Ristrutturare un vecchio comò: guida al fai da te


Il comò che avete in camera da letto non vi soddisfa più? Non c’è bisogno di disfarsene! Ecco come fare per ristrutturare questo incredibile mobile con la tecnica del fai da te.

Ristrutturare-un-vecchio-comò-01


Se il vecchio comò che avete in camera da letto non vi piace più, non è necessario disfarsene. Anche se la prima idea potrebbe essere quella di gettarlo oppure usare i suoi pezzi per il camino, ricordate che ci sono altre soluzioni. Lavorando con il fai da te sarà infatti possibile ristrutturarlo. Questa è un’idea che non solo donerà nuova vita al mobile che non volevate più ma è anche un punto a favore rispetto alla cura dell’ambiente in quanto eviterete rifiuti o oggetti inutili da tenere nel ripostiglio.

Ecco qui per voi tutte le indicazioni per procedere passaggio dopo passaggio nella ristrutturazione di un vecchio comò. In questo modo non solo l’ambiente casalingo avrà un nuovo aspetto con un mobile restaurato; si unirà infatti l’aspetto estetico al divertimento dei lavoretti in casa fai da te che sono utili anche per non annoiarsi. Scopriamo insieme tutti i dettagli per farlo al meglio senza commettere errori.


Leggi anche: Come ristrutturare un trullo: idee, progetti, costi

Ristrutturare-un-vecchio-comò-07


Gli attrezzi

Per ristrutturare un vecchio comò avrete bisogno di alcuni utensili per procedere con la tecnica del fai da te. Questi saranno tutti di facile reperibilità e potrete ritrovarli nella vostra cassetta degli attrezzi in dispensa o in cantina oppure nei negozi specializzati. Ciò che vi servirà spazierà dai materiali per la pulizia agli oggetti per dipingere e molto altro ancora ma andiamo con ordine.

Procuratevi innanzitutto la vernice e quindi ovviamente anche un pennello. Vi serviranno anche lo stucco e la spatola ma non dimenticate i guanti di gomma. Poi avrete bisogno di una spugna, uno straccio e spazzola di saggina, acqua e soda. Infine procuratevi carta vetrata e carta abrasiva.

Pink paint can with brush on pink background

Verniciare un vecchio comò

Se vi ritrovate con un vecchio comò che ancora vi piacerebbe, se non fosse per quelle imperfezioni causate dal tempo che lo hanno ormai rovinato, potete procedere semplicemente verniciandolo. In questo modo infatti gli darete nuova vita senza troppa fatica.

Il procedimento è semplice: indossate i guanti di gomma come protezione e iniziate. Dovrete preparare una soluzione di soda caustica e acqua calda e poi, prima di procedere con i colori, ripulire per bene la superficie in questione con la spugna e lo straccio. Se il risultato non vi soddisfa, potete usare anche una spazzola umida per le parti più difficili in cui i residui di polvere possono essere maggiori.


Potrebbe interessarti: Ristrutturare un vecchio camino

Ristrutturare-un-vecchio-comò-04

Come ristrutturare un vecchio comò con la vernice

Uno step importante è utilizzare la carta vetrata per pareggiare bene tutta la superficie e per eliminare possibili residui della vecchia vernice. Un altro modo per eliminare completamente le eventuali crepe è passare, con una spatola, lo stucco in ogni punto che ritenete opportuno.

E ancora riprendete la carta vetrata per rendere anche questa volta la superficie liscia e pareggiata perfettamente. Per un risultato ancora più soddisfacente potete passare una mano di vernice base prima di tinteggiare con colori veri e propri.

Ristrutturare-un-vecchio-comò-09

Utilizzare la vernice e le decorazioni sui mobili

Dopo aver passato la carta abrasiva (che va usata sempre bagnata), potete finalmente procedere col colorare il vecchio comò. Due passate di vernice, fatte asciugare per bene, dovrebbero bastare.

A questo punto avrete anche la possibilità di decorarlo e abbellirlo nei modi che ritenete più opportuni. Dai disegni agli stencil passando per gli sticker e molto altro. Guardandovi attorno e cercando di abbinare il tutto anche al resto dell’arredamento riuscirete a ottenere il risultato perfetto senza troppi sforzi.

Ristrutturare-un-vecchio-comò-02

Altre piccole sostituzioni

Se non volete dipingere completamente il vecchio comò, è possibile ristrutturarlo attraverso alcune piccole modifiche. Tra i primi suggerimenti abbiamo le ferramenta; sostituire solo i pomelli o le maniglie potrà infatti donare un nuovo aspetto al mobile. Un rivestimento con foglia oro o argento comporterà semplicemente l’aggiunta di sottilissimi fogli metallici in simil-oro o argento che renderanno tutto molto più elegante.

Decorare il comò con l’arte del decoupage, se vi piacciono questi tipi di lavoretti, potrà poi risultare un’idea deliziosa. I metodi per adornare un vecchio comò sono comunque tantissimi; per la scelta giusta dovrete basarvi anche sul vostro gusto senza quindi dimenticare le vostre preferenze.

Ristrutturare-un-vecchio-comò-08

Disfarsi di un vecchio comò

Se il risultato non vi soddisfa e decidete comunque di disfarvi del vecchio comò ormai troppo usurato, ricordate che ci sono sempre soluzioni migliori di altre. Ad esempio, potete evitare di gettarlo via oppure tenerlo inutilizzato in cantina. È possibile rivolgersi ai mercatini dell’usato per rimetterlo eventualmente in vendita; in alternativa potete usare il legno per alimentare il fuoco del camino eliminandolo così per sempre con un ultimo utile gesto.

Ristrutturare-un-vecchio-comò-06

Ristrutturare un vecchio comò: immagini e foto

Nella nostra gallery fotografica troverete illustrate le istruzioni per procedere passo dopo passo con la ristrutturazione di un vecchio comò grazie alla tecnica del fai da te.

Gaia Giovannone
  • Diploma di maturità scientifica
  • Diploma in scrittura creativa (Scuola Holden)
  • Giornalista pubblicista
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
  • Fonte Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta


Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.