Come togliere le macchie di bruciato dal top della cucina

Se hai appoggiato accidentalmente una pentola fumante sul ripiano della cucina, corri subito ai ripari prima che il danno diventi irreparabile! Scopri come eliminare velocemente le macchie di bruciato dal top cucina: ecco tutti i rimedi più efficaci, in base alla tipologia di materiale del tuo ripiano di lavoro.

come-togliere-macchie-bruciato-top-cucina (3)

La cucina è per natura un ambiente soggetto a fumi, vapori e alte temperature che, giorno dopo giorno, mettono a dura prova la resistenza dei materiali con i quali sono realizzati i vari arredi.

Mantenere pulito e in ordine tutto l’ambiente è una regola imprescindibile; tuttavia, a volte dimentichiamo che alcuni materiali necessitano di maggiori cure e attenzioni. E magari, in un momento di distrazione, capita di appoggiare sui ripiani della cucina pentole bollenti e padelle fumanti, senza usare i sottopentola.

Alcuni materiali reagiscono meglio di altri, ma si sa che le macchie di bruciato sono difficili da mandare via, soprattutto se si sottovaluta il problema e non si agisce tempestivamente con i prodotti giusti, che con un’azione mirata risolvono il problema o, quantomeno, limitano il danno.


Leggi anche: Come pulire gli infissi in alluminio in 7 mosse

Ecco quali sono i rimedi più efficaci per sbarazzarti delle antiestetiche macchie di bruciato dal top della cucina: scopri come eliminarle velocemente, con questi consigli mirati per ogni tipologia di piano di lavoro.

come-togliere-macchie-bruciato-top-cucina (2)

Soluzioni last minute

A volte capita di appoggiare incautamente una pentola bollente sul top della cucina, dimenticando il sottopentola. Un episodio piuttosto frequente, che accomuna buona parte di coloro che si trovano a dover combattere contro un alone o una macchia di bruciato.

Ma i danni delle bruciature non perdonano, e se non si agisce in maniera tempestiva tendono a fissarsi definitivamente sulla superficie, rendendo quindi impossibile la loro rimozione. E allora, cosa fare in questi casi?

Tra le soluzioni last minute ti suggeriamo una miscela di acqua fredda e sapone di Marsiglia:

  1. Ripulisci la zona da trattare con un panno di microfibra ben strizzato ed elimina lo strato superficiale della bruciatura.
  2. A questo punto spargi uno strato di dentifricio a lascia agire per qualche minuto. Per eliminare eventuali incrostazioni utilizza uno spazzolino da denti e strofina le setole in maniera morbida e delicata.
  3. Quando vedrai la superficie priva di residui, ripulisci il dentifricio usando la precedente miscela di acqua e sapone di Marsiglia.

Generalmente questa soluzione risulta la più valida quando la macchia non ha avuto il tempo di fissarsi. Quindi ricorda di agire il più in fretta possibile, per evitare di dover ricorrere a metodi più invasivi.


Potrebbe interessarti: Infissi da rifare: chi paga la riparazione nella casa in affitto?

pulire-piano-cottura-sapone-marsiglia

E se la macchia persiste?

Se la macchia appare decisamente più ostinata del previsto, è ora di ricorrere a soluzioni più mirate, questa volta tenendo conto del materiale di cui è costituito il top della cucina.

Anche in questo caso non lasciar passare troppo tempo, prima di occupartene: non esistono macchie difficili, ma soltanto macchie secche che con il tempo, o con i detergenti troppo aggressivi, hanno avuto modo di fissarsi sulla superficie lasciando una traccia indelebile.

come-togliere-macchie-bruciato-top-cucina (7)


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

1. Marmo e granito

Il marmo è uno dei materiali prediletti per i ripiani della cucina. Oltre a essere un materiale di pregio, è anche altamente resistente alle alte temperature. Il problema è che tende a macchiarsi facilmente, specie quando le macchie hanno il tempo di seccarsi.

Dato che si tratta di un materiale poroso, tende ad assorbire e a intrappolare al suo interno tutte le macchie. Per questo motivo, rimuovi il bruciato prima che possa danneggiare la superficie. Evita di utilizzare detergenti troppo aggressivi: acqua e sapone neutro saranno i tuoi migliori alleati.

come-togliere-macchie-bruciato-top-cucina (1)

2. Acciaio

I ripiani in acciaio non hanno bisogno di grossi sforzi per essere sempre puliti e impeccabili. E nel caso di una bruciatura incrostata non esiste rimedio migliore dell’aceto bianco: diluisci la superficie con uno strato abbondante di aceto puro e lascia agire per qualche minuto.

Puoi intensificare l’azione aggiungendo una manciata di bicarbonato. La schiuma effervescente di questi due ingredienti combinati insieme ha un potere abrasivo delicato, ma in grado di eliminare sporco e incrostazioni senza troppa fatica. Utilizza una spugna morbida per rimuovere i residui più difficili e risciacqua con acqua calda.

come-togliere-macchie-bruciato-top-cucina (6)

3. Legno e laminato

Il legno è molto delicato e tende facilmente a scottarsi, lasciando segni visibili in superficie. Prima di gettare la spugna di fronte a una brutta macchia di bruciato, realizza una miscela di acqua e aceto di mele per rimuovere l’alone superficiale.

Questa soluzione è l’unica che puoi adottare, in quanto altri rimedi, seppur naturali, potrebbero aggravare la situazione. Nel caso di annerimenti dovrai adottare un rimedio più strong: carta vetrata con una grana sottile e pochissima candeggina diluita per provare a sbiancare la superficie.

Per il laminato, invece, non ci sono grossi problemi: questo materiale ha una grande capacità di resistenza a urti, graffi, abrasioni e alte temperature. Ma nel caso di una macchia di bruciato ricorri alla soluzione last minute che ti abbiamo suggerito in precedenza.

come-togliere-macchie-bruciato-top-cucina (4)

4. Corian e quarzo

Anche il corian, come il laminato, è un materiale altamente resistente alle alte temperature e che non necessita di una manutenzione particolare. In caso di bruciature più o meno evidenti, acqua calda e sapone di Marsiglia sono in grado di eliminare l’antiestetico alone superficiale.

Diversamente, il quarzo reagisce meno bene alle bruciature ma utilizzare detersivi per ripulirlo può comprometterne la sua bellezza. In questo caso lava il ripiano con una normale spugna per piatti, utilizzando aceto bianco e acqua calda. Se le incrostazioni dovessero persistere, aggiungi all’aceto anche una manciata di bicarbonato.

come-togliere-macchie-bruciato-top-cucina (5)

Come togliere macchie di bruciato dal top cucina: immagini e foto

Hai bruciato il ripiano della cucina e non sai come intervenire? In questa galleria troverai tutte le soluzioni più efficaci, per rimuovere le macchie di bruciato da qualsiasi top in maniera rapida e sicura.

 

Patrizia D'amora
  • Laurea in Giornalismo e Cultura editoriale
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica