Costruire un portapillole con il fai da te: 3 idee semplici

Costruire un portapillole con il fai da te: organizza le tue medicine o quelle dei tuoi cari ed evita dimenticanze con piccoli accorgimenti. Tanti i modi e tutti utili e molto interessanti per realizzare una scatolina dove custodire le pillole e seguire con attenzione la terapia indicata. Scopri con noi 3 idee utili e interessanti.

costruire-portapillole-faidate-cop1

Se qualche volta hai dimenticato di prendere le tue pillole o sei spesso confuso dal disordine di tutte quelle scatoline sul ripiano in bagno è ora di intervenire e il portapillole potrebbe essere il tuo alleato migliore. Come? Esso rappresenta uno strumento fondamentale per seguire il tuo piano terapeutico senza sbagliare.

In commercio ne trovi di diversi modelli e tutti progettati per venire incontro a diverse esigenze: versione mensile, settimanale, giornaliera o tascabile. Perché non proviamo a realizzarne qualcuno insieme? Lasciamo da parte i modelli più tecnologici e armiamoci di forbici, carta, stoffa e poco altro ancora: costruiamo insieme un portapillole perfetto per te.


Leggi anche: Come costruire un letto con i pallet e dormire comodi

costruire-portapillole-faidate-1

1. Costruire un portapillole con il fai da te: l’arte dell’origami

Partiamo con un progetto facile facile: se ti piace lavorare con la carta e ti riesce anche bene perché non sfruttare quest’arte a tuo vantaggio e realizzare una preziosa scatolina? Molto semplice l’idea ma di sicuro effetto il risultato: otterrai in poche mosse e con pochi materiali un box dove custodire in tutta sicurezza le tue medicine a casa. Utile per la tua organizzazione settimanale e senza avere un grosso ingombro, anzi.

Cominciamo con l’occorrente:

  • cartoncini
  • forbici
  • colla a caldo.

Il nostro progetto è chiaro: una scatola più grande (quadrata o rettangolare poco importa) che al suo interno custodirà altre più piccole scatoline ciascuna con una o più pillole all’interno. Scegli dei cartoncini di colore diverso per i vari giorni della settimana e inizia a piegare la carta dandole la forma desiderata. Aiutati, se ti va, con qualche tutorial su youtube et voilà il primo progetto è andato. Passiamo al prossimo.

costruire-portapillole-faidate-origami

2. Portapillole con il fai da te in tessuto: tocco glamour

Questo progetto è cucito addosso alle esigenze di chi ama un prodotto compatto ed esteticamente gradevole, prende poche pillole ed insieme, magari a fine pasto, ed è in particolar modo attento al rispetto della sua privacy. Scegliendo la stoffa giusta e creando un taschino delizioso esso potrà accogliere al suo interno tutte le medicine di cui hai bisogno e senza che occhi indiscreti scoprano di cosa si tratta.

Vediamo insieme l’occorrente:

  • metro
  • penna
  • stoffa
  • forbici
  • ago
  • filo.

Procedi seguendo un carta modello molto semplice: scaricalo da internet o dai uno sguardo su qualche rivista di taglio e cucito lasciando che sia anche un’amica più esperta a suggerirtelo. Una volta scelto quello più adatto a te, non sarà necessario recarti in merceria per gli acquisti ma sarà sufficiente riciclare una vecchia camicia o un paio di jeans che non indossi più per un tocco davvero glamour.


Potrebbe interessarti: Come realizzare la cantina per vini: la guida completa

Scelta la stoffa, metro alla mano, prendi le misure e inizia a tagliare, cuci con ago e filo nei punti strategici, crea un’asola e basterà un bottoncino, se preferisci a pressione, a completare il tutto. Aggiungi pochi altri dettagli, ad esempio, le iniziali cucite a mano per rendere davvero unico il tuo portapillole.

Concludiamo il nostro percorso creativo con un’idea di facile realizzazione e con un materiale di facile reperibilità: chi di noi non ha in casa una bottiglia di plastica vuota? Vediamo insieme come trasformarla: sei pronto?

costruire-portapillole-faidate-tessuto

3. Portapillole con il fai da te in plastica: pratico e funzionale

Partiamo subito con l’occorrente:


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

  • bottiglia di plastica
  • due tappi
  • forbici o taglierino
  • nastri
  • stoffa.

Il grosso del lavoro sta nel tagliare adeguatamente e nel punto giusto il tuo collo di bottiglia: ricorri a delle forbici o ad un ben più affilato taglierino ma facendo molta attenzione e procedendo con tranquillità e pazienza. Il senso del progetto sta tutto qui: devi tagliare in modo tale che prendendo l’altro tappo esso calzi alla perfezione al di sotto del collo dove abbiamo praticato il taglio.

Per praticità lascia il primo tappo avvitato e procedi con il secondo fino a che non senti un tac segno che la tua scatolina sarà sigillata alla perfezione. Se non riesce al primo colpo non temere prova a rifilare meglio la bottiglia o ad aiutarti con qualche colpo assestato a dovere.

E il gioco è fatto la tua scatolina è pronta ad accogliere le tue pillole ma siamo certi che sarà davvero utile per custodire tanti altri oggetti piccoli in casa. Ultima il progetto applicando qualche dettaglio in colore o un nastro in raso per abbellirlo.

costruire-portapillole-faidate-plastica1

Costruire un portapillole con il fai da te: immagini e foto

Queste che ti abbiamo proposto sono solo 3 semplici idee per organizzare le tue pillole ma, sbirciando in rete o usando la fantasia, siamo certi che troverai tanti altri progetti belli e funzionali. Scatoline vuote di caramelle, di fiammiferi o dalle forme più strane: cimentati anche tu in uno di questi progetti e lasciati sorprendere da qualche altra foto in gallery.

Paola Palmieri
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Editoria e Comunicazione
  • Autore specializzato in Fai da te, Design, Arredamento
Suggerisci una modifica