Quale vernice e come usarla per le persiane

Daniele Di Geronimo
  • Dott. in Lettere moderne

Guida alla scelta della vernice da applicare sulle persiane di casa.

quale-vernice-per-persiane

Le persiane della nostra casa hanno perso il colore e lo smalto iniziale? Ci sono delle imperfezioni che vogliamo risolvere? Con un po’ di pazienza e la scelta dei giusti prodotti possiamo ripristinarne l’integrità e la bellezza estetica. Come? Scegliendo la vernice più adatta e scoprendo come usarla sulle persiane delle nostre case.

Perché verniciare le persiane

perchè-verniciare-le-persiane

Le persiane sono infissi posti a protezione delle porte e delle finestre e che quindi, proprio per questo ruolo di “scudo”, sono maggiormente soggette al condizionamento degli agenti atmosferici. Pioggia, vento, freddo, caldo, ghiaccio e in alcuni contesti anche la salsedine o la neve, vanno a intaccare il rivestimento esterno delle persiane, danneggiandolo.

Lo smalto che si rovina con il passare del tempo non è sinonimo di scarsa qualità delle persiane, anzi! Indica proprio che questo rivestimento sta svolgendo il proprio lavoro evitando che si rovini la struttura dell’infisso.

Verniciare le persiane ha quindi innanzitutto lo scopo di ripristinare lo smalto protettivo, ma allo stesso tempo anche quello di cambiarne il colore. Può capitare di voler ristrutturare la casa e scegliere nuove tonalità per le pareti esterne e quindi di conseguenza anche le persiane devono essere adeguate.

La scelta della vernice

scelta-vernice-persiane

Prima di analizzare come va applicata la vernice sulle persiane è fondamentale capire quale prodotto utilizzare. In commercio ne esistono tantissime versioni ciascuna con proprietà e caratteristiche vantaggiose; qual è quella più adatta per le persiane della propria casa? Bisogna considerare diversi fattori.

Innanzitutto il tipo di materiale (legno e alluminio). Secondariamente la propria abilità in quanto ci sono vernici che richiedono un’applicazione più professionale e articolata. Terzo elemento: l’obiettivo che si desidera raggiungere. Verniciare, infatti, è il mezzo, non il fine. L’obiettivo finale può essere quello di cambiare colore o di ripristinare il rivestimento, così come di applicare un protettivo resistente all’acqua o uno con altre caratteristiche. Alla luce di quello che si intende fare si può trovare la vernice più adatta.

La principale distinzione è quella degli smalti ad acqua o a solvente. Dal punto di vista dell’efficacia entrambe offrono risultati notevoli, la differenza sta nella loro composizione. Nel caso specifico gli smalti ad acqua sono indicati per i lavori a uso interno in quanto asciugano rapidamente, sono resistenti nel tempo e hanno un basso tasso di emissioni di COV (composti organici volatili).

Di contro le vernici a solvente sono più adatti per i lavori esterni, come quelli sulle persiane, in quanto assicurano una maggiore resistenza agli sbalzi di temperatura.

Per la tipologia di materiale esistono sia vernici specifiche che quelle universali e per quel che riguarda la scelta del colore è bene valutare attentamente quale utilizzare. Il colore visto sulle confezioni o sui campioni in negozio non corrisponde al vero in quanto nella realtà, con l’illuminazione naturale e artificiale, questo tende a variare, ottenendo un risultato finale diverso da quello che ci si attenderebbe.

Potrebbe interessarti Tipologie di persiane

Bisogna poi scegliere, in base alle preferenze, il tipo di finitura: lucida, brillante, opaca, satinata, metallizzata o antichizzata.

Come verniciare le persiane

come-verniciare-persiane

Arrivati a questo punto possiamo entrare più nel dettaglio e scoprire cosa bisogna fare per verniciare le persiane della propria casa.

1. Operazioni preliminari

operazioni-preliminari-verniciare-persiane

Prima di iniziare è fondamentale procurarsi il materiale di cui si avrà bisogno. Molto dipende dall’altezza delle persiane, dal materiale con cui sono realizzate e dalla vernice che si andrà a utilizzare. In base a questi elementi si potrà necessitare di un’impalcatura o una scala, ma ciò che sicuramente non può mancare sono i rulli, i pennelli, i cavalletti, il cacciavite, della carta vetrata di diverse grane e dei cartoni o dei fogli di giornale.

Bisogna infatti smontare le persiane, porle su dei cavalletti, proteggere il pavimento e iniziare il lavoro. Per le persiane in legno è fondamentale passare la carta vetrata a grana grossa per la prima carteggiatura e, in base alle condizioni di ogni persiana, procedere poi con carte più fine per togliere la parte superficiale del rivestimento protettivo.

Per le persiane in alluminio, invece, è sufficiente lavarle e applicare la nuova vernice direttamente sopra la precedente.

2. Applicazione della vernice

applicazione-vernice-persiane

Anche per la verniciatura vera e propria ci sono delle differenze. Il legno va innanzitutto trattato con un fondo che svolga la funzione di protettore e aggrappante. Quindi, dopo aver lavorato di precisione con la carta vetrata finissima per la rimozione di ogni ruvidità, si passa alla verniciatura utilizzando o dei pennelli o una pistola a spruzzo.

Per le persiane in alluminio va applicato prima un primer epossodico come impregnante e poi, dopo circa 24 ore, la vernice tramite pistola a spruzzo o bomboletta spray.

3. Pulizia

pulizia-persiane

Una volta terminata la verniciatura è fondamentale verificare che tutte le parti (anche quelle più nascoste e difficilmente raggiungibili) siano state verniciate e procedere con il rimontaggio delle persiane. Successivamente è fondamentale pulire anche la zona di lavoro avendo cura di smaltire correttamente i rifiuti prodotti.

Vernice per persiane: foto e immagini

L’applicazione della vernice per le persiane è un lavoro estremamente importante e per molti aspetti delicato, ma che non può essere ignorato. Farlo, infatti, restituisce alla propria casa una bellezza e un valore meravigliosi che valgono la fatica del lavoro.