Come pulire il forno microonde: trucchi e consigli


Come fare la corretta manutenzione del forno a microonde. I rimedi naturali per mantenerlo sempre in ordine, pulito ed igienizzato. Guida alla pulizia dei diversi componenti: sportello, interno, esterno, griglia, piatto.

forno-microonde-7


Elettrodomestico sempre più apprezzato dai fans della cucina veloce, economica e senza fatica, il forno a microonde presenta davvero il requisito della rapidità quando, con poco tempo a  disposizione, occorre limitarsi a riscaldare le vivande preparate od avanzate dalla sera prima.

Tuttavia, urge il problema di come pulire il forno a microonde in maniera corretta, per garantire igiene e salubrità a ciò che si prepara. Operazione da non sottovalutare mai, andrebbe pulito con frequenza almeno mensile, per quanto riguarda le pulizie generale mentre un’attività minima ed indispensabile andrebbe eseguita ogni settimana.

Vediamo dunque come procedere in maniera corretta, separando e distinguendo la parte interna con quella esterna, utilizzando i prodotti migliori e più adatti, con un occhio al portafoglio, optando per le soluzioni naturali.


Leggi anche: Trucchi per pulire il forno: rimedi naturali per farlo brillare come nuovo


Come pulire il forno a microonde: l’interno

forno-microonde-6

La parte interna del forno è la più soggetta a subire sporco e rimasugli di cibo che possono intaccare le diverse componenti. Sono tanti e diversi i metodi per intervenire, con prodotti naturali ed altri che si trovano comodamente in commercio.

Aceto bianco

  1. Dotati di spugna o panno morbido, inumidirlo con sapone neutro oppure con aceto bianco
  2. Passare il panno nel vano cottura, avendo accortezza di operare sulle parti più sporche
  3. Asciugare scegliendo un panno asciutto
  4. Lasciare aperto lo sportello per circa 30 minuti per eliminare l’umidità.

Bicarbonato

  1. Riempire una bacinella sufficientemente capiente con acqua, a cui aggiungere tre cucchiai di bicarbonato.
  2. Sistemare il contenitore nel forno e regolare alla massima temperatura.
  3. Passare un panno od un foglio di carta assorbente per eliminare eventuali residui di olio.

Limone

  1. Sciogliere del succo di limone in un recipiente pieno per metà d’acqua
  2. Scaldare alla massima potenza per 3 minuti.
  3. Completare la pulizia passando un panno asciutto.

Come pulire il forno a microonde: i componenti

Pulire l’esterno

forno-microonde-14

Parte visibile di questa ormai fondamentale attrezzatura per cucinare, subisce l’impatto con polvere e grasso dell’ambiente anche quando non è in funzione.

Va dunque passato quotidianamente un panno, imbevuto in acqua calda e detersivo neutro. Poi, asciugare con un panno completamente asciutto, evitando di sfregare.

Pulire lo sportello

  1. Creare un mix con due parti di acqua e una di aceto di vino bianco
  2. Versare la miscela in un recipiente di vetro.
  3. Accendere il forno alla massima potenza
  4. Attendere che il vapore acqueo appanni il vetro.
  5. Rimuovere con un panno i residui che saranno più visibili

Pulire il piatto rotante

forno-microonde-17

Per la pulizia e l’igienizzazione della parte del forno su cui poggia il contenitore del cibo, meglio adottare un normale detersivo per piatti, oltre a disinfettare il perno rotante su cui poggia il piatto.

Va bene anche sistemare il piatto in lavastoviglie. Dopo averlo asciugato, provvedere a rimetterlo nella corretta posizione.

Pulire la griglia

Se il vostro forno a microonde è dotato di grill, serve intervenire anche per la pulizia della griglia.
Si può affidare il compito alla lavastoviglie, oppure per una rapida pulizia, utilizzare un prodotto adatto per l’acciaio inox.

Pulire il forno a microonde: consigli utili

forno-microonde-dacor

  • Prima di effettuare la pulizia interna, ricordarsi di togliere sempre il piatto e lavarlo a parte
  • Dopo aver scaldato il mix che si intende utilizzare per la pulizia, meglio staccare la spina e lasciare che il forno stesso si raffreddi
  • Non usare detersivi chimici per l’interno del forno: i residui potrebbero mescolarsi con i cibi nelle successive operazioni di cottura
  • Per limitare la formazione dello sporco, meglio mettere a cuocere i cibi coprendo con un piatto o con le apposite pellicole
Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta