Come scegliere il tendone per il balcone

Andrea Proietti
  • Dott. in Scienze della Comunicazione

Riparano dai raggi del sole, donano riservatezza degli ambienti interni e sono belle da vedere dall’esterno. La scelta della giusta tenda per il nostro balcone o anche per il terrazzo è importante quanto quella dell’arredo dell’appartamento. Vediamo qualche soluzione per acquistare un prodotto che soddisfi le esigenze di spazio, gusto e praticità.

Come scegliere il tendone per il balcone

Scegliere ed acquistare una tenda da sole per esterni da installare sul balcone o a volte in giardino può indurre in inganno. Infatti ci si concentra molto e si studiano soluzioni per l’arredo interno della casa, dalla cucina al soggiorno passando per il bagno fino ad arrivare alla stanza da letto dei bambini, lasciando ‘al caso’ l’opzione per il tendone esterno.

Al contrario anche quest’ultimo può contribuire in modo determinate al nostro relax, alla nostra privacy e a donare all’esterno dell’abitazione un tocco bello da vedere, di gusto. Di seguito qualche idea e soluzione per avere una visione più ampia sulla tenda da scegliere, che possa unire l’aspetto pratico a quello estetico per un risultato finale d’impatto ed originale.

Scegliere il modello rispettando norme e criteri di estetica e sicurezza

Come scegliere il tendone per il balcone

La scelta delle tende da sole per esterni è ampia, esiste una gamma davvero importante di prodotti che però, prima di essere installati, dovranno soddisfare alcuni requisiti. Sì perché c’è anche da non dimenticare quella che è la parte estetica della casa, ancora di più se si vive in un condominio. Pensate se ogni famiglia o singoli proprietari di appartamenti montassero esternamente ciò che vogliono, dove vogliono e come vogliono.

Ne verrebbe fuori un’accozzaglia di oggetti e colori davvero improponibile che minerebbe anche tutti i criteri di sicurezza, basti pensare che alcuni modelli di tende vanno fissati al muro. Ecco quindi che anche per il montaggio di una tenda da sole per il balcone o anche per il terrazzo andranno rispettate norme uguali per tutti e solo successivamente si potrà decidere la tipologia.

Il modello a caduta: tende da sole in tessuto/alluminio fissate al soffitto

Come scegliere il tendone per il balcone

Senza dubbio avrete visto questo modello tantissime volte. Il modello di tenda da sole a caduta infatti è uno dei più diffusi, scelto dai tantissimi condomini così come da piccole o grandi ville per la sua praticità e facilità di utilizzo. In termini specificatamente tecnici possiamo dire che questa tipologia di tenda risulta cassonata, con il tessuto infatti che si riavvolge nel cassonetto senza scendere in maniere verticale ma che, al contrario, è inclinata grazie alla presenza ed al lavoro di due bracci.

In questo caso il materiale può essere di tessuto acrilico ma anche di alluminio, in entrambi i casi è assicurata la massima qualità. Una delle particolarità di queste tende col modello a caduta è il fissaggio: esse infatti necessitano di essere attaccate al soffitto e allo stesso tempo il loro montaggio è consigliato sulle finestre e anche sui balconi.

Esiste poi la tenda che scende in verticale che si avvolge in un rullo, molto facile da utilizzare e allo stesso tempo molto economica, ottima per i balconi con la struttura in alluminio ed il tessuto in poliestere. E’ appunto la tenda da sole a caduta con rullo.

Tende da sole a bracci: soluzione fissa o telescopica

Come scegliere il tendone per il balcone

Ricercatissimo poi è anche il modello di tende da sole a bracci. La sua facilità di montaggio e il non rappresentare un problema per lo spazio fanno di questa tipologia di tenda una delle più ricercate. I bracci possono essere di due diverse tipologie, fissi o anche mobili detti anche estensibili con il primo modello che rappresenta la soluzione più economica ma non per questo meno affidabile.

Il secondo invece, quello estensibile, vede naturalmente un telaio che lo rende molto più resistente, in questo caso la lega di alluminio ossidato mentre il tessuto dovrà proteggerlo da agenti come pioggia e sole, ecco allora che il migliore risulterà il poliestere trattato. Spesso possiamo vedere questo modello, attivato grazie alla famosa ‘manovella’, stendersi e ritrarsi facendo emergere il disegno di strisce verticali oppure orizzontali principalmente con due colori distinti.

Se si ha un balcone di dimensioni ridotte, si pensi come abbiamo accennato a case che fanno parte di grandi condomini, la soluzione giusta può essere rappresentata da un modello di tende da sole a bracci telescopico, ideale anche per chi non volesse intaccare i muri.

Modello di tenda a cappottina, protezione frontale e laterale

Come scegliere il tendone per il balcone

Una terza soluzione che come quelle precedenti possa soddisfare le esigenze di chi acquista un modello di tende da sole per balcone o terrazzo è quella rappresentata dalla cappottina.

Non è difficile vedere questa tipologia di modello sulle porte d’ingresso di molti negozi o ristoranti ma la loro utilità e praticità si evidenzia anche sui nostri balconi o semplici finestre.

La struttura è quella inconfondibile a ventaglio che protegge dalla luce anche nelle due parti laterale insieme ovviamente a quella frontale, questa è la sua grande particolarità. I raggi che possono costituire questa modalità di tenda possono essere di solito quattro o cinque a seconda delle dimensioni e la cordina ne determina le facili apertura e chiusura.

Tende motorizzate e a vele: ombra, fresco e relax

Come scegliere il tendone per il balcone

L’evoluzione della tecnologia ha rappresentato un vantaggio anche nel campo della creazione di queste tende da sole per il nostro balcone, ecco così che possiamo acquistare anche modelli motorizzati che hanno sì un costo maggiore ma anche una facilità notevole di utilizzo come il fatto di utilizzare un telecomando per l’apertura e la chiusura.

Se invece volessimo installare una tenda che ci da un senso di vero relax magari nella case di vacanza al mare o in ville ecco che non potremo fare a meno delle tende a vela o vele ombreggianti: tipiche ed originali con il telo sostenuto dai tiranti o anche semplicemente dai pali

. Con questa soluzione si avranno meno problemi di spazio, immaginate infatti grossi teli che coprono grandi terrazzi o soprattutto verdi giardini: ombra, fresco, riposo totale.

Oltre al modello l’importanza della scelta del colore

Come scegliere il tendone per il balcone

Abbiamo fatto una panoramica sulle diverse tipologie di tende da sole ma non meno importante è il colore che scegliamo.

Si potrebbe pensare soltanto all’aspetto estetico che pure è importante ma anche non va dimenticata la protezione: con una tonalità chiara la protezione della tenda potrebbe venire meno perché i raggi filtrano maggiormente rispetto a colori scuri che assorbono maggiormente i raggi ultravioletti e creano una maggiore zona d’ombra.

Tendone per il balcone: foto e immagini