Manutenzione del balcone in inverno: 5 cose da non dimenticare

Manutenzione del balcone in inverno: ecco 5 attività da fare adesso per arrivare pronti in primavera. Pulizia delle superfici, degli arredi e delle canalette. Consigli ed errori da non fare, come proteggere le piante dal gelo.

Manutenzione del balcone in inverno: 5 cose da non dimenticare
Balcone in inverno

Gli spazi esterni richiedono cura e manutenzione in ogni periodo dell’anno. Ma se in estate le temperature più calde invogliano a prendersi cura delle piante in vaso e a innaffiarle regolarmente, in inverno la situazione si paralizza completamente.

Eppure le intemperie e il freddo non sono da sottovalutare: soprattutto in inverno, è doveroso dedicare del tempo alla manutenzione del balcone e del terrazzo, e lo stesso vale per la cura delle nostre amate piantine. Organizzando per tempo le attività di manutenzione degli spazi esterni, potremo arrivare pronti e preparati alla primavera successiva, senza dover scontare gli errori e i ritardi di potatura e rinvasi.

Ma quali sono le attività da fare nei mesi più gelidi dell’anno? E in che modo ci si può prendere cura delle piante e delle superfici esterne? Scopri le 5 cose che puoi fare adesso per la corretta manutenzione del balcone e di tutti gli spazi esterni durante l’inverno.

Manutenzione del balcone in inverno: 5 cose da non dimenticare
Manutenzione del balcone

1. Tenere chiuse le tende da sole

Manutenzione del balcone in inverno: 5 cose da non dimenticare
Tenda da sole

Generalmente i tessuti delle tende da sole sono schermanti e realizzati per resistere al sole per lunghi periodi di tempo. Tuttavia, dimenticare le nostre tende aperte durante i temporali o le forti scariche di pioggia, espone il tessuto a un logoramento precoce.

Per non parlare dei danni del vento o dello sporco che si accumula sulla parte esterna! Chi desidera prolungare la vita media delle proprie tende da sole, dovrà assicurarsi di richiuderle ogni volta che hanno svolto il proprio compito.

A fine estate, però, è buona norma ricordarsi di pulire il tessuto con una idropulitrice e assicurarsi che sia perfettamente asciutto prima di richiudere definitivamente la tenda. Se in inverno hai necessità di aprire la tenda giusto per qualche ora, ricorda sempre di richiuderla in sede e di non lasciarla mai aperta di notte o durante le giornate troppo ventose.

2. Fare manutenzione di attrezzi e superfici

Manutenzione del balcone in inverno: 5 cose da non dimenticare
Manutenzione della ringhiera

D’inverno il balcone ha sicuramente un aspetto più austero e meno colorato della primavera. Le superfici, dunque, si noteranno di più, rivelando se abbiamo o meno cura e attenzione per il balcone o il terrazzo nei mesi più gelidi dell’anno. Per questo motivo è buona norma mantenere pulite le superfici a vista, spazzando via le foglie secche dal pavimento e mantenendo puliti i vasi e le attrezzature per le nostre piante.

Anche la ringhiera non va sottovalutata: essendo la parte più esposta del balcone è anche quella più soggetta alla formazione di ruggine. Per questo motivo è bene mantenerla sempre in ottimo stato e approfittare di una giornata mite per pulire, rimuovere la ruggine in eccesso e verniciare – se possibile- prima dell’arrivo delle piogge invernali.

3. Mettere a riparo le piante

Manutenzione del balcone in inverno: 5 cose da non dimenticare
Piante sotto la neve

Non sottovalutare i danni del freddo! Le piante esposte sul balcone risentono dei bruschi e improvvisi cali di temperatura. Anche le più resistenti possono subire danni, motivo per cui è consigliabile proteggere quelle più esposte con un telo per evitare il contatto diretto delle foglie con la neve e il gelo.

Se possibile, meglio riparare in casa tutti i vasi più esposti, evitando di sistemare le piante in prossimità delle fonti di calore. La posizione ideale per le piante durante l’inverno è nei pressi di una finestra, dove potranno giovare della luce naturale.

Tuttavia, se non fosse possibile rientrare i vasi, cerca di trovare loro una posizione più consona sotto la copertura del tetto. In alternativa potresti optare per uno scaffale basso, con i ripiani chiusi da un telo trasparente: sono facilmente reperibili in commercio e sono anche soluzioni molto economiche.

4. Pulire filtri e canali di scolo

Manutenzione del balcone in inverno: 5 cose da non dimenticare
Pulire le canalette di scolo

Le canalette, oggi, sostituiscono le classiche grondaie, cioè i vecchi sistemi di raccolta dell’acqua piovana dalle superfici esterne dell’abitazione. In particolare, sui balconi e sui terrazzi moderni troviamo le cosiddette “canalette a fessura“, soluzioni moderne e più discrete, indicate per proteggere le superfici esterne verticali dalle infiltrazioni.

Le fessure e i canali di scolo tendono a ostruirsi facilmente nei periodi più freddi dell’anno, a causa dell’accumulo di polvere, sporco, foglie e detriti che si depositano sulla pavimentazione. Mantenere i canali di scolo puliti, dunque, è una priorità: non si tratta solo di un’attività di pulizia, ma di una vera e propria opera di manutenzione per garantire il defluire dell’acqua piovana.

5. Proteggere gli arredi

Manutenzione del balcone in inverno: 5 cose da non dimenticare
Pulizia sedia in polipropilene

È vero, gli arredi per esterni sono progettati per resistere a tutto. Eppure, in inverno sarebbe meglio metterli via, o almeno ripararli in una parte del balcone meno esposta alle intemperie. Il discorso vale anche per eventuali cuscini o coperture in tessuto che, a causa dell’umidità e della pioggia, tendono a sviluppare macchie di muffa difficilmente rimovibili.

Anche se si tratta di mobili resistenti e ideati per evitare macchie o scolorimenti, possono rimanere segnati dalle continue piogge (così come dal sole). E a lungo andare il balcone assumerebbe un aspetto decisamente sciatto. Ne vale la pena?

Manutenzione del balcone in inverno: immagini e foto

Ecco tutte le attività da fare in inverno per una corretta manutenzione del balcone e del terrazzo: sfoglia le foto per scoprire di più.