Guida alla scelta del colore ideale per le pareti

Guida per scegliere il colore ideale per le pareti. Come individuare la tonalità più adatta a ciascun ambiente. Trucchi per migliorare la percezione spaziale usando il colore. Abbinamenti con i mobili e colori di tendenza.

Guida alla scelta del colore ideale per le pareti

Per molti anni le tendenze di interior hanno privilegiato il binomio pareti/mobili in colori neutri. Ma pian piano il rassicurante bianco o l’elegante grigio hanno ceduto il posto a colori più audaci – ma comunque versatili – come il tortora o il color crema. Negli ultimi tempi, però, il colore ha ricominciato a essere di moda.

Per fortuna è venuta meno l’idea che un colore più intenso rispetto a un classico neutro possa stancare, così come il pregiudizio nei confronti di alcune tonalità più decise che, per molto tempo, sono state falsamente affiancate all’idea che potessero diminuire la percezione spaziale.


Leggi anche: 10 trucchi per ingrandire una cucina piccola

Non si può fare a meno dei colori e, soprattutto, non si può pretendere di trasmettere la propria personalità senza l’utilizzo dei colori. Ecco perché abbiamo deciso di stilare una pratica guida per scegliere il colore ideale per le pareti di casa.

Come individuare quello giusto? Come fare dei perfetti abbinamenti con i mobili, trasmettendo all’ambiente luce e ariosità? Scopri tutto quello che c’è da sapere per scegliere in maniera consapevole il colore più adatto agli interni della tua casa.

Guida alla scelta del colore ideale per le pareti

Come scegliere il colore delle pareti: 3 regole base

Guida alla scelta del colore ideale per le pareti

C’è chi si affida alle mode del momento e chi, invece, rinuncerebbe volentieri a scegliere, optando per una classica imbiancata generale. Trovare il colore ideale per le pareti di casa non è mai semplice, ma puoi semplificarti la vita iniziando a scartare quelle colorazioni che non si addiconoallo stile d’arredo, né alla conformazione delle stanze.

Per farlo, ti suggeriamo di provare un campione del colore da te individuato su una porzione della parete, per comprendere proprio la reazione del colore alla luce naturale. Ma come si fa a individuare quello più adatto a un determinato ambiente? Ecco 3 regole fondamentali alle quali puoi affidarti per fare una prima cernita:


Potrebbe interessarti: Guida all’acquisto e alla scelta di un robot aspirapolvere

  1. individua il tipo di luce naturale che investe la stanza durante il giorno, in base alla sua esposizione al sole: per un ambiente esposto a Nord privilegia colori intensi con un sottotono caldo; al contrario, con un’esposizione a Sud, è preferibile optare per colori più chiari ma con un sottotono freddo;
  2. determina una palette di colori dominanti per ogni ambiente, cercando di mantenere un’uniformità nello stile: pensa alla tua casa come un unico grande organismo e non come l’insieme di stanze separate le une dalle altre!
  3. studia il tipo di luce artificiale più adatto al tuo stile d’arredo e scegli delle lampadine che esaltino il colore delle pareti e dei mobili. Le luci calde sono indicate per esaltare toni gialli o rossi, mentre quelle freddi valorizzano frequenze di colore più fredde, come i toni del verde o del blu.

Come abbinare i colori delle pareti ai mobili

Guida alla scelta del colore ideale per le pareti


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Le pareti fanno da sfondo al mobilio e il colore ha il compito di regalare un’atmosfera adatta a quel determinato ambiente, esaltando gli arredi presenti. Insomma, tutto ruota intorno ai mobili: ma come si fa ad abbinare il colore delle pareti ai mobili? Generalmente hai due possibilità:

  • per contrasto: una soluzione audace, in grado di creare movimento e dinamismo attraverso l’utilizzo di due colori opposti da armonizzare con una tinta neutra intermedia per creare tridimensionalità (per esempio: pareti bianche, mobili neri e pavimento grigio antracite)
  • per equilibrio: utilizzando due o tre colori della stessa gamma cromatica, ma che differiscono tra loro di qualche tono. Attraverso la sovrapposizione di chiaroscuri si ottiene un risultato armonico e ben bilanciato, ideale soprattutto in ambienti poco spaziosi o che necessitano di più luce.

Quali colori danno più luce alle pareti?

Guida alla scelta del colore ideale per le pareti

Spesso confondiamo l’intensità di un colore con la sua luminosità. In realtà si tratta di due fattori diversi e non sempre direttamente collegati tra loro. In altre parole: un colore può essere molto intenso ma luminoso, oppure chiaro ma poco luminoso.

A incidere sulla luminosità di un colore è la sua finitura, che può essere lucida, satinata oppure opaca. Se vuoi conferire all’ambiente maggiore luminosità, ti consigliamo di puntare a finiture lucide o satinate scartando l’effetto mat, che rende l’ambiente meno reattivo ai giochi di luce.

Per quanto riguarda la scelta dei colori sono da privilegiare i toni pastello o i neutri chiari, che danno subito l’impressione di un ambiente più arioso. Sul versante opposto troviamo i colori scuri, che tendono a sovraccaricare l’ambiente rendendolo meno luminoso; ecco perché sarebbe preferibile optare per i colori più strong solo nel caso di ambienti molto grandi e ben illuminati.

Trucchi per migliorare lo spazio con i colori

pareti-con-righe-6

Come avrai potuto capire, affidarsi al solo gusto personale non è sempre la soluzione. Quando si tratta di abbinare il colore delle pareti al pavimento e ai mobili entrano in gioco diversi fattori di cui tenere conto. In primis la conformazione della stanza e l’altezza delle pareti, fattori che incidono direttamente sulla percezione spaziale.

In effetti i colori aiutano a definire lo spazio e a modificare la nostra percezione di un ambiente. Se usati in maniera strategica possono addirittura camuffare delle asimmetrie della pianta, dando l’impressione di un ambiente più spazioso e regolare. Ecco alcuni trucchi per migliorare la percezione spaziale usando il colore:

  • soffitto basso: dipingilo in un colore più chiaro delle pareti aggiungendo una fascia dello stesso colore lungo il perimetro. Basteranno anche solo 20 centimetri per avere l’impressione di un soffitto più slanciato
  • soffitto alto: all’inverso, per abbassare l’altezza di un soffitto piuttosto alto, dipingilo in un colore più scuro rispetto alle pareti
  • ambiente poco profondo: una parete più scura di fronte all’entrata conferirà maggiore profondità a tutto l’ambiente
  • pianta rettangolare lunga e stretta: in questo caso le pareti da dipingere saranno due (quelle più lontane tra loro, insieme al soffitto)
  • per modificare la percezione della grandezza delle pareti ti consigliamo di optare per le righe: in orizzontale ne aumentano l’ampiezza, in verticale la lunghezza.

Colori di tendenza per ogni stanza

Guida alla scelta del colore ideale per le pareti

Ogni colore comunica un’emozione specifica e trasmette delle sensazioni più o meno intense, che variano in base alla gradazione e alla tonalità scelta. La scelta dipende fondamentalmente dal gusto, dallo stile d’arredo e dalla pianta della stanza. Ecco quali sono i colori più gettonati per valorizzare al meglio ogni stanza della casa:

  • ingresso: è il luogo di passaggio tra l’interno e l’esterno della casa. Prediligi colori neutri chiari oppure toni pastello con un sottotono caldo, per conferire un senso di calda accoglienza
  • soggiorno: luogo di incontro e di scambio, ma anche un ambiente in cui rilassarsi e distendersi. Gioca con i colori bilanciando toni chiari e scuri in maniera sapiente e creando accostamenti per contrasto
  • cucina: è la parte più frequentata della casa, ma anche quella che necessita di più luminosità in assoluto. Il bianco è una garanzia, ma se vuoi osare con il colore ti suggeriamo di puntare ai toni del giallo; secondo alcuni studi scientifici, pare che questo colore oltre a mettere di buon umore aumenti anche l’appetito!
  • in camera da letto vige una sola regola: relax assoluto! Per questo motivo ti consigliamo di optare per tonalità fredde accostate in equilibrio tra loro. Banditi i colori troppo forti o squillanti: non conciliano il sonno e stimolano troppo l’attività del cervello
  • per la cameretta i colori pastello e i colori neutri caldi sono un evergreen. Ma se desideri creare un ambiente più vivo, in grado di stimolare la creatività del bambino, dipingi una parete in un colore più intenso oppure rivestila con una carta da parati a fantasia
  • bagno: tra i colori più gettonati ci sono il bianco, il blu e il verde, ma in linea generale puoi sbizzarrirti con tutti i colori che preferisci (anche se sarebbe meglio evitare i toni del rosso e del viola, in quanto colori troppo energizzanti).

Come scegliere colore ideale per le pareti: immagini e foto

In questa galleria ti forniamo ulteriori spunti interessanti per scegliere il colore ideale per le pareti di casa. E tu, di che colore sei? Sfoglia le immagini e lasciati ispirare.

 

Patrizia D'amora
  • Laurea in Giornalismo e Cultura editoriale
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica