Come togliere le piastrelle dal muro

Come togliere le piastrelle da una parete, cosa serve e quanto costa. In questo nostro articolo scopriamo la corretta procedura da seguire senza romperle, gli attrezzi consigliati ed altre utili informazioni per un risultato ottimale.

come-togliere-le-piastrelle-dal-muro-1

Rimuovere le piastrelle dalle pareti di casa richiede un lavoro certosino. È importante imparare la corretta procedura per evitare di romperle, un buon modo per riutilizzarle in altri ambienti.

In questa guida passo dopo passo scopriamo come togliere piastrelle dal bagno e di qualsiasi altro ambiente, gli attrezzi indispensabili per eseguire i lavori ed i trucchi del mestiere per un lavoro finale soddisfacente.

Come togliere le piastrelle dal muro senza romperle: operazioni preliminari

come-togliere-le-piastrelle-dal-muro-2

Se anche tu sei appassionato del fai da te, spieghiamo “step by step” come si fa per togliere le piastrelle senza romperle.

È essenziale osservare il corretto iter e disporre degli strumenti idonei per svolgere il lavoro. Ecco perché il primo aspetto a cui prestare attenzione è adottare le misure più opportune per intervenire in sicurezza, predisponendo al meglio gli ambienti.


Leggi anche: Cucina in stile inglese: guida alla scelta delle piastrelle

Per la protezione personale è necessario indossare specifici guanti e degli occhiali da lavoro. Entrambi sono essenziali per evitare di farti male con i frammenti taglienti delle stesse piastrelle.

Come anticipato, è importante anche preparare ad hoc la stanza. In tal caso consigliamo di applicare un telo per proteggere i pavimenti, oltre che per agevolarti le operazioni di pulizia una volta terminati i lavori.

Togliere piastrelle senza fare polvere: rimuovere lo stucco

come-togliere-le-piastrelle-dal-muro-3

Il primo passaggio è eliminare lo stucco, possibilmente senza fare polvere. Si tratta di un’operazione essenziale sia per ridurre di molto la probabilità di rompere le piastrelle sia per facilitarne la rimozione.

Se hai necessità di togliere una sola piastrella dal muro, procedi ad eliminare l’intonaco intorno. Viceversa se ti interessa rimuoverle tutte da una parete, è sufficiente levare lo stucco in prossimità del pavimento e del soffitto.

Non dovresti avere problemi a ultimare la procedura ma se disponi di una pistola termica, puoi usarla per provare ad ammorbidire la malta cementizia.

Togliere piastrelle e rasare muro

come-togliere-le-piastrelle-dal-muro-4

Prima di passare alla fase successiva è opportuno comprendere perché si spaccano le piastrelle. Ciò avviene a causa di crepe, provocate dall’indebolimento delle stesse, a seguito di tagli. Diventano più fragili, ecco perché serve molta delicatezza nel raschiare l’intonaco.


Potrebbe interessarti: Librerie moderne a muro: forme leggere e creative per i libri

La procedura fai da te più semplice richiede l’uso di un coltello. È certamente un sistema piuttosto lento, offrendo però il vantaggio di ridurre notevolmente il rischio di lesionare le piastrelle adiacenti. Disponi di una smerigliatrice? Può rappresentare una soluzione efficace poichè richiede meno tempo nella rimozione dell’intonaco. Se però non sei pratico nel maneggiarla o ti dovesse sfuggire di mano, il rischio di rompere le piastrelle è quasi certo.

Elimina più intonaco possibile, fino a quando non riesci a vedere le alette metalliche.

Come togliere le piastrelle da una parete: procedura fai da te

come-togliere-le-piastrelle-dal-muro-5


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

È giunto il momento di rimuovere le piastrelle. Aiutati con una scalpello e passalo sui bordi per individuare quella che si può staccare con più facilità rispetto alle altre.

Per toglierla utilizza lo scalpello o una spatola, inserendola tra il muro e la stessa piastrella, il più possibile parallela alla parete. A questo punto procurati un piccolo martello e colpisci delicatamente il manico dell’attrezzo, un’azione da eseguire su più punti.

Presta attenzione: una volta staccate, possono cadere repentinamente sul pavimento, rompendosi. A volte non potresti essere così abile nel prenderle, chiedi ad un amico o qualcuno in famiglia se può darti una mano in questa fase, tenendo la piastrella prima che cada per terra.

Ricorda che la parte più difficile è rimuovere proprio la prima piastrella, ecco perché è fondamentale dedicare la massima cura al lavoro iniziale.

Se ti accorgi che le piastrelle risultano attaccate alla malta cementizia, l’unica alternativa è romperle. Usa lo scalpello e colpiscilo delicatamente con il martello, partendo dal centro e via via nell’area circostante. L’importante è adottare tutte le misure idonee per proteggere gli occhi e le mani, cercando di non spaccare le piastrelle adiacenti.

Una volta terminata la rimozione, dedicati alla fase di pulizia, prima di procedere all’installazione di nuove.

Togliere piastrelle e rasare muro costo

come-togliere-le-piastrelle-dal-muro-6

Se ritieni di non essere capace di svolgere questa tipologia di lavori, affidati ad un professionista.

Suggeriamo di richiedere più preventivi, considerando che i costi variano a seconda delle zone. Generalmente, per la rimozione di piastrelle dalle pareti di cucina e bagno, il prezzo medio oscilla tra 8€ e 11€ al metro quadro. Naturalmente il consiglio è di rivolgerti a piastrellisti esperti, anche se un po’ più cari. Certamente necessario un esborso maggiore ma, se il lavoro verrà realizzato a regola d’arte, ne sarà valsa la pena.

Galleria immagini

Ecco una completa galleria immagini sulla procedura da seguire per togliere le piastrelle dal muro di casa tua.

 

Alessandro Mancuso
  • Ragioniere, Programmatore
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica