Colori ideali per arredare casa in stile giapponese

Se amate le linee minimal e ambienti dall’eleganza sussurrata, lo stile giapponese è sicuramente il design giusto per voi. In questo caso, però, scopriamo insieme quali sono i colori che proprio non possono mancare per dare al vostro appartamento un tocco orientale armonioso e realistico.

Colori ideali per arredare casa in stile giapponese

Delicate pareti abbellite con carta di riso, ambienti puliti e minimal declinati sulle note dei legni più chiari e, all’esterno, un tranquillo giardino zen con tanto di laghetto e pont, dove campeggiano fieri nella loro bellezza del ciliegi in fiore. Ecco, questa è l’immagine rasserenante che appare alla mente appena si fa riferimento allo stile giapponese.

Ovviamente si tratta di una trasposizione immaginaria che, rifacendosi ad una tradizione ormai sempre più rara, racconta un’atmosfera pacifica e romantica appartenente al passato di una cultura che, a conti fatti, conosciamo ancora poco.

Nonostante questo, però, alcuni elementi del tipico design giapponese hanno preso prepotentemente piede, conquistando anche il gusto occidentale. La parola d’ordine in questo caso è armonia e pulizia. Due elementi che vengono declinati sia nelle forme minimal degli arredi che nei colori scelti per caratterizzare gli ambienti.

Ed è proprio sulle nuance ideali che, in questo caso, concentriamo la nostra attenzione per provare a riprodurre nelle nostre case l’ambientazione zen.

Iniziamo con il dire che la missione non è assolutamente difficile da portare a termine. In effetti, la palette giusta per degli ambienti dal retrogusto nipponico deve essere organizzata tutta sulle nuance neutre. Il loro scopo, infatti, è quello di riprodurre un senso di leggerezza e freschezza, volte a rassicurare gli animi e a placare qualsiasi tipo di tensione esterna. Non è un caso che la cultura giapponese attribuisca un grande valore energetico anche alla giusta disposizione dei mobili o all’esposizione di una stanza.

Detto questo, vediamo nel dettaglio quali colori proprio non possono mancare se si desidera dare un tocco di sol levante alla propria casa. Ovviamente sempre senza esagerare e rifuggendo qualsiasi tipo di emulazione troppo posticcia. L’effetto finale, infatti, deve essere il più naturale e armonioso possibile.

1. Colori casa giapponese:  legno

Colori ideali per arredare casa in stile giapponese

Il primo elemento cromatico che non deve assolutamente mancare all’interno di una palette dedicata al gusto nipponico per gli interni è quello relativo a tutte le tinte legnose. Queste, infatti, possono essere presenti sia nella struttura degli arredi che negli elementi di decoro come, ad esempio, delle stampe da parete. In questo caso, però, si suggerisce di scegliere sempre una nuance tendenzialmente chiara come, ad esempio, quella dei famosi ciliegi che definiscono le atmosfere più romantiche e sognanti del Giappone.

Un legno color miele, inoltre, si abbina alla perfezione con altre tonalità chiare e scure, grazie alle quali dare movimento e personalità ad un insieme che, altrimenti, potrebbe risultare troppo piatto. Insieme alle nuance del legno, poi, si consiglia di abbinate anche quelle, sempre naturali del bambù.

In questo modo le ambientazioni interne dialogano in modo naturale con quelle esterne. Un valore aggiunto, questo, soprattutto per degli spazi dalla natura più urbana dove l’elemento natura non è sempre così presente.

2. Colori casa giapponese: nero

Colori ideali per arredare casa in stile giapponese

Apparentemente una tinta così scura ed estrema sembra essere forse poco adatta a ricreare armonia e senso di pace all’interno di un ambiente. Per quanto riguarda lo stile giapponese, però, si tratta di un colore che non può assolutamente mancare. Questo, infatti, caratterizza l’inchiostro con cui vengono tracciati i famosi ideogrammi su carta di riso.

Considerato questo, dunque, il nero può rappresentare il controcanto perfetto, in grado di ritagliarsi degli spazi negli arredi, come tavoli e sedute e, ovviamente, negli elementi decorativi. Nel caso, poi, in cui si desiderasse un effetto più glamour è possibile abbinare questa nuance a delle carte da parati dal gusto nipponico dove una parte è dominata anche da un rosso dalle note calde.

3. Colori casa giapponese: verde

Colori ideali per arredare casa in stile giapponese

Tra tutte le nuance dai toni piuttosto neutri, spicca un colore che stacca completamente dalla palette considerata fino a questo momento. Si tratta del verde che, nella cultura giapponese veste un ruolo molto importante.

In effetti si tratta di una tinta che richiama direttamente la natura e l’armonia che ne deriva dal contatto con questa. Non è un caso, infatti, che nelle abitazioni nipponiche questo elemento sia fondamentale sia per quanto riguarda l’esterno che l’interno. Non è raro, infatti, vedere piccoli giardini interni o, semplicemente, la presenza di più piante ornamentali come gli ormai famosi bonsai.

Se, però, il giardinaggio o la cura delle piante non fa al caso vostro, sappiate che è possibile riversare il potere energizzante di questo colore su degli elementi d’arredo come suppellettili, stampe, cuscini. Per un tocco di grande classe e raffinatezza, però, è consigliato puntare su delle carte da parati dal gusto orientale. Una scelta moderna e attinente con questo tema potrebbe essere un rivestimento da parete dove vengono riprodotte una distesa di canne.

Un modo semplice ed efficace per riportare nel proprio appartamento la magia della foresta di bambù di Arashiyama.

Colori ideali casa giapponese: foto e immagini

Se siete amanti delle ambientazioni nipponiche tanto da volerle riproporre nei vostri ambienti, il primo passo è prestare attenzione ai colori. Per scoprire la palette perfetta lasciatevi guidare dalle immagini in galleria.