10 trucchi per avere la casa più fresca in estate


I trucchi e consigli più economici per avere l’appartamento fresco in estate. Come battere il caldo senza spendere troppi soldi con consigli e fai da te per una casa senza afa e caldo.

casa-estate


L’arrivo del caldo estivo cambia radicalmente le abitudini di vita domestica; se fino a pochi giorni prima si indossavano ancora abiti più pesanti, come felpe e maglioni leggeri, oltre a tenere le finestre ben chiuse, l’alzarsi della temperatura ha come primo effetto quello di invogliarci a spalancare porte e finestre per creare una corrente d’aria che ci regali una sensazione di freschezza.

Se nel breve termine può sembrare un modo semplice per sopperire al caldo, dopo una giornata trascorsa in casa in mezzo alla corrente dell’aria, molto probabilmente avvertiremo qualche contraccolpo a livello fisico come il classico torcicollo od un indolenzimento muscolare.


10 trucchi e consigli per avere la casa più fresca in estate

Ecco allora una serie di consigli e suggerimenti per sconfiggere il caldo estivo in casa, quando non si ha a disposizione un impianto di condizionamento dell’aria.

catalogo-hm-estate-2019

  1. Tapparelle abbassate
  2. Proteggere il balcone
  3. Tenere bassa l’umidità
  4. Chiudere bene le porte
  5. Cambiare le lampadine
  6. Spegnere tutti gli elettrodomestici non necessari
  7. Tende da interno: meglio il bianco
  8. Cambiare le lenzuola
  9. Il trucco del ventilatore
  10. Sistemare piante in casa

Tapparelle abbassate

tapparella-lamelle-orientabili-3

Il primo consiglio ed anche quello maggiormente noto, è quello di tenere le tapparelle e le persiane chiuse nelle ore più calde della giornata. In questa maniera si creerà l’ombra adatta a mantenere fresche le pareti, mentre, in caso di aria molto umida, tenendo anche le finestre chiuse si eviterà l’ingresso di aria calda ed anche di fastidiosi insetti.

Questo consiglio è utile anche in presenza di impianto di condizionamento dell’aria: potrete tenere l’impianto acceso per un numero di ore giornaliere inferiore e ad una potenza ridotta.

tapparella-blindata-2

Nelle ore serali, si potranno aprire le finestre per far entrare la leggera brezza estiva; ovviamente, in caso di appartamento al pian terreno o ad un piano leggermente rialzato, sarà importante avere l’accortezza di proteggere l’accesso dall’esterno da parte di persone poco gradite mediante inferriate e sistemi di sicurezza.

Proteggere  il balcone

balcone-stretto-lungo-ombrellone

In presenza di un balcone orientato per molte ore del giorno alla luce solare, un ottimo rimedio è quello di sistemare piante rampicanti per attenuare la forza dei raggi solari.

Se invece si ha la fortuna di avere un terrazzo, arredatelo con un grande ombrellone che possa fare ombra.

Tenere bassa l’umidità

come-funziona-lavasciuga-estrazione

L’umidità in estate è un avversario fastidioso, con effetti negativi sulla pelle, avvertita come secca ed una sgradevole sensazione di sentirsi poco puliti.

Per tenere più basso il livello, è consigliabile mettere ad asciugare i panni nelle ore mattutine o serali, oltre a fare il bagno o la doccia al risveglio od alla sera tarda, in maniera da mantenere la concentrazione di umidità a livelli accettabili.

Chiudere bene le porte

abbinamento-porte-parquet-12

Serrare le porte interne fra un ambiente e l’altro in maniera ermetica, evita il passaggio di aria fresca da un locale all’altro, conservando la temperatura accettabile nelle stanze in cui si sosta maggiormente.

Alla sera, si potranno aprile le porte senza problemi in modo che l’aria fluisca liberamente, per godere di condizioni ambientali accettabili.

Cambiare le lampadine

lampadario-led

Un passaggio semplice e rapido è la sostituzione delle lampadine di casa, con modelli di lampade led a basso consumo, se non avete già provveduto nel corso degli anni.

Le luci incandescenti, fuori commercio da anni in quanto sono ad alta emissione di CO2, consumano circa il 90% dell’energia generata mediante il calore emanato.

Motivo per cui, per rinfrescarvi già a partire da quest’estate, un buon investimento sarà costituito dalla sostituzione delle vecchie lampadine con i modelli a led che garantiranno anche una maggior durata nel tempo ed un consumo in bolletta notevolmente ridotto.

Spegnere tutti gli elettrodomestici non necessari

elettrodomestici

Ogni elettrodomestico acceso anche quando non viene utilizzato, comporta la produzione ed il consumo di energia elettrica. Tale condizione genera la produzione di calore dell’ambiente, seppure minimo, e proporzionata al fabbisogno. Il consiglio base è di spegnerli dopo ogni utilizzo: oltre a tenere più fresco l’ambiente, il risparmio in bolletta sarà certo.

domotica

La casa domotica, sotto questo punto di vista, permette di regolare accensione/spegnimento degli elettrodomestici, evitando consumi indesiderati.

Tende da interno: meglio il bianco

ikea-tende-2

I tendaggi alle finestre sono molto utili per evitare che le stanze di casa vengano irradiate dalla forte luce solare. Indipendentemente dalla tipologia, scegliere tende di colore chiaro, meglio se bianco, aiuterà a rendere luminosa la stanza ed al contempo a mantenere una temperatura interna accettabile.

Maggiore il vantaggio se i tendaggi verranno realizzati con tessuti leggeri: l’assorbimento di luce solare sarà ancora più ridotto, ottenendo così l’effetto desiderato di una stanza più fresca.

Cambiare le lenzuola

idee-letto-lenzuola-design

Effettuare il tradizionale cambio di stagione della biancheria della camera da letto contribuisce a migliorare la termoregolazione del corpo durante la notte. Il tessuto consigliato per l’estate è il cotone in quanto più traspirante, rimanendo più fresco a contatto con la pelle.

Se poi si vuole migliorare ulteriormente il comfort, acquistare un cuscino imbottito di grano saraceno sarà un upgrade, in quanto nella pula del grano, l’involucro che ricopre il chicco c’è uno spazio d’aria naturale che non subisce il calore del corpo.

Il trucco del ventilatore

ventilatore

Proprio non ce la fate a resistere al caldo estivo e vi allieta l’idea di un ventilatore portatile che in camera da letto od in soggiorno faccia girare  l’aria, provocando quel leggero sollievo decisamente gradito.

Il ventilatore, elettrodomestico più economico di un impianto di aria condizionata, consuma anche molta meno energia elettrica e consente comunque di abbassare la temperatura dei locali anche di 3/4 gradi.

Per aumentare la frescura, potete utilizzare un semplice stratagemma: sistemate una bacinella colma di ghiaccio davanti al ventilatore portatile in modo che l’aria si unirà al vapore del ghiaccio, espandendosi per l’ambiente.
Unica accortezza, spostare la bolletta non appena il ghiaccio si sarà interamente sciolto per evitare di ritrovarvi con il pavimento bagnato ed inzuppato.

Sistemare piante  in casa

piante-soggiorno

Rimedio semplice e che rende l’ambiente domestico più allegro e vivace, le piante in casa permettono una buona ossigenazione. Diverse tipologie di piante per appartamento svolgono la funzione di filtro d’aria nei confronti di sostanze nocive e tossine varie, oltre a regolare l’umidità interna.

Piante e fiori come aloe vera, ficus Benjamin, le gerbere, le azalee, rampicanti come l’edera, si rivelano davvero adatte allo scopo. In questa maniera l’aria di casa sarà più pura e si potranno tenere più bassi i livelli di polveri sottili.

piante-soggiorno-arredare

Inoltre, disponendole negli ambienti e nelle stanze maggiormente vissuti, si avrà abbellito casa in maniera alternativa. Per conoscere le piante più adatte per le diverse stanze di casa, potete consultare le seguenti guide:

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta