Come pulire la cucina in legno: consigli e prodotti da usare

Come fare ad avere una cucina in legno sempre pulita e ordinata. Quali precauzioni prendere e quali prodotti utilizzare.

Come-fare-a-pulire-la-cucina-in-legno-5

La cucina completamente in legno è una semplice gioia per gli occhi: ci avvolge nel suo abbraccio familiare e accogliente e il suo aspetto solido è rassicurante. Inoltre, è il simbolo di uno stile di vita classico, con un occhio al passato e alle sue tradizioni più belle. Tuttavia, questo fantastico sogno idilliaco può frantumarsi velocemente davanti al minimo sporco. Bisognerà pulire la cucina in legno nel modo più accurato possibile e senza danneggiarla. Ecco perché abbiamo deciso di scrivere questa mini guida: con qualche raccomandazione e i trucchi giusti avremo una cucina sempre linda.


Leggi anche: Come pulire i mobili in legno

Come-fare-a-pulire-la-cucina-in-legno-3

Cosa fare prima di pulire la cucina

Se il nostro intento è quello di fare pulizie più approfondite, sarà meglio liberare completamente i mobili della cucina dal cibo: spostatelo, se potete, in sala da pranzo o sull’isola, in un posto dove non sia raggiunto da eventuale polvere. Nel caso in cui non possiate spostare tutto o ci siano cose troppo ingombranti, potete coprire con un telo le cibarie rimanenti.

Attenzione, poi, a mettere in sicurezza gli oggetti fragili, come ad esempio bicchieri, collezioni di cristallo, bottiglie, decanter e quant’altro. C’è il rischio di urtarli inavvertitamente e distruggerli durante le pulizie: andranno meglio sul tavolo o in sala da pranzo.

Infine, considerate l’idea di lavare posate, pentole e padelle, mettendole poi ad asciugare lontano dalla cucina. Una volta asciutte, infatti, non porteranno altra polvere o sporcizia a rovinare il lavoro appena fatto.

Come-fare-a-pulire-la-cucina-in-legno-7

Come pulire i mobili in legno

Iniziamo con i mobili più grandi come ad esempio credenze, scaffali o madie. Per prima cosa bisognerà eliminare la polvere in eccesso, passandoci sopra un panno morbido in microfibra, seguendo le venature del legno. In questo modo non rischierete di graffiarlo.

Poi, dovrete passare sopra un prodotto specifico per il legno, in modo tale da curarlo in profondità, come ad esempio la cera spray che non è aggressiva ma protegge e rinvigorisce.


Potrebbe interessarti: Come pulire la doccia: le regole da rispettare

Se siete nel bel mezzo delle pulizie di primavera e volete cogliere l’occasione per un lavoro più accurato, potete passare un olio nutriente per aiutare le fibre del legno a mantenersi negli anni.

Sulla superficie, poi, passate anche un panetto di cera solida, dandogli almeno mezza giornata o un giorno intero per asciugarsi e penetrare a fondo.

Come-fare-a-pulire-la-cucina-in-legno-13

Come detergere le ante dei pensili

A volte, a causa dei loro contorni e intarsi elaborati, alcune ante possono essere più difficili da lavare ma non temete: non dovrete accanirvi con troppa cattiveria, al contrario. Questa volta possiamo usare un rimedio fatto in casa: prepariamo un composto con mezzo litro di acqua calda ma non bollente, quattro o cinque gocce di detersivo per i piatti e un bicchiere di aceto bianco. A questo punto potete utilizzare un panno in microfibra imbevuto nel composto e passarlo sulle ante dei mobili. Anche sulle ante della finestra della cucina potete usarlo, ovviamente dopo aver spolverato a fondo anche quelle.

Come-fare-a-pulire-la-cucina-in-legno-12

Rimuovere l’unto dal legno

Cucinare sarà anche bello ma riordinare dopo un po’ meno. Poi vi accorgete di lei: quella macchia di unto insopportabile. Non rimandate e pulite immediatamente, altrimenti sarà sempre più difficile se non impossibile.

Prendete in bagno i dischetti in cotone, poi immergeteli in una soluzione alcolica e tamponate con delicatezza l’unto.

Per le macchie più ostinate, c’è una soluzione leggermente più aggressiva e per questo dovrete riporre molta attenzione. Passate il borotalco sulla macchia in modo da coprirla del tutto, poi metteteci sopra della carta assorbente. Infine, posateci il ferro da stiro, modulato su temperature basse e senza vapore. Il calore provvederà a risucchiare via tutto l’unto della macchia.

Come passo finale, strofinate delicatamente con una spazzola.

Come-fare-a-pulire-la-cucina-in-legno-10

Come pulire il legno appiccicoso

Se per molto tempo non avete curato la cucina come si deve, potreste ritrovarvi alcuni punti estremamente sporchi, con macchie e sporcizia di dubbia provenienza.

Possono esserci, infatti, delle zone appiccicose che non vogliono andar via. In questo caso, usate dell’acquaragia e un panno di lana imbevuto in essa. Passatelo piano sulla zona e poi curatela con un poco di olio apposito per legno.

Come-fare-a-pulire-la-cucina-in-legno-9

Come pulire il legno della cappa

Se anche la cappa della vostra cucina presenta delle componenti in legno, dovremo necessariamente agire anche su quelle. Sciogliete del sapone di Marsiglia in una bacinella molto capiente piena di acqua non troppo calda, fino a creare della schiuma.

Immergete poi in essa una spugnetta e strizzatela bene, passandola per le varie zone in legno.

Come-fare-a-pulire-la-cucina-in-legno-8

Come sgrassare il pavimento in legno

Il parquet è il pavimento più adeguato per una cucina in legno, ma anch’esso dovrà essere trattato appositamente.

Per prima cosa dovremo eliminare la polvere: per farlo, possiamo utilizzare un aspirapolvere. Fate attenzione che non sia un aspirapolvere con i gommini consumati: potreste graffiare il legno.

Volendo lavare il parquet non utilizzate l’acqua in modo grossolano, impiegando grandi quantità. Al contrario, possiamo passare lo straccio ben imbevuto, con prodotti specifici per la pulizia del parquet.

Per rafforzarlo e aiutarlo a mantenersi integro nel tempo, utilizzate della cera d’api. Questa pratica, però, non ripetetela ogni giorno, ma una volta ogni cinque o sei mesi: il rischio è di avere un pavimento fin troppo scivoloso.

Come-fare-a-pulire-la-cucina-in-legno-4

Come fare a pulire la cucina in legno: immagini e foto

Una cucina in legno è bellissima e accogliente, ma pulire il regno può risultare faticoso e stressante. Ecco come fare per prendersi cura della vostra cucina con i prodotti e i suggerimenti giusti. Fatevi ispirare da queste cucine in legno per iniziare le pulizie.

Elena Morrone
  • Laurea triennale in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali
  • Laurea magistrale in Comunicazione Pubblica e d'Impresa
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.