Trasformare soggiorno ampio in camera da letto e studio

Avete bisogno di una camera da letto e uno studio ma non sapete dove poterla ricavare? E se aveste un doppio salotto o un salotto troppo ampio che non sapete che farne? Proviamo quindi a posizionare la camera nell’unica stanza che può essere rimpiazzata perché non totalmente obbligatoria e vediamo se troviamo delle soluzioni che fanno al caso tuo.

Trasformare soggiorno ampio in camera da letto e studio

Trasformare il salotto in una camera da letto e uno studio è possibile e facilmente modificabile. Avremo già le prese, le dimensioni adeguate, le luci presenti. Insomma, dovremmo solo adeguare la nuova stanza e la nuova funzione a quella che prima era semplicemente una zona relax.

Lo studio potrà essere inserito all’interno della stessa camera, a meno che non ci sia abbastanza spazio per suddividere in due zone il soggiorno e dividere così la camera dalla stanza per lo studio. I lavori potranno consistere anche solamente nel traslocare la vecchia roba e posizionare i nuovi mobili completamente diversi.

Trasformare soggiorno ampio in camera da letto e studio

1. Open space

Trasformare soggiorno ampio in camera da letto e studio

Anche se abbiamo una stanza molto ampia e potremmo dividerla in due funzioni separate, possiamo però pensare e mettere in considerazione anche di non suddividere la stanza, quindi non creare divisori o pareti tra l’una e l’altra funzione, ma lasciare una camera ampia e aperta a tutte le varie attività.

Ci sono quindi persone che non vogliono assolutamente lavorare nella stessa stanza dove dormono, ma ce ne sono anche molte altre a cui non fa differenza, l’importante è che ci sia una scrivania e un punto di riferimento dove potersi chiudere in se stesso e cercare di studiare o lavorare al meglio.

Quindi per prima cosa dovremmo assolutamente seguire le idee e le abitudini della persona che andrà a vivere in questa stanza e capire quale sia il metodo migliore per sconvolgere la camera e come poterla progettare al meglio.

2. Letto a castello

Trasformare soggiorno ampio in camera da letto e studio

Un’altra soluzione molto utilizzata, soprattutto nelle stanze dei bambini, è quella di posizionarvi un letto a castello, anche e soprattutto nell’eventualità ci sia solamente un figlio solo, perché a quel punto sotto al letto non avremmo un secondo letto, ma un piccolo angolo dove studiare e raccogliere tutti i nostri libri intorno.

Questo piccolo “nido” è un luogo molto riservato e molto silenzioso, così da non avere distrazione all’infuori e cercare di concentrarsi in quello spazio che sembra quasi un piccolo studio chiuso.

3. Stanza rifugio

Trasformare soggiorno ampio in camera da letto e studio

Come abbiamo visto prima e seguendo quella stessa linea di pensiero, possiamo non riporre il nostro studio fuori dalla stanza o separato da essa, ma cercare quindi un luogo di “rifugio” dove poter trovare un proprio spazio privato in cui potersi concentrare.

Anche in questa situazione quindi riponiamo lo studio all’interno della stanza, chiuso in una nicchia, come se quell’angolo fosse il proprio ufficio personale.

Staccato dalla stanza anche grazie ai diversi materiali e ai colori utilizzati farà sì che ci siano due funzioni nella stessa stanza che convivono quotidianamente.

4. Muro divisorio apparente

Trasformare soggiorno ampio in camera da letto e studio

Se invece l’idea di avere tutto in un’unica stanza non vi piace, ma allo stesso tempo però non volete staccare completamente le due funzioni in due spazi distinti e separati, allora potete seguire l’idea riportata qui sopra.

Una stanza unica e grande che però ha un grosso muro portante all’interno che non è completamente chiuso, ma che allo stesso tempo riesce a dividere le due attività, quindi lascia le stanze semi aperte così che siano comunicanti tra loro, ma possono anche non “vedersi”.

5. Porta scorrevole

Trasformare soggiorno ampio in camera da letto e studio

Questa soluzione riportata qui sopra invece a mio parere è una delle migliori e anche molto bella da vedere e da viverci. E’ una soluzione che unisce le due stanze creando semplicemente una porta scorrevole vetrata, quindi si parla di una porta che se vogliamo e per quanto vogliamo può rimanere sempre aperta, quindi far risultare le due camere un’unica stanza aperta.

Nel caso non la volessimo aperta, essendo comunque vetrata, riesce a tenere sempre uno stretto contatto tra le due camere.

Riesce quindi questa soluzione a creare una riservatezza ad entrambe le camere perché se chiudessimo la porta potremmo utilizzare le due attività senza sentire i rumori dell’altra stanza e quindi creare un luogo di concentrazione, soprattutto per lo studio.

Vi ho dato delle soluzioni che non dividono totalmente le stanze, perché in quel caso non avrei bisogno di ricercare molte idee e soluzioni, ma semplicemente separerei le funzioni seguendo una normativa che ci riferisce cosa è doveroso fare per le camere da letto e cosa per gli studi e quindi dividere anche un pò “meccanicamente” le stanze.

Trasformare soggiorno ampio in camera da letto e studio: foto e immagini

Nella gallery altre possibili soluzioni per creare uno spazio nuovo e funzionale in casa, senza tralasciare nulla.