Come ricavare angolo lavanderia in antibagno

Non sai dove posizionare l’angolo lavanderia? Ci sono molti luoghi dove poter creare la zona, e uno di questi è mettere i macchinari (lavanderia, asciugatrice, lavabo, ecc..) nell’ antibagno. Chiaramente non sempre sarà possibile averli tutti nella nostra casa, questo dipenderà dallo spazio a disposizione. E l’ antibagno è perfetto per questi accessori, essendo un luogo di passaggio e non molto utilizzato.

Come ricavare angolo lavanderia in antibagno

Come possiamo mettere nel modo più funzionale i macchinari della lavanderia in un antibagno? Vediamo una serie di soluzioni.

Come ricavare angolo lavanderia in antibagno


Leggi anche: Antibagno obbligatorio: normativa

Soluzione 1: dentro l’armadio

Come ricavare angolo lavanderia in antibagno

L’antibagno è spesso progettato per varie motivazioni. Una di queste è di non avere il bagno a vista, e quindi non avere la porta del bagno diretta verso un altro vano, ma creare una zona di “attesa” o di “passaggio”.

Questa zona di passaggio può essere di conseguenza utilizzata a piacimento. Può essere spesso solamente un luogo di comunicazione tra un vano e l’altro, oppure possiamo riporci il lavandino, evitando di rubare lo spazio al bagno. Oppure possiamo riporci anche armadi, o ripiani, o chiudere una parte di essa per ricavare un piccolo ripostiglio.

Un’altra soluzione per sfruttare l’antibagno è riporci la cosiddetta “lavanderia”, o meglio i macchinari che servono per pulire tutti i nostri vestiti: la lavatrice e/o anche l’ asciugatrice, il lavandino, i prodotti che servono per pulire ed altri accessori vari.

Per nascondere questi macchinari, possiamo costruire un armadio su misura, lasciando la parte bassa con un altezza necessaria all’ inserimento della nostra lavatrice. In questo caso l’armadio è chiuso, così che non si noti ciò che abbiamo all’interno e lasci un’ arredo “più semplice” della casa.


Potrebbe interessarti: Lavabo da appoggio per abbellire un bagno

Soluzione 2: sotto il lavabo

Come ricavare angolo lavanderia in antibagno

Se posizioniamo il lavandino nell’antibagno, possiamo creare dei mobili fatti su misura anche per inserire la lavatrice. Come ad esempio in questa soluzione, in cui la lavatrice è stata posizionata sotto il lavandino, così che non si veda e non prenda nemmeno tanto spazio. Sembrerà quasi di non averla in casa.

Sicuramente questa tipologia di lavandino che vediamo in questa foto, o è un lavandino secondario (quello appunto posizionato nell’ antibagno), oppure ha sicuramente bisogno intorno a se di scaffalature per poter riporre tutti gli oggetti necessari (creme, rasoi e quant’ altro) per l’ igiene della persona.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Soluzione 2 / accanto al lavabo

Come ricavare angolo lavanderia in antibagno

Sempre seguendo la soluzione in cui andiamo a posizionarla accanto o sotto al lavandino, vediamo che ci sono molti metodi, facendo in modo anche di sfruttare il lavandino sia da chi usufruisce il bagno sia da chi utilizza la lavatrice (o lavanderia), in modo anche da unire le due funzioni e non dover cercare molto altro spazio, che spesso nelle case è difficile da trovare.

Soluzione 2: a vista oppure no

Come ricavare angolo lavanderia in antibagno

Lasciandola a vista o meno, comunque la soluzione di integrarla nel mobilio del lavabo è un metodo molto utilizzato. Il principio fondamentale per cui viene progettato in questa posizione è proprio il fatto di avere a disposizione un lavabo. Quindi il lavandino verrà utilizzato sia quando usciamo dal bagno e semplicemente abbiamo bisogno di lavarci le mani oppure i denti, che quando abbiamo bisogno di lavare la maglia prima di riporla dentro la lavatrice. Una duplice funzione grande ad uno stesso accessorio.

Un altro aspetto positivo che porta a mettere la lavatrice nell’antibagno, è che per quanto riguarda gli impianti, risulterà molto più facile se tutta la parte idraulica viene messa nello stesso posto. Così che nella progettazione sarà più semplice posizionare le tubazioni e sicuramente anche più economico.

Soluzione 3

Come ricavare angolo lavanderia in antibagno

A seconda di quanto è grande o meno l’anti bagno, chiaramente avremo più o meno spazio per posizionare i nostri macchinari. In questo caso siamo riusciti a riporre sia la lavatrice che l’asciugatrice, nonché altri ripiani e cassetti dove mettere oggetti che senrvono sia per il bagno che per la lavanderia.

In questo caso il mobilio è stato creato su misura per il perfetto inserimento degli accessori. E’ un oggetto aperto, molto fine e molto bello da vedere.

Qualsiasi mobilio è giusto, a seconda del gusto di ogni persona. Non ci sono mobili adatti e altri meno, l’importante è che sorreggono il peso della lavatrice, che ci sia lo spazio necessario per inserirla all’interno e poi possiamo scegliere che vogliamo.

La lavatrice e tutto ciò che sta intorno ad essa, è un oggetto che ognuno di noi ha nella propria casa, quindi è una cosa con cui sicuramente, prima o dopo la progettazione della casa, dovremo averci a che fare.

Ecco perché è più semplice pensare al posizionamento della lavanderia al momento della progettazione, come pensiamo alla cucina, al forno, al wc, così che potremmo iniziare a pensare a mobili fatti su misura, nonché a dove inserirla rispetto agli spazi che abbiamo in casa.

Come ricavare angolo lavanderia in antibagno: foto e immagini