Addio al bonus TV: ecco cosa resta

Autore:
Verdiana Sasso
  • Giornalista

Addio al bonus TV, nessuna proroga nel 2023 per il pacchetto bonus tv. Come unica misura ad essere rinnovata è la consegna gratis del decoder. Vediamo nel dettaglio cosa resta e quali sono le eccezioni. 

Bonus TV
Photo by Proxima Studio – shutterstock

Nessuna proroga per il bonus TV con il decreto legge Milleproroghe 2023. Non sarà più possibile godere dell’incentivo per la rottamazione del vecchio televisore o per l’acquisto del decoder di ultima generazione. Già dal 12 novembre 2022 non è più attiva la piattaforma dell’Agenzia delle Entrare per richiedere il bonus.

La causa è riconducibile all’esaurimento dei fondi disponibili. Tuttavia ci sono due eccezioni ovvero il decoder per la TV in alta definizione per gli enti non profit e il bonus decoder a casa per gli over 70 che porta nelle case degli anziani i decoder compatibili con il nuovo digitale terrestre. Diamo un’occhiata nel dettaglio alle ultime novità sulle agevolazioni per la televisione ancora disponibili.

Bonus TV senza proroga, cosa resta?

Bonus TV
Photo by Kaspars Grinvalds – shutterstock

Come anticipato, a causa della mancanza di fondi non sarà più possibile richiedere il bonus TV, agevolazione che aveva aiutato tantissime famiglie nella sostituzione dell’ apparecchio televisivo con uno nuovo e più moderno. L’incentivo aveva in alternativa offerto la possibilità di avere decoder per vedere la TV in alta definizione. Ma cosa resta? In molti se lo chiedono e la risposta arriva dalla Gazzetta Ufficiale sulla quale è stato pubblicato il decreto Milleproroghe sui bonus TV. Le novità riguardano gli enti di Terzo settore.

Bonus decoder a casa

È ancora attivo nel 2023 il bonus decoder a casa, l’agevolazione che prevede la consegna gratuita e direttamente presso il proprio domicilio di un decoder compatibile con il nuovo digitale terrestre, il nuovo standard di trasmissione digitale denominato “DVB-T2” nato dalla decisione UE di cedere la banda 700 MHZ ai servizi di telefonia mobile. Inoltre, la possibilità di ricevere gratuitamente il decoder viene estesa anche agli enti del Terzo settore.

Il bonus è rivolto a tutti coloro che hanno un’età pari o superiore ai 70 anni, con un trattamento pensionistico non superiore a 20.000 euro annui e che siano intestatari del Canone RAI. L’agevolazione ha come obiettivo quello di aiutare le persone più anziane nella transizione verso la tecnologia del Nuovo Digitale Terrestre.

È importante precisare che non possono richiedere il bonus decoder a casa tutti i cittadini che hanno già usufruito del Bonus TV e decoder. La prestazione è tuttavia compatibile con il Bonus rottamazione tv. Per richiedere il bonus bisogna:

  • chiamare il numero 800 776 883
  • recarsi in uno degli uffici postali presenti in tutta Italia
  • oppure digitare il seguente indirizzo internet: https://www.prenotazionedecodertv.it/booking/