Come eliminare l’odore di bruciato in casa

Una distrazione ha mandato in fumo ciò che stavi cucinando e la tua casa è avvolta da un disgustoso odore di bruciato? Vuoi sapere come eliminare rapidamente questo sgradevole odore? Ecco di seguito alcune soluzioni semplici e naturali che ti aiuteranno ad eliminare ogni traccia di bruciato.

eliminare-odore-bruciato-casa-14

Cucinare è una forma d’arte dove poter sprigionare la propria fantasia, creatività e perché no, le proprie emozioni.

Un vero e proprio processo alchemico dove gli ingredienti si mescolano e si trasformano, attraverso il fuoco, nel piatto pensato e desiderato. A volte può capitare però, che immerse nelle innumerevoli faccende domestiche, si perda la percezione del tempo e la pentola resti lì sul fuoco o nel forno oltre i tempi utili.

A quel punto a nulla varrà la corsa ai fornelli: la pietanza sarà andata irrimediabilmente in fumo e in ogni angolo della casa inizierà ad aleggiare un pungente e persistente odore di bruciato


Leggi anche: Colore bianco fumo: la delicatezza di una nuvola per una casa moderna

eliminare-odore-bruciato-casa-2

Cosa fare in questi casi?

L’odore e lo sporco di bruciato richiedono sforzi maggiori per eliminarli, ma seguendo questi semplici trucchetti e rimedi naturali, ti sbarazzerai facilmente di questo problema.

Una ventata d’aria fresca

eliminare-odore-bruciato-casa-3

A pasticcio avvenuto, la prima e più semplice cosa da fare è pensare ad arieggiare i locali.

Spalanca finestre e porte, non solo della cucina, ma anche di tutte le altre stanze di casa. In tal modo potrai creare delle correnti d’aria fresca che ti aiuteranno a velocizzare il processo di ricircolo negli ambienti. Aziona anche la ventola della cappa della cucina alla massima potenza e corri a reperire tutti i ventilatori disponibili in casa. Direziona il loro getto verso le finestre e vedrai che con questi accorgimenti riuscirai ad accelerare facilmente il ricambio d’aria in tutta la casa.


Potrebbe interessarti: Cosa fare quando un camino fa troppo fumo

Cestina i resti del cibo

eliminare-odore-bruciato-casa-4

Mentre i locali si arieggiano, occorre liberarsi immediatamente del “corpo del reato”.

Raccogli i resti di quello che doveva esser il tuo gustoso manicaretto, e ponilo in un sacchetto dell’umido. Attenzione a non lasciarlo nella pattumiera di casa, altrimenti il cattivo odore rimarrà lì imprigionato e difficilmente riuscirai a liberartene.

Il passo successivo è quello di lavare accuratamente la pentola, gli utensili, il piano cottura, il forno e tutte le superfici  interessate. Se l’incrostazione non dovesse andare via dalla pentola o dalla teglia, segui questa procedura:

  1. Riempi il fondo della pentola con una tazza d’acqua e mettila sul fuoco a fiamma bassa.
  2. Aggiungi in seguito una tazza di aceto e porta ad ebollizione.
  3. A questo punto togli la pentola dal fornello e aggiungi due cucchiai di bicarbonato di sodio. Si creerà un composto effervescente che  inizierà a “frizzare”.
  4. Lascialo agire per alcuni minuti prima di rimuoverlo e frizionare la padella con una spugnetta non abrasiva.

Et voilà la padella sarà di nuovo profumata e perfettamente pulita.

Le virtù del limone

eliminare-odore-bruciato-casa-6

Uno dei metodi più antichi, utilizzato dalle nostre sapienti nonne per eliminare l’odore di bruciato, è quello di utilizzare le virtù rinfrescanti e purificanti del limone.

  1. Tagliare i limoni a spicchi,
  2. Ponili in una pentola con dell’acqua,
  3. Lascia cuocere per circa 30 minuti a fiamma lenta. Il tuo olfatto sarà inebriato dal loro fruttato aroma e non solo avrai purificato e disinfettato l’aria dei  locali, ma anche la tua mente ne gioverà. Il limone infatti esercita una benefica influenza sul sistema nervoso e quindi ti aiuterà a rilassarti dopo il misfatto.

Un altro utilizzo dell’acqua e limone, consiste nel versare il composto in un barattolo dotato di spruzzino e nebulizzare la soluzione negli ambienti, sulle tende, tovaglie e abiti. In tal  modo potrai assorbire la puzza anche dai tessuti e contemporaneamente avrai profumato la casa di un delicato profumo di agrumi.

L’aceto di vino

eliminare-odore-bruciato-casa-7

Un altro must della cucina è sicuramente l’aceto di vino. Utilizzato per un’infinità di usi domestici, ci viene in aiuto anche per eliminare il nostro famigerato odore di bruciato.

La procedura è simile a quella utilizzata per il limone. Prima di iniziare però lascia aperte le finestre in quanto l’odore dell’aceto è molto intenso e potrebbe darti fastidio.

  1. Riempi una pentola con tre bicchieri d’acqua e uno di aceto e porta ad ebollizione.
  2. Fai freddare per 5 minuti.
  3. Prendi del pane tagliato a fette e intingilo nella soluzione appena preparata.
  4. Adagia le fette di pane in un piatto e sistemalo sul tavolo della cucina.

Il connubio aceto-pane ti aiuterà non solo a coprire l’odore pungente di bruciato, grazie ai vapori emessi dall’aceto, ma il cattivo odore sarà assorbito e neutralizzato dal pane.

In alternativa puoi riempire dei recipienti di acqua e aceto, posizionarli in diversi angoli della casa e nel giro di alcune ore avrai vinto la battaglia al cattivo odore.

Cannella e zucchero di canna

eliminare-odore-bruciato-casa-8

Per nascondere l’odore di bruciato con un profumo goloso che sa di buono, prendi una teglia, su cui avrai precedentemente steso un foglio di alluminio e cospargila con una manciata di cannella, un cucchiaio di zucchero ed uno di burro.  Metti la teglia nel forno precedentemente preriscaldato a 90°C e lascia aperto lo sportello. Avrai la sensazione immediata di aver preparato un dolce squisito e la cucina si inebrierà di un profumo da leccarsi i baffi.

Chiodi di garofano

unnamed

Dalle isole delle Mollucche in Indonesia, arriva un altro prezioso alleato per eliminare l’odore di bruciato dalla casa: i chiodi di garofano.

Questa spezia dal profumo caldo ed aromatico, si ottiene dall’essiccazione dei boccioli della pianta Eugenia cariopyllata ed è facilmente reperibile in erboristeria e nei grandi supermercati.

Metti in infusione una manciata di chiodi di garofano e lasciali in posa dai 10 ai 30 minuti. In breve tempo l’odore di bruciato sparirà e un profumo dolce e speziato avvolgerà la tua casa donandole un tocco esotico e accogliente.

Chicchi di caffè

eliminare-odore-bruciato-casa-10

Se sei amante del caffè, quale soluzione migliore che quella di utilizzare i chicchi di caffè per coprire l’odore di bruciato e riempire l’ambiente con il loro aroma audace e gentile insieme.

Prendi dei barattoli o dei bicchieri di vetro e riempili per metà dei chicchi di caffè. Al centro inserisci una candela ed accendila. Il calore della candela riscalderà i chicchi di caffè e il loro tipico profumo inebriante avvolgerà la casa. Il risultato sarà esteticamente piacevole da vedere e grazie alle proprietà assorbenti del caffè, l’odore di bruciato sarà solo un cattivo ricordo.

Eliminare l’odore di bruciato: foto ed immagini

Come eliminare l’odore di bruciato dopo un clamoroso guaio in cucina? Nella successiva galleria ricapitoliamo, attraverso le immagini, i diversi rimedi utili ad eliminare l’odore di bruciato da casa. Segui questi consigli e sarai di nuovo accolto in casa, da un delizioso profumo di pulito e di buono.

Veronica Iezza
  • Laurea in Sociologia
  • Giornalista Pubblicista
  • Corso in Selezione e valutazione del personale, Corso in Amministrazione del personale
  • Autore specializzato in Lifestyle, Casa, Arredamento
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.