arredo: per chi ha una casa in campagna di villeggiatura e soffre negli spazi stretti, poter ricavare dalle pareti in pietra una nicchia, recuperando spazio a sufficienza per incassare i mobili, può essere la proposta per far ristrutturare un cascinale ereditato e lasciato abbandonato per anni.

Questo tipo di cucina viene concepita comunque per lo più da chi ha la necessità di arredare un determinato ambiente, meglio anzi, quando non si nota in alcun modo l’angolo cottura, pur sempre mantenendo funzionalità e design.

Boffi

Oggi le cucine a scomparsa sono realizzate con tecnologie avanzate per rendere l’angolo cottura pienamente funzionale e confortevole. Insomma, non hanno davvero nulla da invidiare alle tradizionali cucine.

Tivalì

Le ante che coprono totalmente la visione dei mobili; certamente si tratta di una proposta leggibile anche in chiave moderna, quando l’open space non è poi così grande e si vuol lasciare l’impressione di disporre di una metratura più ampia.

sheer


Potrebbe interessarti: 10 accessori per la cucina da regalare a Natale

In versione industrial futuristica, creare zone separate dell’unico locale valorizza le scelte di design. La stessa parete dove sono situati piano cottura, lavello e frigorifero diventa un’isola che vive di luce propria.

cucina-scomparsa-monoblocco

La versione monoblocco è un’ulteriore aggiunta: sparisce totalmente il concetto di vivere il locale cucina, potendo così regalare una maggior metratura al soggiorno o a vantaggio di altri locali.

cucina-scomparsa-ante-legno


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

In chiave rustica, la zona dedicata alla dispensa può sparire totalmente alla vista, chiudendo interamente la parete con ante in legno, idea elegante e piacevole.

cucina-scomparsa-completa

Oppure si può optare per lasciare aperta una parte della stanza mentre in un armadio ricavato a muro, avere la dispensa ed uno spazio destinato ai piccoli elettrodomestici può diventare una proposta per rinnovare il locale.

Cucine a scomparsa: galleria delle immagini

Vediamo la gallery di alcune tra le più belle cucine a scomparsa:

 

 

Filomena Spisso
  • Laureata in scienze politiche relazioni internazionali
  • Founder pianetadesign.it
Suggerisci una modifica