Bagno in stile etnico: come ricreare un’oasi di relax in casa

Daniela Giannace
  • Giornalista pubblicista

Bagno in stile etnico. Qual è l’arredo ideale per ricreare un’oasi di relax in casa? Come decorare le pareti e curare gli accessori? Esempi e foto.

Bagno in stile etnico: come ricreare un’oasi di relax in casa

Optare per un bagno in stile etnico significa essere in sintonia con la natura e con le tradizioni millenarie di luoghi esotici affascinanti. Questo stile di arredamento nasce dalla voglia di ricreare un’oasi di relax in casa, una stanza in cui prendersi cura di sé in armonia.

Lo stile etnico è un connubio di culture diverse che si declinano in altrettanti modi di arredare lo spazio. Nello specifico, parliamo di ispirazione marocchina, indiana, africana e giapponese.

In quest’articolo ti indicheremo qual è l’arredo ideale per ricreare un bagno in stile etnico nella tua casa. Inoltre, entreremo nel dettaglio su come decorare le pareti e curare gli accessori.

Bagno in stile etnico: come ricreare un’oasi di relax in casa

1. Bagno in stile etnico: l’arredo ideale

Bagno in stile etnico: come ricreare un’oasi di relax in casa

Un bagno in stile etnico predilige un arredo improntato al minimalismo e alle linee spartane. Il lavabo è quello da appoggio o semi-incasso, di un colore diverso o anche in contrasto con il mobile sottostante, per un effetto più marcato.

Il box doccia presenta mattonelle di richiamo etnico in ceramica e punta su linee minimal per l’assenza dell’intelaiatura. La vasca è preferibilmente di forma rotonda o quadrata; è a vista, non incassata al pavimento né appoggiata alla parete.

I materiali sono di solito la ceramica, la pietra e il legno che permette di stare a contatto con la natura, favorendo una sensazione di benessere. La ceramica è indicata non solo per l’arredo, ma anche per il pavimento. È infatti frequente trovare un pavimento in piastrelle a mosaico che puoi scegliere nei colori che preferisci.

Il mix bianco e nero per le piastrelle si abbina ad arredi e accessori nei toni del crema, oro, verde, azzurro, blu. Al contrario, se decidi di optare per piastrelle a mosaico a fantasia, scegli un arredamento bianco o di una tonalità chiara.

I mobili in legno scuro o nero sono quelli che rimandano ad un’ispirazione africana. In questo caso, è preferibile giocare con pareti o dettagli di un colore neutro, per non appesantire lo sguardo.

2. Decorare le pareti

Bagno in stile etnico: come ricreare un’oasi di relax in casa

La decorazione delle pareti di un bagno in stile etnico può essere effettuata in modo simile al rivestimento del pavimento, come ti abbiamo suggerito nel paragrafo precedente. Se scegli di decorare le pareti con piastrelle a mosaico, puoi seguire le linee guida valide per il pavimento affinché si uniformino al colore e alla fantasia. Il tono su tono dona infatti una sensazione di relax a chi utilizza il bagno. Rivestire le pareti con piastrelle a mosaico è la scelta più utilizzata per un bagno in cui rivivere le atmosfere d’Oriente.

Ti consigliamo di scegliere piastrelle monocottura, che si presentano molto sottili. La loro realizzazione prevede che la cottura del supporto ceramico e dello smalto avvenga contemporaneamente. La particolarità delle piastrelle può essere richiamata anche da una carta da parati resistente all’acqua. I motivi tra cui optare sono quelli che si trovano frequentemente in un bagno orientale o marocchino.

Potrebbe interessarti Stile etnico chic

Per quanto riguarda i colori delle pareti, puoi prediligere il nero o tinte calde come il beige o il rosso per lo stile africano e indiano. Il bagno marocchino invece è maggiormente improntato alla decorazione con piastrelle a mosaico dai disegni originali. Bianco, grigio e nero sono invece i colori tipici di un bagno giapponese, nel segno del minimalismo. In base all’ispirazione che preferisci, varierà dunque la decorazione delle pareti del tuo bagno in stile etnico.

3. Curare gli accessori

Bagno in stile etnico: come ricreare un’oasi di relax in casa

Ricreare un ambiente dal relax avvolgente è possibile curando i giusti accessori in un bagno in stile etnico. L’illuminazione consigliata è quella di lampade dalle tonalità delicate, in particolare rosate o color ocra.

Prediligi rubinetti nel colore che più si adatta all’ispirazione del tuo bagno. Ti suggeriamo quelli in ottone, dalle doppie manopole. Porta saponetta, cesto per la biancheria, porta spazzolino e altri accessori utili in bagno dovranno essere in bambù, legno o pietra. È importante inoltre che i loro colori e forme riprendano l’idea di relax e raffinatezza dell’intera stanza.

Lo specchio è un essenziale elemento di decoro e ha allo stesso tempo una sua utilità. Lascia viaggiare la fantasia nella scelta dello specchio che più ti piace e ricorda che dovrà essere coerente con il resto dell’arredamento del tuo bagno in stile etnico. Il nostro consiglio riguarda i bordi, quelli decorati sono infatti di impatto scenico più forte perché tipicamente esotici.

Altri oggetti da curare nel dettaglio sono spugne, tappetini e tende di vasca o doccia. I loro colori scalderanno l’ambiente e varieranno dal giallo ocra al marsala all’arancione. Nel caso delle tende, puoi inserire quelle che con disegni ad hoc, come ad esempio le tende con i mandala.

Bagno in stile etnico: foto e immagini

Se apprezzi i nostri accorgimenti sul bagno in stile etnico e se vuoi ricreare un’oasi di relax in casa, scorri tra le foto della nostra galleria.