Colori migliori per una cucina in stile contemporaneo

Quali sono i colori migliori per una cucina in stile contemporaneo? Dai neutri super versatili ai colori audaci e di tendenza: scegli il tuo preferito e scopri come creare abbinamenti vincenti.

Colori migliori per una cucina in stile contemporaneo

Il punto di forza dello stile contemporaneo risiede nella sua capacità di evolversi nel tempo, lasciando spazio alla personalizzazione e al rinnovamento.

Le forme semplici e lineari degli arredi non passano mai di moda, ma quando si avverte una certa stanchezza e si ha voglia di un restyling, basta un tocco di colore nuovo o diverso per ravvivare quell’atmosfera ormai spenta.

Una cucina in perfetto stile contemporaneo non si sottrae a questa regola: il colore, infatti, rappresenta il punto d’unione tra funzionalità e cura estetica. Ma quali sono i colori migliori per una cucina in stile contemporaneo?

Segui i nostri consigli, scegli il tuo preferito e scopri come creare abbinamenti di colore vincenti e senza tempo.

Colori migliori per una cucina in stile contemporaneo

Quali colori scegliere per una cucina contemporanea?

Colori migliori per una cucina in stile contemporaneo

Generalmente, chi decide di arredare una cucina in stile contemporaneo si affida al bianco per non sbagliare. E in parte, questo è vero: il bianco è uno dei colori più gettonati in assoluto, per via della sua grande versatilità e per la facilità di abbinamento.

Una cucina total white, quindi, non è da scartare. Anzi, è un vantaggio per gli ambienti piccoli o poco luminosi, che necessitano di luce e superfici brillanti. Ma oltre il bianco c’è di più! Nello stile contemporaneo è consentito osare: tra i colori migliori per gli arredi e i complementi ci sono i primari, rosso, giallo e blu, perfetti per creare contrasti giovanili e di carattere.

Ma anche i neutri a base fredda, come il grigio e il nero, sono garanzia di successo se abbinati a un bianco ottico brillante, ideale per creare un contrasto deciso, moderno e di carattere.

Combinazione con i neutri freddi

Colori migliori per una cucina in stile contemporaneo

Le tonalità del grigio offrono la possibilità di creare connubi di colore molto interessanti, rendendo l’ambiente elegante e accogliente.

Oltre al già citato bianco, si può scegliere di optare per abbinamenti più originali con i colori pastello, che addolciscono l’atmosfera minimalista e donano un risultato meno freddo e scontato.

Colori migliori per una cucina in stile contemporaneo

Anche il color tortora è una buona base di partenza per creare abbinamenti dal mood contemporaneo. Questo colore è tra le tendenze più amate del momento, perché si sposa con tante altre tonalità (anche molto diverse tra loro) ed è indicato sia per gli arredi, sia per le pareti della cucina.

Colori migliori per una cucina in stile contemporaneo

Chi non ama le mezze misure potrà senza dubbio scegliere il nero, un colore seducente e moderno, in grado di esaltare il fascino della vera cucina contemporanea. Insieme al bianco e al legno crea un connubio chic e senza tempo.

Combinazioni con i colori primari

Colori migliori per una cucina in stile contemporaneo

I colori primari rappresentano una valida alternativa ai classici neutri e sono indicati soprattutto per gli arredi e i complementi.

Il rosso conferisce dinamicità, insieme a quel tocco brillante e audace che conquista al primo sguardo. È ideale per creare un ambiente giovanile ma allo stesso tempo elegante e accogliente.

In accostamento al bianco acquista luminosità e freschezza; invece, con il nero e il grigio antracite crea un abbinamento raffinato.

color-blu-elettrico-cucina

Il blu è una scelta senza tempo, ideale per creare un’atmosfera suggestiva e rilassante. Usato nelle tonalità più chiare, conferirà un mood fresco e delicato, consentendo di giocare molto sugli abbinamenti marittimi o coastal.

Con i toni più audaci si potrà dare un tocco più sofisticato, soprattutto se abbinato a un piano top in grigio opaco e a pareti bianche luminose.

Colori migliori per una cucina in stile contemporaneo

Infine il giallo, il colore più solare dell’intera gamma di colori, capace di stimolare il buonumore e l’appetito. Ideale per creare ambienti originali e giovanili, ma anche per infondere una percezione spaziale più ampia.

Questo colore si presta a infiniti abbinamenti, ma in una cucina contemporanea raggiunge il suo apice in accostamento al nero, al bianco e al grigio scuro.

Pavimento cucina contemporanea: meglio chiaro o scuro?

Colori migliori per una cucina in stile contemporaneo

Scegliere il pavimento della cucina non è mai semplice, perché si tratta di un ambiente molto frequentato e soggetto a continui sbalzi termici. Per questo, bisognerà privilegiare un tipo di pavimentazione resistente, indicato per i passaggi intensivi e soprattutto facile da pulire.

In una cucina in stile contemporaneo consigliamo di optare per materiali innovativi come il PVC, e dall’impronta moderna, come il grès, che garantisce un ottimo compromesso tra qualità e prezzo.

Questi materiali offrono enormi vantaggi anche dal punto di vista della personalizzazione: gli effetti che è possibile ottenere sono infiniti così come le finiture e i colori disponibili. Si va dal legno al marmo, fino all’effetto cemento, ideale in contesti contemporanei urbani e industriali.

Colori migliori per una cucina in stile contemporaneo

Ma veniamo al punto: quale colore è meglio scegliere per il pavimento di una cucina contemporanea? Le strade percorribili sono due:

  1. pavimento scuro: ideale in una cucina total white per spezzare la monocromia degli arredi con un contrasto deciso. Indicato anche in ambienti ampi e luminosi. Tra i vantaggi nasconde bene lo sporco e conferisce un tocco elegante e caloroso all’ambiente;
  2. pavimento chiaro: ideale per cucine piccole e poco luminose, perfetto per esaltare arredi di qualsiasi colore. Il pavimento chiaro è da privilegiare anche in ambienti open space, perché riesce a creare continuità cromatica tra le due zone e ad amplificare la percezione spaziale. Chi teme lo sporco potrà optare per una tonalità vicina al bianco (come beige, greige, grigio chiaro e crema) privilegiando una finitura matt anziché levigata.

Come abbinare i metalli?

Colori migliori per una cucina in stile contemporaneo

L’estetica pulita e all’avanguardia nella cucina contemporanea va completata ed esaltata con la giusta componente metallica, in grado di focalizzare l’attenzione in determinati punti della cucina.

Senza dubbio nei contesti contemporanei dominano il cromo e l’acciaio, da privilegiare per la rubinetteria, per il lavello e per il piano cottura. Quest’ultimo, però, può essere scelto anche in vetroresina: abbinato a una cappa cromata a vista o a un piano top in acciaio, con superficie a specchio, si avrà come risultato un ambiente chic e contemporaneo.

I metalli verniciati sono altrettanto splendidi, e conferiscono un tocco più originale all’intero contesto: il nero opaco o lucido è una scelta di tendenza, destinata a diventare sempre più popolare per la versatilità degli accostamenti cromatici.

Con i metalli a base calda, come l’oro o l’ottone, ci sono più vincoli di abbinamento. Il connubio perfetto si avrà con il legno, il verde, il blu scuro e il nero, tutte tonalità audaci e profonde che risultano ravvivate dai bagliori luminosi di questi metalli preziosi. Il risultato? Un contrasto sofisticato e assolutamente glamour.

Colori migliori per cucina contemporanea: immagini e foto

Ecco tutti i colori ideali per una cucina in perfetto stile contemporaneo: sfoglia la galleria per tante altre idee di ispirazione.