Ristrutturare un loft: i vantaggi di abitare uno spazio unico

Scopriamo assieme come ristrutturare il loft, per sfruttare al meglio questo open space chic e di tendenza.

Ristrutturazione loft – AGGIORNAMENTO-

La ristrutturazione di un loft è senza dubbio uno dei momenti in cui molti si trovano in difficoltà. Se avete trovato lo spazio ideale per realizzare il vostro open space dei sogni, vi occorre però una chiara procedura. Linee guida semplici ed efficaci, per evitare di buttare tempo ed energie.

Molto spesso gli spazi industriali, se adeguatamente ristrutturati, offrono infatti la possibilità  di dar vita a veri e propri spazi esclusivi, con skyline mozzafiato. Tendenza diffusa, ristrutturare un loft vi consentirà di ottenere il massimo da un locale in disuso. Scopriamo alcuni passaggi fondamentali nella ristrutturazione di un loft.

Ristrutturazione loft – AGGIORNAMENTO-
loft moderno

Ristrutturazione loft: impianti e pavimento

Ristrutturazione loft – AGGIORNAMENTO-
loft scelta del pavimento

La prima cosa a cui porre attenzione nella ristrutturazione di un loft è il rifacimento degli impianti e dei pavimenti: strutture essenziali attorno alle quali sarà poi possibile lavorare, in un secondo momento, su spazi e arredi.

Se avete per le mani un vecchio spazio industriale come un magazzino o un deposito, è molto probabile che gli impianti non siano presenti nemmeno. In tal caso, occorrerà predisporre tutto da zero, a partire dall’impianto elettrico e idraulico per arrivare all’impianto di riscaldamento.

Importante è anche prevedere degli interventi sui pavimenti: ideali sono le mattonelle in grado di attaccarsi bene e in modo diretto alla precedente superficie. Ciò vi consentirà sia di risparmiare soldi e tempo, sia di avere un’immediata resa estetica.

Concettualmente, nei limiti del possibile, vi suggeriamo di mantenere il pavimento originale o rifarlo simile: un percorso estetico che legherà passato e futuro, industria e città, vita vissuta e sogni chic.

Ristrutturazione loft: gestire gli spazi

Ristrutturazione loft – AGGIORNAMENTO-
loft divisione degli spazi

Nella ristrutturazione del loft dei vostri sogni, la seconda cosa da fare è organizzare e gestire gli spazi. Essendo un open space, di norma essi dovrebbero essere appunto aperti, senza divisione tra locali.

Bagno a parte, che necessiterà per forza di cose di una parete, potete optare per lasciare aperti e comunicanti cucina e soggiorno. Le pareti serviranno per dividere le camere da letto dalla zona living.

Un ambiente chic e moderno come il loft richiede, per natura, leggerezza nelle forme e nei materiali. Pertanto vi consigliamo, per le pareti, di evitare se possibile la muratura, privilegiando invece il cartongesso e alcuni modelli di pareti divisorie.

Altra caratteristica sia funzionale che estetica dei loft sono i soppalchi: un modo per sfruttare i soffitti molto alti e, nondimeno, per creare zone per il relax, lo studio e per gli ospiti. Uno sviluppo in verticale, godendo a pieno dell’ultimo piano a disposizione.

Ristrutturazione loft: arredamento

Ristrutturazione loft – AGGIORNAMENTO-
loft su due piani

I mobili per la ristrutturazione di un loft dovranno essere selezionati con cura ed attenzione, evitando di creare confusione. Una prima regola da seguire è selezionare pochi mobili che siano funzionali allo spazio e abbiano gusto.

Il colore meglio se chiaro, perfettamente abbinabile sia al concetto di luminosità cara agli open space sia a far pendant con altri arredi. Ottime le scelte di un divanetto con porta riviste laterale, corredato da un tavolino basso in vetro, per appoggiare drink e libro.

Sfruttate lo spazio a disposizione come se fosse un quadro da riempire: le poltroncine, ad esempio, posizionatele negli angoli vuoti, creando volume ma con leggerezza visiva. Stesso discorso di sorpresa estetica vale per la cucina.

Sarà senza dubbio a vista, ampia e accogliente: a tal proposito vi consigliamo di procurarvi un bel tavolo in legno grande e capiente, per far sedere comodamente tutti. Una grande attenzione a complementi essenziali negli ambienti aperti, come la cappa. Meglio se a scomparsa, per coniugare funzionalità ed estetica.

Per le pareti, evitate quadri (non si confanno allo stile minimal e moderno del loft). Meglio dei grandi poster che ritraggano mare, campagna e ambienti rurali. Un tuffo nel relax passato, in pieno centro città!

Ristrutturazione loft: luce e natura

Ristrutturazione loft – AGGIORNAMENTO-
importanza della luce

Ristrutturare un loft non può prescindere da due elementi chiave: luce e natura. La luminosità tipica degli open space si può ottenere sia con l’inserimento di ampie finestre sia con l’installazione di lucernari.

Questi complementi d’arredo importantissimi non solo renderanno più grandi gli spazi, ma contribuiranno alla leggerezza e alla vaporosità degli ambienti. Un trionfo chic e lieve, che butta un occhio speranzoso sulla città, grazie allo skyline che si dipana dalle vetrate.

Prevedete anche lampade in rame e faretti per la sera, che illumineranno le pareti con mattoni a vista: elementi tipici dell’industrial design tanto caro ai loft di tendenza.

Per quanto riguarda la natura, lo spazio a disposizione consente di studiare con attenzione e cura le piante per il loft. Ultimamente, nelle city di tutto il globo, ha preso piede il cosiddetto effetto jungle.

Un tripudio tropicale in pieno centro, fresco ed elegante. Ficus, Pothos e Yucca vi catapulteranno in un’oasi senza tempo, alleggerendo le strutture e dando loro valore. Suggerita anche la Alocasia, dal fogliame ornamentale, che non necessita di troppe cure.

Ristrutturazione loft: immagini e foto

Ecco alcune proposte per la ristrutturazione del loft dei tuoi sogni.