Legno per parquet: cosa scegliere per ambienti umidi

Quale tipologia di legno per parquet è più adatta per ambienti e spazi umidi. Come fare a scegliere il modello migliore. E come preservarlo nel tempo.

Quale-legno-per-parquet-piu-adatto-per-ambienti-umidi-18

Il legno è un materiale resistente e, specialmente, senza tempo: lo ritroviamo nell’arredamento più classico ma anche in quello moderno e all’avanguardia. Ancora, si adatta allo stile industriale ma valorizza gli ambienti che si ispirano all’arredo scandinavo. Insomma: il legno è ovunque. Spesso, lo si trova sotto forma di parquet: il rumore scricchiolante del legno sotto i piedi è di un fascino intramontabile.

Tuttavia, il legno è un materiale che tende a essere influenzato dagli agenti atmosferici e dall’umidità. Infatti, le tessere del parquet potrebbero gonfiarsi, rovinarsi o andare fuori asse. Come fare a prevenire tutto ciò? La soluzione del problema è in partenza: bisogna scegliere il legno più adatto e resistente come parquet.


Leggi anche: Parquet flottante

Quale-legno-per-parquet-piu-adatto-per-ambienti-umidi-14

Legno per parquet: rovere

Il legno di rovere proviene dalla Quercia caducifoglie, che si trova perlopiù nelle foreste europee e asiatiche. In particolare, si trova facilmente in Francia e nelle zone delle Alpi italiane. Inizialmente, il tronco presenta un colore giallastro che sfuma in marrone verso l’esterno.

Per le sue origini antiche, il legno di rovere è l’ideale per un parquet classico e tradizionale. Nondimeno, è uno dei legni più resistenti e robusti. Perciò, non solo sarà perfetto per gli ambienti umidi, come ad esempio il bagno o la cucina, ma si conserverà nel tempo senza graffi o segni d’usura.

Approssimativamente, un pavimento in rovere ha un prezzo tra i 35 e i 50 euro al metro quadro. Ovviamente, il costo dipenderà anche dalla tipologia del legno: ad esempio, un parquet prefinito in rovere dovrebbe costare di meno rispetto al parquet massello.

Quale-legno-per-parquet-piu-adatto-per-ambienti-umidi-10

Legno per parquet: Iroko

Un’altra specie legnosa che trova una menzione speciale è il legno dell’albero di Iroko. Originariamente, nasce in Africa equatoriale, ovvero in zone come l’Angola, il Kenya, l’Etipia.

Rispetto al regno di rovere, non ha la stessa resistenza ai graffi e agli urti ma è in grado di opporsi alle infiltrazioni d’acqua e di umidità. Proprio per questo, è consigliato utilizzarlo anche in ambienti esterni. Ad esempio, sarebbe la soluzione ideale per la pavimentazione in parquet della piscina oppure del giardino della casa.


Potrebbe interessarti: Catalogo parquet Leroy Merlin

Il prezzo di base dell’iroko parte da circa 30 euro al metro quadro. Aggiungendo finiture e verniciature, il prezzo aumenta fino a 70 o 80 euro al metro quadro.

Quale-legno-per-parquet-piu-adatto-per-ambienti-umidi-7

Legno per parquet: teak

Il legno di teak proviene da tre alberi differenti, il Tectona grandis, il tectona philippinesis e il Tectona hamiltoniana. Questi ultimi due si stanno estinguendo, il ché rende utilizzare il teak una scelta non propriamente ecosostenibile. Tuttavia, è uno dei legni più resistenti: ad esempio, viene utilizzato per la costruzione delle navi, così come anche di strumenti musicali.

I suoi tanti colori affascinanti sono solo alcuni dei suoi tanti pregi: è molto duro e stabile ed è per questo che è perfetto per gli ambienti umidi. Allo stesso tempo, reagisce bene agli agenti climatici e quindi può essere utilizzato anche all’esterno.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Di base, il costo del teak al metro quadro si aggira attorno a 60 euro.

Quale-legno-per-parquet-piu-adatto-per-ambienti-umidi-8

Legno per parquet: doussiè

Questo tipo di legno proviene dalle zone centrali dell’Africa ed è estremamente duro e robusto. Inoltre, il tronco può raggiungere altezze notevoli, di circa 40 metri. Il suo colore dipenderà dalla luce solare e dall’ossidazione a cui è sottoposto. Per questo motivo, il parquet in doussiè può avere tante sfumature differenti, come ad esempio il giallo, il rosso o il marrone scuro.

Grazie alle sue specifiche caratteristiche, è un legno molto duro e la sua composizione è stabile. In altre parole: starà divinamente nel nostro appartamento, per un parquet raffinato.

Il prezzo parte da circa 30-35 euro al metro quadro.

Quale-legno-per-parquet-piu-adatto-per-ambienti-umidi-3

Alternativa al legno: bamboo

Il bamboo non si identifica, a livello botanico, come un legno, bensì come un’erba. Tuttavia, si può impiegare in casa per avere una pavimentazione in parquet esotica e originale.

Il parquet in bamboo è una alternativa assolutamente valida se non vogliamo utilizzare il legno classico. Oltre a essere molto robusto, impedisce che le infiltrazioni d’acqua e d’umidità compromettano la sua estetica, poiché ha una composizione densa e stabile. Inoltre, è un materiale abbastanza economico e la sua manutenzione, negli anni, è abbastanza facile.

Il prezzo di partenza per il parquet in bamboo è di circa 30 euro al metro quadro.

Quale-legno-per-parquet-piu-adatto-per-ambienti-umidi-4

Come proteggere il parquet dall’umidità

Dopo aver scelto la tipologia di legno che preferite, potreste comunque ritrovarvi nella situazione di dover proteggere il parquet dalle infiltrazioni dell’umidità. Esistono diverse soluzioni da attuare.

Innanzitutto, prima della posa del parquet, dobbiamo accertarci che non vi siano infiltrazioni già in partenza. Fare una ricognizione dell’ambiente sarà utile anche per il futuro. In seguito, dopo la posa, facciamo arieggiare bene la camera, così gli eventuali residui d’acqua e umidità si asciugheranno in fretta.

Poi, potete trattare il vostro parquet con un sistema impermeabilizzante che vada a proteggere la superficie.

Un’altra accortezza sarà quella di non esagerare con il condizionatore, poichè, con il ricambio d’aria frequente, il legno assorbirà maggiori quantità d’acqua dall’aria presente.

Quale-legno-per-parquet-piu-adatto-per-ambienti-umidi-2

Quale legno per parquet più adatto per ambienti umidi: immagini e foto

Adesso, potete avere meno paura dell’umidità e dei rischi per il vostro parquet. Tuttavia, se nutrite ancora qualche dubbio e non sapete bene quale tipo di legno scegliere, sfogliate la galleria delle immagini: ci sono degli spunti interessanti per il vostro pavimento in parquet.

 

Elena Morrone
  • Laurea triennale in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali
  • Laurea magistrale in Comunicazione Pubblica e d'Impresa
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica