Come insonorizzare una mansarda: tipologie e materiali ideali


Come insonorizzare una mansarda: vivere in una mansarda implica adeguare la struttura e le superfici perimetrali come un appartamento ad uso abitazione, isolandola termicamente ma anche acusticamente. In particolare insonorizzare la mansarda è una pratica diffusa grazie ai progressi della tecnologia con nuovi materiali. Vediamo come fare.

come-insonorizzare-una-mansarda 3


La vita in una mansarda ha le sue necessità e subisce, inevitabilmente, rumori. Per la nostra privacy e per la nostra sicurezza è importante, quindi, insonorizzare la mansarda. L’acustica è un tema delicato nell’architettura d’interni, perché va realizzata da maestranze professioniste e specializzate. La realizzazione pratica non implica grossi sforzi, ma serve un occhio esperto che riesca a restituire esteticamente una soluzione gradevole rispetto ai nostri gusti e alle nostre aspettative. Funzionalità non deve significare una mancanza di cura nel design! Esistono diverse tipologie di insonorizzazioni: vediamole tutte.

come-insonorizzare-una-mansarda 11


Il comfort acustico della mansarda

Quando parliamo di benessere abitativo, facciamo implicitamente riferimento alle caratteristiche inerenti alla qualità del suono all’interno degli ambienti e la protezione dai disturbi esterni. Il comfort acustico in una mansarda diventa, quindi, un parametro importantissimo per viverla bene, specialmente se ci troviamo in un contesto urbano piuttosto rumoroso. Si tratta di quella condizione in cui ci troviamo senza percepire alcun tipo di disturbo quando ci sono altri suoni o rumori. Inoltre, è la caratteristica che ci consente di condurre la nostra vita senza subire danni all’apparato uditivo per la prolungata esposizione alla presenza di rumori esterni che incidono quando viviamo la casa.


Leggi anche: Spendere poco per arredare una mansarda: come fare

come-insonorizzare-una-mansarda 5

Insonorizzare una mansarda: le fonti di rumore

Per insonorizzare la nostra mansarda dobbiamo sostanzialmente andare a incidere sulla riduzione dell’impatto che le fonti di rumore esterne hanno sull’ambiente che viviamo. Nello specifico le fonti di rumore sono quelle costituite dalle automobili in moto, quindi il traffico, le attività produttive industriali e commerciali, nonché gli uffici. Il rumore dall’esterno per mezzo dell’aria riesce a propagarsi fino a noi e alla nostra casa, che diventiamo dei mezzi riceventi. Le caratteristiche fisiche di cui sono costituiti gli edifici non consentono di rimbalzare a queste onde sonore, ma, al contrario, le assorbono fino all’interno degli ambienti abitati. Quindi, dobbiamo intervenire isolando acusticamente gli interni della mansarda.

come-insonorizzare-una-mansarda 23

I materiali per insonorizzare una mansarda

Prima di insonorizzare la nostra mansarda, dobbiamo fare un’analisi visiva dei materiali presenti che costituiscono la parte strutturale e quella di rivestimento, nonché le superfici vetrate. Partiamo da queste ultime: le superfici vetrate, affinché siano insonorizzate, devono essere costituite da infissi e da vetri camera a tenuta, capaci di isolare termo-acusticamente l’ambiente. Individuate le superfici da rivestire, andiamo a scegliere la tipologia di materiali utili per insonorizzare la nostra mansarda:

  • sughero e legno
  • lastre polimeriche
  • lana di roccia
  • lana di pecora
  • cartongesso
  • fibre di cellulosa

come-insonorizzare-una-mansarda 17


Potrebbe interessarti: Arredare un appartamento mansardato

Sughero e legno

Parliamo di materiali naturali che ci aiutano a migliorare l’acustica della nostra stanza in modo sostenibile. Si tratta, inoltre, di materiali riciclabili ed eco-compatibili: sughero e legno, facilmente reperibili ed economici. Le loro capacità si mostrano in modo particolare su pavimenti e pareti: consigliate per l’ottima riduzione delle vibrazioni e dei rumori esterni, in quanto hanno una struttura fisica molto porosa, quindi, attirano all’interno la propagazione delle onde sonore. Un altro vantaggio di questi materiali vegetali è la traspirabilità e durabilità: essendo, appunto, naturali, consentono un’ottima traspirabilità alla struttura, evitando la noiosa formazione di condense e muffe.

come-insonorizzare-una-mansarda 16

Lastre polimeriche

Un ottimo metodo molto utilizzato in edilizia sono le lastre polimeriche: si tratta di materiali sintetici composti chimicamente da fibra polimerica, caratterizzata principalmente da leggerezza e durevolezza nel tempo. Possiamo distinguere 4 tipi di matrici polimeriche per queste lastre:

  • polietilene
  • poliuretano
  • polistirene estruso
  • polistirene espanso

come-insonorizzare-una-mansarda 18

Lana di roccia

Nonostante il nome possa indurci a pensare che sia un materiale naturale, non è cosi: la lana di roccia è un altro materiale molto utilizzato nell’ambito edile, perché si presta a molti usi ed è economico. Nonostante, però, non sia di fattura naturale, presenta comunque un impatto molto basso sull’ambiente, perché viene creato da materiali riciclabili e inerti naturali. Viene impiegato per insonorizzare una mansarda, perché è molto utile a isolare anche termicamente dall’umidità ed è resistente al tempo. È indicata, in particolare, quando ci troviamo a che fare con mansarde in legno, poiché riesce a proteggere dal fuoco la struttura.

come-insonorizzare-una-mansarda 8

Lana di pecora

Un materiale sostenibile, naturale e innovativo per l’uso di insonorizzazione è la lana di pecora. Infatti, studi recenti hanno dimostrato come questo materiale sia in grado di isolare in modo ecologico gli ambienti della casa, senza avere un grande impatto ambientale nel modo più cruelty free possibile e, soprattutto, controllato e certificato. La lana di pecora viene venduta sotto forma di pannelli semilavorati o come dei piccoli materassini in cui la materia prima viene mescolata con del materiale polimerico che l’aiuta a compattarsi e a migliorare le sue capacità fonoassorbenti.

come-insonorizzare-una-mansarda 4

Cartongesso

Un altro metodo molto utilizzato per la facilità di messa in opera e per la sua economicità è il cartongesso. Per insonorizzare la mansarda è utile sotto forma di pannelli applicati sovrapposti alle pareti di casa. Si presenta anche come opportunità per dividere gli ambienti all’interno della mansarda stessa, qualora si presenti di grande superficie. In abbinamento al cartongesso molto spesso viene inserita la gomma, un altro elemento utile a limitare la propagazione del suono.

come-insonorizzare-una-mansarda 6

Fibre di cellulosa

E arriviamo all’ultimo materiale fonoassorbente per insonorizzare la nostra mansarda: le fibre di cellulosa. È una delle soluzioni eco-compatibili migliori che ci siano in commercio. Si presentano come pannelli o fiocchi di carta, ideali per riempire gli spazi vuoti della struttura. In particolare, i fiocchi di carta sono trattati chimicamente con sali di boro per renderli repellenti a insetti e roditori. Viene molto utilizzato proprio per la sua struttura fisica molto fibrosa, quindi, capace ad assorbire tutte le vibrazioni sonore che invadono la mansarda.

come-insonorizzare-una-mansarda 14

Come insonorizzare una mansarda: immagini e foto

Abbiamo visto molti spunti utili per migliorare il comfort acustico della nostra mansarda. Si tratta di lavori relativamente poco invasivi, ma che ci aiutano a rendere il nostro benessere quotidiano una priorità. Vediamo alcuni esempi di mansarde insonorizzate già realizzate.

Serena Giuditta
  • Laurea Ingegneria Edile/Architettura
  • Giornalista Pubblicista
  • Diploma in Digital Marketing Google
  • Specializzazione in Architettura, Design, Edilizia, Progettazione
  • Fonte Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta


Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, novità ed occasioni riguardo il mondo del design. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design.