Riciclare gli spazzolini da denti: 20 usi alternativi low cost


Riciclo creativo: come recuperare gli spazzolini da denti usati per tante altre piccole operazioni di pulizia e non solo. Idee e suggerimenti. Dove si butta il vecchio spazzolino: regolamento.

spazzolino-da-denti-modelli


Usato quotidianamente per curare bene la dentatura delle persone, lo spazzolino da denti è uno di quegli oggetti più cari quando si affronta un viaggio per lavoro o vacanza. Senza di esso qualcuno si sente spoglio davanti allo specchio alla sera, quando vuole togliersi i residui di cibo e fra brillare il sorriso.

Inoltre, dopo ogni pasto, regolarmente si provvede alla pulizia dei denti anche per donarsi un piacevole senso di freschezza che non guasta mai.

Donna con spazzolino denti

Ma lo spazzolino da denti, come tanti oggetti della vita quotidiana, ha una sua durata massima: secondo il parere dei medici dentisti, andrebbe regolarmente cambiato ogni 2/3 mesi, per avere sempre setole solide ed in grado di compiere il loro mestiere.

Cosa farne allora con i vecchi spazzolini al termine del loro ciclo di vita? Ecco alcune idee per ridargli una seconda vita ed avere ancora un oggetto utile.


Leggi anche: Portaspazzolino originale: come farsene uno da soli riciclando materiale

Riciclare gli spazzolini da denti

spazzolino-da-denti-pulizia-doccia

Ecco un elenco di usi alternativi che potrebbe far risparmiare qualche spicciolo utile per altre importanti spese di casa, oltre ad essere un piacevole oggetto per alcune attività di riciclo creativo:

  1. Pulire le fughe delle piastrelle, che costituiscono sempre uno dei punti più ostici. Il fatto che le setole riescano ad infilarsi comodamente fra gli spazi lo rende perfetto.
  2. Pulire la tastiera del computer, riuscendo a rimuovere i residui di polvere od altro materiale che spesso si insinuano durante il giorno
  3. Disincrostare la grattuggia per il formaggio.
  4. Pulire le fessure dei mobili in rattan e vimini.
  5. Rimuovere lo sporco dalle eliche dei frullatori
  6. Permette di pulire i filtri dei diversi elettrodomestici come lavastoviglie e centrifuga
  7. Perfetto per pulire a fondo la moka del caffè
  8. Usato per la pulizia delle guarnizioni degli elettrodomestici, consente di raggiungere anche le fessure invisibili
  9. Pulire le suole carroarmato degli stivali e delle calzature da lavoro
  10. Usato in cucina, rende più semplice la rimozione delle impurità dai gusci di molluschi mentre per il tartufo è ideale per essere un attrezzo delicato nel rimuovere i residui di terra.
  11. Pulire le foglie delle piante di casa e del terrazzo.
  12. Usato assieme ad una miscela fai da te di succo di limone e bicarbonato di sodio, consente di eliminare le macchie scure ed eventuali residui di chewing gum dai vestiti.
  13. La pulizia dei fornelli e dei fuochi, fatta con un pò di bicarbonato, è un modo ecologico e davvero low cost.
  14. Perfetto per pulire la superficie interna degli anelli, ovvero la parte che rimane a contatto con la pelle.
  15. Adatto per pulire ogni sorta di rubinetteria.
  16. Da usare per pulire bene i pettini, assieme ad acqua calda ed un pò di bicarbonato.
  17. Per la cura del corpo, ha diversi intelligenti utilizzi fra cui consente di distribuire meglio il mascara, separare le ciglia, esfoliare le labbra, eliminare le cellule morte della pelle.
  18. Passato sulle giacche e scarpe scamosciate, ravviva le parti maggiormente consumate.
  19. Possono essere un giochino semplice per il gatto di casa, oltre a permettervi di pulire con delicatezza le zampine
  20. Può diventare un curioso pennello per diventare per un giorno artisti: imbevendo le setole nella tempera, si possono creare allegri e vivaci quadretti e piccole opere artistiche.

Riciclare gli spazzolini da denti: galleria delle immagini

Nella galleria delle immagini, ecco alcune fra le tante proposte di riutilizzo per un oggetto che sembrerebbe, a tanti, aver concluso la sua regolare attività.

Dove si butta lo spazzolino da denti

spazzolino-da-denti-pulizia

Terminata anche l’ultima delle sue funzioni, lo spazzolino da denti o quel che ne rimane va gettato, per non tenere ulteriori microbi in casa e soprattutto perchè non ha senso conservare un oggetto privo di funzionalità e soprattutto che difficilmente possa costituire un ricordo della vita.

Inoltre, dopo aver ricordato e consigliato di cambiare lo spazzolino ogni 2/3 mesi in modo che la cura dei vostri denti sia sempre la migliore, ecco dove va gettato, a seconda del materiale con cui è composto:

  • spazzolino in plastica va gettato nella raccolta indifferenziata in quanto non costituisce un imballaggio, avendo anche le setole
  • spazzolino elettrico va conferito nelle isole o piattaforme ecologiche in quanto si tratta di un elettrodomestico, anche se piccolo (consegna è sempre gratuita)
  • testine di ricambio dello spazzolino elettrico vanno messe nel sacco della raccolta indifferenziata
  • spazzolino in bamboo può essere conferito nella raccolta dell’umido organico purchè la confezione riporti la dicitura e che può essere messo in un impianto di compostaggio
Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design
  • Fonte Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta