5 consigli pratici per illuminare un soggiorno piccolo


La mancanza di una luce ottimale può rendere un soggiorno di piccola metratura angusto e poco vivibile. Ecco 5 consigli per illuminare un piccolo soggiorno e conferirgli un aspetto migliore.

illuminazione-soggiorno-piccolo


Puoi avere il divano più elegante, la libreria e gli accessori più preziosi e di tendenza, ma se non li valorizzi con un’illuminazione adeguata rischi di rendere un soggiorno straordinario un ambiente ordinario e anonimo.


Valorizzare lo spazio con la luce

Lo sappiamo bene che il modo in cui giochi con la luce contribuisce ad impreziosire ogni stanza della casa, soggiorno compreso! E la luce viene in grande aiuto specialmente quando si tratta di valorizzare ambienti di piccola metratura.

Il soggiorno è il luogo in cui ci intratteniamo con i nostri amici e la nostra famiglia, ci rilassiamo, leggiamo un buon libro o guardiamo la tv: questo spazio multifunzionale necessita di un’illuminazione attentamente pianificata per la vita di tutti i giorni.


Leggi anche: I colori ideali per un soggiorno piccolo: gli abbinamenti più suggestivi

soggiorno-bianco

Detto questo, di seguito trovi alcune soluzioni interessanti per illuminare un piccolo salotto rendendolo visivamente più grande e mettendo in evidenza tutto il suo potenziale.

Pianifica lo spazio prima di illuminare

Prima regola quando si possiede un soggiorno o qualsiasi altra stanza di ristretta metratura è pianificare con cura gli spazi. Quindi, stabilisci in primis dove andare collocare mobili e complementi d’arredo e come distribuirli in modo equilibrato. Successivamente, puoi iniziare a ragionare sulla questione illuminazione, su come andare ad inglobarla e su quale tipo di luce prediligere.

Combina vari tipi di illuminazione

Per creare equilibrio e un’atmosfera piacevole, un solo tipo di illuminazione molto spesso non basta. E allora prova a rendere lo spazio più versatile combinando diverse tipologie di impianti, ognuno con una funzione specifica: appliques da parete o faretti per quadri, lampade da terra, a sospensione, lampade ad angolo e luci montate al soffitto. Esistono principalmente 3 tipologie di illuminazione da prendere in considerazione, ciascuna con un compito diverso:

  • Ambientale: illumina l’ambiente nella sua interezza e in maniera uniforme quando la luce naturale viene a mancare.
  • Da lavoro: ideale per lavorare o svolgere compiti specifici come ad esempio la lettura e la scrittura, senza affaticare troppo la vista.
  • D’accento: va a rimarcare degli oggetti specifici di una stanza come quadri o elementi architettonici particolari.

Un progetto di illuminazione vincente dovrebbe incorporare tutte e tre le tipologie per garantire una diffusione della luce efficace ed uniforme.

soggiorno-piccolo-illuminazione
Inoltre l’ideale sarebbe avere tre livelli di illuminazione:

  • alta (lampadari, plafoniere, faretti a incasso);
  • media (applique da parete);
  • bassa (lampade da terra, piantane).

Usa la plafoniera giusta

Quale plafoniera usare in un soggiorno piccolo? Molto dipende dal soffitto: nel caso di soffitti alti, opta per un lampadario a sospensione con elementi pendenti che contribuisca ad ampliare visivamente l’altezza della stanza.

lampadario-pendente

Nel caso di soffitti bassi, è preferibile integrare plafoniere a filo, faretti a LED o un’illuminazione da incasso.

In ogni caso cerca di evitare un design noioso e gioca con le forme. Pensa ad esempio ad un lampadario a sospensione moderno con bracci orientabili, ideale per diffondere uniformemente la luce sulle pareti. O in alternativa scegli una lampada da terra ad arco con una silhouette accattivante e sottile che fornisca una luce ampia e diffusa.

lampada-arco

O ancora, una lanterna marocchina in metallo traforato che aggiunga una nota di stravaganza ad un arredamento eclettico e regali ombre magiche all’ambiente. Più l’aspetto è audace e particolare, più l’occhio verrà visivamente attratto dalla luce come punto focale e l’ambiente apparirà complessivamente più grande e luminoso.

Usa colori che riflettono la luce

I colori chiari, si sa, sono un toccasana quando si tratta di illuminare ambienti di piccola metratura. E allora utilizza nuance chiare e brillanti per dipingere le pareti ed il soffitto. Opta per tonalità e materiali che riflettono la luce e aggiungi accenti di colore che vadano a creare un senso complessivo di profondità.

Il colore bianco in tutte le sue sfumature è particolarmente adatto in questi casi, pulito e lineare, trova la sua migliore espressione nei  soggiorni in stile scandinavo invitanti ed ariosi. Abbinalo a pavimenti in legno e ad elementi d’illuminazione sobri che vadano ad accompagnare e a modulare la luce naturale.

Processed with VSCO with a6 preset

Usa faretti e strisce LED integrato

Per aggiungere calore e luce ad un soggiorno contemporaneo, puoi utilizzare  faretti o l’illuminazione a strisce LED ad esempio per: evidenziare un soffitto a cassettoni; illuminare la parte inferiore di una nicchia a muro per dargli un effetto di profondità; evidenziare oggetti decorativi o libri all’interno di scaffalature aperte retroilluminate. L’effetto finale è un stanza accogliente dal sapore contemporaneo.

soggiorno-faretti

Consigli per illuminare un soggiorno piccolo: galleria delle immagini

Dalla lettura, al relax, valuta attentamente un piano d’illuminazione adeguato per la stanza focale della casa: prendi spunto dai nostri consigli per illuminare un soggiorno piccolo. Sfoglia la gallery!

Alessia Carbone

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta