Ecobonus 110%: nuovo look per l’esterno di casa tua

Grazie all’Ecobonus 110% puoi regalare un nuovo look all’esterno di casa. La detrazione fiscale con aliquota al 110% ti permette di cambiare la coibentazione del tuo immobile e, allo stesso tempo, per rinnovare l’estetica. Vediamo come godere la detrazione e per dare un nuovo e fantastico look all’esterno della tua casa.

ecobonus-esterno-casa

L’esterno della tua abitazione ha un valore importantissimo, sia dal punto di vista estetico che funzionale. La superficie esterna della tua casa ti protegge e separa dagli agenti atmosferici, oltre che dalle temperature, calde o fredde che siano.

È la barriera contro lo smog e tutte le particelle che sono disseminate nell’atmosfera e ci separa dal resto della città, proteggendoci da sguardi indiscreti. Insomma, è lo scrigno del nostro regno e come tale deve essere trattato.

La superficie di un condominio, di una casa, di un qualunque immobile ha anche un importantissimo valore estetico. Molta cura, oggi, è dedicata alla parte esterna dei palazzi per quanto riguarda la scelta dei colori e dei materiali più gradevoli.

Questi ultimi, secondo le direttive europee in materia di risparmio energetico e ambiente, dovranno essere eco friendly, il che vuol dire che dovranno tener conto dell’importanza crescente che ha la cura del pianeta nella vita moderna.

ecobonus-esterno-palazzo

Ecobonus 110% per l’involucro esterno della tua casa

ecobonus-esterno-palazzoEcco perché si rivela di fondamentale importanza adattare le proprie abitazioni alle regole in fatto di efficientamento energetico. Il futuro delle nostre città è nell’eco-sostenibilità, prima o poi tutte le case del mondo risponderanno agli standard richiesti. È questa la speranza di quanti hanno compreso l’importanza di adattare il settore edilizio alle esigenze di salvaguardia del pianeta.

Qui, allora, sorge  il problema: se prima o poi ogni abitazione dovrà dotarsi di un nuovo e più efficiente involucro esterno, quali saranno le spese per chi dovrà necessariamente adeguarsi? Indubbiamente il budget necessario per l’ammodernamento dell’esterno di un’abitazione non è basso, ma è qui che giunge in aiuto il tanto desiderato Ecobonus 110%.

 

L’Ecobonus 110% è, infatti, una misura adottata dal Governo Italiano per aiutare i piccoli risparmiatori, ma anche le aziende, che dovranno sostenere le spese per interventi di efficientamento energetico nel periodo di tempo tra il 1 luglio 2020 e il 31 dicembre 2023 (sebbene con diverse scadenze a seconda della tipologia).

L’ecobonus è un rimborso che sarà reso a chi vi accede nei cinque anni successivi all’anno di realizzazione dei lavori in rate singole di pari importo. Ad accedervi potranno essere privati cittadini in possesso di abitazione principale ma anche proprietari di seconda casa, associazioni case popolari, condomini, oltre che aziende, se l’immobile in questione non è direttamente collegato alla loro attività produttiva.

Oltre alla detrazione fiscale, l’agevolazione può essere goduta in due modi alternativi:

  • sconto immediato in fattura
  • cessione del credito.

Per accedere all’Ecobonus 110% è necessario dimostrare di aver fatto lavori tali per cui il proprio immobile ha subito un miglioramento di almeno 2 classi energetiche.

Tale certificazione è firmata da tecnici specializzati e dovrà poi essere trasmessa sotto forma di Visto di Conformità tramite Caf all’ENEA. Solo in questo modo sarà possibile ottenere l’ecobonus.

 

Tutto quello che devi sapere sul cappotto termico

ecobonus-esterno-palazzoRifare la superficie della tua casa ti darà la possibilità di agire non soltanto a livello strutturale ma anche estetico. Vediamo quali sono i tipi di materiali isolanti che si usano per coibentare al meglio gli immobili e realizzarne il cappotto termico e che impatto possono avere sull’estetica della tua casa.

Il cappotto termico si utilizza sia per isolare la tua casa ed evitare dispersioni di calore, sia per isolarla a livello acustico, è quindi un sistema molto utile per rendere ancora più confortevole la tua abitazione e, inoltre, avere un enorme risparmio sulle bollette.

Nel cappotto termico i materiali isolanti si sovrappongono, sia internamente che esternamente, a formare così una vera e propria barriera con l’esterno. Tra i vantaggi del cappotto termico c’è sicuramente quello di ridurre i ponti termici, cioè le zone attraverso cui il calore esce, garantendo una temperatura uniforme; ridurre le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera; risparmiare in bolletta, rendere più efficiente e funzionale il sistema di riscaldamento.

Il tutto, chiaramente, può essere ammortizzato usufruendo l’Ecobonus 110%, come abbiamo detto.

Tra i materiali preferiti per isolare al meglio l’immobile e, allo stesso tempo, rispettare l’ambiente troviamo alcuni materiali di origine naturale come la fibra di legno o di vetro, il feltro, la lana di roccia, il sughero. I pannelli realizzati in questi materiali sono poi attaccati alle pareti e uniti fra loro tramite schiuma espansa.

Come decorare esternamente la tua casa finalmente isolata

ecobonus-esterno-palazzoUna volta effettuati i lavori necessari per isolare termicamente la tua abitazione, arriverà il momento di pensare all’aspetto estetico della tua casa, che non dev’essere trascurato. Naturalmente anche questo rientra fra gli interventi per i quali è possibile usufruire della detrazione al 110%.

Ecco alcuni dei tipi di finitura tra i quali potresti optare. È superfluo dire che finiture e colori dovranno necessariamente seguire le regole di decoro e senso estetico dettate da condominio e comune di residenza.

 

Le finiture più usate

ecobonus-esterno-palazzoLe finiture più utilizzare per rivestire la superficie di un immobile dotato di cappotto termico sono:

  • intonaco
  • calcestruzzo
  • mattoni a vista
  • gres
  • legno
  • pietra.

L’intonaco e il calcestruzzo sono i rivestimenti più classici ma si adattano a soluzioni innovative, data la loro grande versatilità. I mattoni a vista consentono di conservare il sapore vintage dei palazzi. Il gres ha una finitura molto elegante e sempre più in voga e, infine, il legno conferisce un look caldo alla superficie dell’immobile.