Sanitrit


Sanitrit: come funziona. Modelli in commercio, ad incasso o esterni, per bagno e cucina. Manutenzione, pro e contro dell’impianto Sanitrit. Opinioni e prezzi.

sanitrit-bagno-moderno

Il Sanitrit è il dispositivo che consente di avere un secondo bagno a norma quando sussistono difficoltà nel realizzare gli impianti di scarico.

In abitazioni molto vecchie, quando la distanza dall’unico punto di scarico è notevole, e manca la possibilità di dare la corretta pendenza alle acque di scarico, il sanitrit permette di installare un tradizionale wc.

L’apparecchio infatti, svolge la funzione di trituratore dei prodotti, convogliando gli scarti verso la prima centrale di deflusso, pozzetto o fossa biologica, che esista nell’edificio.

In questo modo è possibile ricavare un ulteriore bagno nella propria casa, evitando costose e complicate ristrutturazioni.


Sanitrit: come funziona

bagno-moderno-sanitritIl sanitrit è un apparecchio elettromeccanico di dimensioni contenute, composto da un trituratore e da pompe di sollevamento e drenaggio.

Collegato normalmente alla rete elettrica, non necessita di un circuito dedicato.

Una volta in azione, è in grado di triturare tutti i prodotti derivanti dagli scarichi dei wc e dei sanitari eventuali.

sanitrit-esempi

Pompandoli in altezza, il sanitrit permette agli scarichi di percorrere anche lunghi tratti in orizzontale.

Il pregio fondamentale è di poter funzionare con tubi dal diametro ridotto, compresa fra 22 -40 mm, rispetto ai classici 100 mm di una tubazione di scarico tradizionale.

Importante sapere che le curve dello scarico, perché siano fluide, dovranno essere a 45° e non a 90°.

Sanitrit: modelli

sanitrit-bagnoIl Sanitrit è generalmente di colore bianco, con una forma cubica rettangolare e smussato nei bordi per poterne facilitare l’installazione.

In media le sue dimensioni sono di circa 50 cm di lunghezza x 30 cm di altezza.

In commercio sono diversi i modelli di sanitrit, realizzati per scarichi di acque bianche e acque nere, quest’ultime relative ai bagni di casa.

sanitrit-design

La distinzione più importante è fra gli apparecchi esterni e quelli ad incasso.

Sanitrit esterno

I sanitrit esterni vengono collocati subito dietro al wc, il che potrebbe costituire un problema di spazio, nonché di aspetto estetico poiché a vista.

Sanitrit ad incasso

I sanitrit ad incasso, invece, sono nascosti in una nicchia, dunque invisibili alla vista essendo celati, danno al bagno un aspetto del tutto simile a uno tradizionale.

Sanitrit: manutenzione

sanitrit-bagno-docciaNon sono richieste particolari opere di manutenzione per il sanitrit.

Unico consiglio è di usare periodicamente un liquido anticalcare: in questo modo si eviterà la formazione di calcare, contribuendo a migliorare il funzionamento del sistema.

Evitare, in maniera tassativa, l’utilizzo di acidi per le operazioni di pulizia ed igienizzazione.

Sebbene sia un impianto di triturazione, occorre sottolineare che il sanitrit opera soltanto per distruggere materiale fecale e carta igienica.

Ogni altro materiale, come ovatta, residui di spazzatura, pannolini ed assorbenti non vanno in alcun modo gettati nell’impianto.

Il rischio potrebbe essere di bloccare e di conseguenza danneggiare il trituratore.

Sanitrit: pro e contro dell’impianto

Vantaggi

sanitrit-funzionamento

Senza dubbio il sanitrit è un dispositivo che permette di lasciare ampie possibilità in termini di progettazione durante le fasi di ristrutturazione di un appartamento.

Le condizioni di anzianità dell’edificio non sono così un ostacolo quando si pensa ad un secondo e funzionale bagno in casa.

Svantaggi

sanitrit-cucina

Uno degli inconvenienti è la rumorosità durante il funzionamento, problema che si riduce in caso di acquisto di un impianto ad incasso.

Poichè l’apparecchio funziona soltanto a corrente elettrica, un black out rende il bagno inutilizzabile.

Pertanto il sanitrit è consigliabile solo per un secondo bagno di casa e non per il primo od unico.

Le alte temperature possono costituire un problema: il motore potrebbe surriscaldarsi e dunque interrompere il funzionamento. Questione che non riguarda il locale bagno ma la cucina.

In tal caso, diventa consigliabile evitare di convogliare gli scarichi di lavatrice e lavastoviglie nel sanitrit.

Sanitrit: prezzi

sanitrit-casa

Indicativamente il prezzo di un sanitrit parte da circa 80 euro per i modelli più economici, fino ad arrivare a 600/700 euro per i prodotti più evoluti.

A tale prezzo, deve essere aggiunta il costo della manodopera necessaria per l’installazione ed eventuali materiale extra per raggiungere distanze maggiori dallo scarico.

In termini di rapporto qualità/prezzo, i modelli più evoluti in commercio, forniti di filtri al carbone attivo, sono decisamente più silenziosi.

Sanitrit: galleria delle immagini

 

 


Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta