Profumare casa con gli oli essenziali: l’essenza migliore per ogni stanza


Come usare gli oli essenziali in casa per creare un ambiente romantico e profumato. Le caratteristiche delle principali essenze, quali sono le più adatte per i diversi locali di casa. Come diffondere i profumi.

oli-essenziali-diffusore-camera


Tradizione antica che risale addirittura agli Antichi Egizi che erano solito far uso di cortecce, erbe ed oli profumati per diffondere essenze nelle abitazioni oltre alle tombe degli imperatori, usare gli oli essenziali per cambiare volto all’abitazione è una maniera attualissima per rilassare e coinvolgere maggiormente gli ospiti.

Oltre a creare un’atmosfera maggiormente pacata, l’uso degli oli essenziali aiuta ad eliminare i batteri ed i cattivi odori, un problema spesso annoso a cui si cerca di rimediare a volte con modalità poco consone ad un ambiente domestico.


Gli oli essenziali: cosa sono

oli-essenziali-diffusore-essenze-kit

Gli oli essenziali sono sostanze molto pregiate e che vengono estratte dalle piante aromatiche, note fin dai tempi antichi da differenti culture.

Vengono chiamati oli essenziali in quanto sono prodotti naturali, ottenuti mediante un processo di estrazione da materiale vegetale che si presenta ricco di essenze appartenente ad erbe e piante officinali, note anche con il termine di aromatiche.

Dopo l’estrazione, sono  oleose alla vista ed al tatto, con il profumo dettato dal tipo di pianta da cui sono stati estratti. Non presentano la stessa consistenza degli oli vegetali che vengono usati in cucina.

Sono, sotto l’aspetto chimico, sostanze volatili, solubili in alcol e olio, ma non in acqua.

Funzioni degli oli essenziali

Diverse, a seconda di come vengono utilizzate. Merito del profumo, il primo utilizzo consiste nell’inalazione, basti pensare alla diffusione ambientale, i bagni aromatici, i suffumigi, le saune nei quali vengono diffuse per aiutare le vie respiratorie.

L’uso per massaggi è un altro importante impiego: creme, unguenti, lozioni oltre agli oli impiegati soprattutto nei mesi invernali dagli sportivi per scaldare la muscolatura, è un utilizzo molto noto.

Infine, l’assunzione orale è determinato dalle proprietà antisettiche e antibiotiche; l’utilizzo in questo caso, mediante diluizione di alcune gocce in acqua o miele, deve avvenire dopo aver chiesto consulto ad un esperto.

Come usare gli oli essenziali per profumare casa

oli-essenziali-diffusore-essenze

Ingresso

Assaporare un buon profumo poco prima di uscire di casa, per poi volerlo risentire appena rientrati dopo una dura giornata di lavoro. Sistemare all’ingresso un diffusore di oli essenziali potrà dare un volto nuovo anche alla più peggiore delle giornate appena trascorse.

Indirizzarsi verso gli agrumilimone, arancia, cedro, bergamotto, pompelmo, darà una carica di energia e vitalità che anche gli ospiti gusteranno con piacere.

Bagno

oli-essenziali-diffusore

Nel bagno, sopratutto se si dispone della vasca, è il trionfo dell’uso degli oli essenziali che possono essere molto più di un semplice contorno dell’ambiente.

Luogo dai toni romantici, in questa stanza si possono mescolare essenze molto diverse, in base all’umore personale od all’obbiettivo.

Per chi ama i sapori forti, si consigliano profumazioni quali sandalo, quercia, pino e tutte le essenze legnose.

oli-essenziali-bagno

Se invece ci si vuole rilassare, lavanda, mirto o Neroli faranno al caso vostro, oltre ad calmare gli animi e distendere il corpo prima di prendere sonno.

Potendo immergersi in vasca, aggiungere qualche goccia di olio essenziale permetterà di inalare i vapori, con effetti benefici praticamente immediati.

Soggiorno

oli-essenziali-diffusore-tavolino

Il living si presta come zona della casa agli esperimenti, in considerazione del fatto che si ricerca spesso le sensazioni legate alla bella stagione, la primavera in primis.

Per chi vuole assaporare il profumo di pulito, si consiglia olio essenziale di ylang-ylang, tipico delle Comore, isole dell’Africa Orientale.

Altro tocco esotico è garantito dal fiore di tiarè e dalla vaniglia mentre quando piace avere l’aria fragrante si consiglia di mixare essenze legnose e floreali come il sandalo e vetiver.

Camera da letto

oli-essenziali-diffusore-camera-letto-tavolino

La zona notte si presta perfettamente all’uso di oli essenziali, aiutando a creare un ambiente confortevole e rilassante anche durante il giorno. Diverse sono le essenze idonee allo scopo principale, ovvero di prendere sonno facilmente, oltre a lasciare una gradevole fragranza.

Fra i principali si possono indicare:

  • lavanda, avente una funzione calmante e tranquillizzante
  • mandarino, il più adatto, perfetto anche per la cameretta dei bimbi
  • camomilla blu, indicato per chi si trova alle prese con rabbia e nervoso da smaltire prima di addormentarsi
  • melissa, riequilibratore, consigliato anche per le donne in menopausa o durante il ciclo mestruale
  • neroli, quando si va a letto con il cattivo umore
  • nardo, favorisce pace e tranquillità

Studio

oli-essenziali-diffusore-bagno

Sia per chi è alle prese con i libri di scuola che per chi ha l’opportunità di lavorare da casa, creare un ambiente confortevole è un requisito fondamentale.

oli-essenziali-fiori

Gli oli essenziali possono fornire il loro contributo: neroli, ovvero l’arancia amara, è un’essenza che sta riscontrando pareri favorevoli, regalando forza e concentrazione.

Per un tocco di positività ed ottimismo, il gelsomino può trasferire la sua carica vitale nell’ambiente, soprattutto quando la tensione per un esame od un test è forte.

Cucina

Nel contesto della cucina, uno dei temi principali è come nascondere eventuali odori di cottura anche dopo aver provveduto ad azionare la cappa aspiratrice e magari aperto la finestra.

Fra i più indicati:

  • menta
  • pino silvestre
  • eucalipto

che saranno anche azione balsamica e che verrà assaporata anche da chi si intratterrà per altre attività nella stanza.

Come riconoscere un olio essenziale

oli-essenziali-esempi

In commercio si possono trovare migliaia di prodotti, con tutte le essenze immaginabili, proveniente anche da terre esotiche lontane. Il rischio però di acquistare un prodotto che poi, alla verifica dei fatti, non dovesse soddisfarvi, può anche essere elevato.

Prima di comprare, se non avete un’erboristeria di fiducia, basterà leggere l’etichetta dell’olio essenziale per accertarvi che non si tratti di essenze.

Qualora invece abbiate in casa già alcune confezioni, acquistate o regalatevi anni prima, si può fare un semplicissimo test per controllare che siano oli puri:

  • versate una goccia su un foglio di carta
  • aspettate qualche ora: se non sono rimaste tracce, allora siete in presenza di un olio essenziale puro.

Come diffondere gli oli essenziali in casa

oli-essenziali-scatola

Adesso che abbiamo conosciuto gli oli essenziali e le sue caratteristiche, ecco che ci serve sapere come facciamo a diffondere la fragranza nell’ambiente domestico.

Diffusore elettrico

E’ il sistema più adatto quando si tratta di dover diffondere gli aromi in un ambiente di grandi dimensioni. Mantiene inalterate le caratteristiche ed in commercio si possono trovare tantissimi modelli, da quelli acquistabili con pochi euro fino ai modelli in vendita a €40/50.

Diffusore a candela

diffusore-candela

Fra i più economici, tanto che il costo sfiora i 10 euro, si trovano facilmente in commercio in tanti negozi e possono essere una forma di abbellimento.

Il grosso rischio è dettato dal fatto che l’olio non andrebbe lasciato bruciare troppo, per non perdere le sue caratteristiche, dunque si è costretti a verificare ogni tanto che l’essenza sia stata completamente sprigionata per spegnere il diffusore.

Termosifoni

Si può inserire qualche goccia nella vaschetta dell’acqua che si posiziona sui termosifoni agganciandolo saldamente. In questo modo si evita di avere anche troppa aria secca in casa.

Spray

Riutilizzando un diffusore spray che si usano per la pulizia della casa, si può creare un mix con 300 ml di acqua calda e 3/4 gocce di olio essenziale. Dopo aver ben mescolato, si può spruzzare nell’ambiente.

 

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta