Arredare bagno con elementi componibili


Come arredare il bagno con gli elementi componibili e modulari. Esempi, idee e soluzioni progettuali e realizzative con soluzione di arredo bagno componibile. Dove comprare elementi componibili per il bagno e marchi.

bagno-componibile-nyu

Quando si progetta un nuovo bagno con misure particolari o si desidera rinnovare un bagno in funzione di esigenze mutate nel tempo, perchè ad esempio si desidera installare una piccola vasca da bagno, oppure la si elimina per fare posto ad una doccia, oppure si decide di ricavare un secondo bagno, ci si mette alla ricerca di soluzioni armoniche dal punto di vista estetico.

La scelta dell’arredo bagno diventa quindi focale per mantenere stile e design. Fra le più recenti tendenze di interior design, i mobili componibili permettono di rispondere sia alle esigenze personali, funzionali ed estetiche.

E’ possibile acquistare ogni singolo componente in base alle misure disponibili ed al colore di interesse, per risolvere ogni problema di spazio e di combinazione con l’arredo già presente.


Arredare bagno con elementi componibili: soluzioni

L’arredo bagno con elementi componibili ha il grosso vantaggio di poter disegnare su misura il locale, rispondendo alle esigenze di arredare spazi e forme, anche particolari in maniera semplice, partendo dall’inserimento degli elementi necessari.

Inoltre è possibile giocare con i colori degli elementi individualmente, spaziando tra abbinamenti e contrasti in base allo stile e carattere che si vuole conferire all’ambiente.

bagno-componibile-berloni

I componenti principali che possono essere scelti mediante sistemi modulari sono:

  • piano per il lavabo ed eventuale mobile contenitore;
  • pensili,
  • cassettiere,
  • vani giorno,
  • colonne,
  • armadi a muro;
  • specchio sopra il lavabo.

Le opzioni offerte dal mercato permettono così di studiare a tavolino, sulla base della metratura, della collocazione dei sanitari, box doccia e/o vasca, la posizione di porta d’ingresso ed eventuali finestre, quali siano i componenti essenziali e dove sistemarli.

Mobile con lavabo integrato

Il progetto maggiormente utilizzato è il mobile con lavabo integrato, che permette di avere una serie di cassetti contenitori, con apertura ad anta estraibile oppure nella più moderna versione a pressione, detta anche tip-on.

arredobagno-componibile

Si possono poi aggiungere elementi affini per colori e design come pensili, colonne, vani giorno e mensole, per un bagno davvero completo e dove sia semplice sistemare i vari prodotti di bellezza, asciugacapelli e piastre per capelli, nonchè la biancheria e corredo bagno per tutta la famiglia.

bagno-componibile-berloni

Pensili componibili

Con tale progetto di bagno, si scelgono gli elementi sospesi o con base di appoggio, come armadietti con pratici piedini in metallo, per arredare la stanza in maniera funzionale, permettendo di gestire gli spazi al centimetro, e potendo spaziare su qualsiasi tipo di stile, dal classico, al moderno.

elementi-componibili-bagno-viviflat

Secondo lo spazio disponibile e la presenza di eventuali spigoli o nicchie, si scelgono i pensili ed armadi, lasciando così campo aperto per il lavabo, che può essere scelto come pezzo unico o meno, in base ai propri gusti.

Potendo gestire non solo le dimensioni, ma anche i colori dei singoli elementi componibili, si può creare un gioco di tinte con il colore delle pareti, creando abbinamenti e contrasti.

Per un lavabo d’appoggio, quando si progetta un secondo bagno come zona relax, trovare il piano giusto e lo specchio renderà l’ambiente simile ad un piccola SPA.

lavabo-appoggio-in-pietra

Arredare bagno con elementi componibili: materiali

In termini di scelte dei materiali, non mancano le proposte. Da elementi più economici, ad arredi bagno di lusso, l’occhio al design ed all’estetica non passa in secondo piano.

Arredo bagno componibile in Legno

Materiale ecologico e riciclabile al 100%, il legno utilizzato nella realizzazione dei mobili dell’arredo bagno può essere di vario tipo: dal legno naturale al massello, per le soluzioni più appariscenti sotto il punto di vista estetico, è il  materiale che aiuta a rendere più confortevole ed accogliente l’ambiente del bagno.

Al naturale trova largo impiego per arredi di tipo industrial, rustico e shabby chic oltre il canonico stile classico, per la sua propensione ad abbinarsi a quasi tutti i tipi di materiali, dalla pietra al marmo, al ferro.

mobile-bagno

La possibilità di verniciarlo facilita eventuali modifiche cromatiche in una fase successiva, potendo rimodernare il locale senza procedere a demolizioni e costosi cambiamenti dei mobili.

Le versioni laccate trovano impiego nei progetti di arredo bagno moderno.

mobile-monoblocco-bagno-due-lavabi

Elementi componibili in Marmo

Con il marmo si rimane nel campo dei materiali naturali, oltre che delle soluzioni più pregiate. La sua naturalezza determina, in termini di design e colori, l’unicità dei pezzi scelti, rendendo il locale ancora più personalizzato.

marazzi-effetto-marmo-bagno

Oltre al prezzo maggiore, il marmo richiede particolare cura, dovendo essere trattato in maniera specifica con prodotti di pulizia non aggressivi.

E’ un materiale che va scelto con attenzione quando lo si predilige per gli elementi componibili.

Del resto spendere un budget ingente per un qualcosa di non duraturo non è una scelta da fare alla leggera.

Elementi componibili in Laminato

Il vantaggio dei mobili in laminato è dettato dalla facilità cui si possono pulire, la grande resistenza agli sbalzi di temperatura cui una zona della casa come il bagno è soggetta ed un prezzo decisamente inferiore.

mobile-bagno-laminato

Gli elementi componibili in laminato permettono di unire praticità e design, lasciando aperta la possibilità di abbinarsi con altri materiali come lavabi in ceramica, pietra o marmo.

elementi-componibili-bagno-moab

I vantaggi di scegliere elementi componibili arredo bagno

Sfogliando i cataloghi d’arredo ci si può accorgere come la scelta dei mobili componibili per il locale bagno, sia pressocchè infinita e si adatti a qualsiasi esigenza estetica e di budget.

Puntare all’arredo bagno con elementi componibili permette di affrontare al meglio la fase di realizzazione del bagno o della ristrutturazione.

I pro di questa scelta sono essenzialmente:

  • molte soluzioni economiche o con ottimo rapporto qualità prezzo;
  • componenti già abbinati per stile e colore;
  • ideale per bagni piccoli;
  • molteplici soluzioni salvaspazio;
  • possibilità di scegliere elementi su misura;
  • ampia gamma di proposte per stili e colori;
  • grandi aziende del settore offrono possibilità di trasporto e montaggio a prezzi vantaggiosi.

Gli elementi componibili sono una possibilità d’arredo non esclusiva del bagno. Qualora desideriate optare per questa tipologia di mobili anche per gli altri ambienti della casa, si consiglia la lettura della guida: Come arredare casa con elementi componibili.

elementi-componibili-bagno-industriale-salvatori-ciane

Dove comprare elementi componibili arredo bagno

Per esigenze adatte a tutte le tasche consigliamo IKEA, che ha fatto della modularità e componibilità un must con un ottimo rapporto qualità/prezzo, quindi i più commerciali LeroyMerlin, OBI e Mondoconvenienza.

Se si amano stili particolari come l’industriale o lo shabby chic, Maisons du Monde sono i marchi che si fanno apprezzare per la qualità e le soluzioni dal design ricercato.

Se si dispone di un budget più importante si può protendere per marchi di alto livello qualitativo e design quali:

  • Scavolini
  • Falper
  • INDA
  • Kartell
  • Gran Tour

Galleria foto arredo bagno componibili

Vediamo esempi di bagni realizzati con elementi componibili e modulari, per idee progettuali e realizzative per il proprio bagno.

Pianeta Design
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Vuoi essere aggiornato sulle ultime tendenze?

Accedi gratuitamente ai nostri video e guide sul fai da te, promozioni e sconti.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta