Come arredare casa in stile urban chic: idee e ispirazioni

Elegante, moderno ma con quel tocco nostalgico che rimanda al vintage: lo stile di arredamento urban chic è una delle tendenze più amate nell’interior design. Ecco come arredare casa in stile urban chic senza commettere errori, quali mobili scegliere, colori e materiali su cui puntare in ogni ambiente, dalla cucina alla camera da letto.

arredare-casa-stile-urban-chic-5

Lo stile urban chic si propone come una rivisitazione sofisticata, elegante e più morbida dello stile urban di impronta industriale.

Nonostante questi due stili di arredamento abbiano molti punti di contatto, infatti, si distinguono per caratteristiche che li rendono affini ma al contempo diversi.

Ispirato alle abitazioni delle grandi aree metropolitane, l’arredamento urban chic si fregia della contaminazione tra elementi marcatamente contemporanei e attuali con altri nostalgici, dal sapore vintage.

Un mix, spesso caratterizzato anche dalla compresenza di influenze culturali differenti, che risulta nel complesso armonioso ed equilibrato.

Ed è proprio il raggiungimento di questo obiettivo che rende arredare casa in stile urban chic una missione complessa (ma non impossibile!) per chiunque vi si approcci per la prima volta.


Leggi anche: Cucina shabby chic: i segreti per creare un ambiente romantico

Scopriamo insieme quali sono le peculiarità dell’arredamento urban chic, quali i mobili immancabili, i colori, i materiali dominanti e i complementi d’arredo in grado di ricreare la giusta atmosfera in ogni ambiente della casa.

arredare-casa-stile-urban-chic-12

Arredamento stile urban chic: caratteristiche e mood

arredare-casa-stile-urban-chic-6

Lo stile d’arredamento urban chic è una delle tante sfaccettature dello stile contemporaneo. Spiccatamente ispirato alle atmosfere metropolitane, questo stile attinge dalle linee essenziali e minimal del moderno senza dimenticare incursioni vintage che rendono l’ambiente più “morbido” e accogliente, meno asettico di quanto può accadere in un contesto urban e industriale.

Arriva da un tempo lontano: le case arredate in stile urban chic si rifanno agli edifici delle metropoli anni ’30, con i loro altissimi soffitti, grandi finestre a vetri, scale in ferro battuto e pareti di mattoni a vista. Come contemplato anche dallo stile industriale, dominano le scene elementi strutturali quali travi e tubature in bella mostra, che rievocano l’idea di una casa ricavata da edifici adibiti a scopi completamente diversi da quello abitativo, come fabbriche e magazzini dismessi.


Potrebbe interessarti: Come illuminare un open space: ispirazioni e soluzioni

A differenza dell’industrial, però, lo stile urban chic è di gran lunga più particolareggiato. Prevede la contaminazione tra stili diversi e influenze multiculturali, estremamente variegate, proprio come avviene nelle metropoli. Il risultato è un ambiente armonioso e stilisticamente coerente, ma al contempo vivacizzato da contrasti che fanno la differenza. Questo stile di arredamento è perfetto per loft e open space, ma ovviamente chiunque può decidere di adottare l’urban chic come mood per la propria abitazione.

Colori e materiali

arredare-casa-stile-urban-chic-16

Un ruolo focale è rivestito dai colori, principalmente toni neutri e grezzi come il sabbia, il bianco, il nero, il grigio e il mattone. Queste tonalità si possono accostare a colori più vibranti, accesi e vivaci aiutandosi con stampe, quadri, decorazioni e complementi d’arredo tessili quali tappeti e cuscini variopinti.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

Per quanto riguarda i materiali, il legno e la pietra sono senza ombra di dubbio i più indicati. Non a caso, il parquet è il pavimento perfetto per lo stile urban chic. Mattoni a vista e cemento sono i rivestimenti da preferire, invece, per le pareti.

A questi elementi rigorosi ben si sposano pelle e tessuti, capaci di ammorbidire l’atmosfera e renderla più cozy.

Mobili stile urban chic e complementi d’arredo

arredare-casa-stile-urban-chic-11

Per arredare casa in stile urban chic è importante combinare sapientemente tra loro elementi d’arredo diversi per mood e ispirazione, ma ben bilanciati e in armonia. Per quanto riguarda i mobili, le linee da preferire sono pulite ma non eccessivamente nette e squadrate come quelle che caratterizzano l’arredamento industriale. Via libera a forme e strutture morbide, essenziali e minimal per tavoli, scaffalature e gli altri pezzi dell’arredamento.

Non possono mancare poltrone vintage e sgabelli che sembrano “rubati” a vecchi bar, ma anche ampie librerie, comodi e morbidi pouf e sedie dallo schienale imbottito. Questi sono solo alcuni dei must have da tenere presenti.

L’allure chic e ricercata di questo particolare stile è regalata da soprammobili e complementi d’arredo. Qualche idea? Scegliete decorazioni e suppellettili con attenzione e cura, meglio se pochi per non creare disordine. Optate per vecchie macchine da scrivere e giradischi. Non fatevi mancare coperte fluffy in pelliccia, grandi cuscini in seta o in velluto, quadri e stampe. I soggetti da preferire sono gli scorci delle più belle città del mondo e gli iconici skyline delle metropoli oppure motivi astratti e coloratissimi.

Anche l’illuminazione va curata nel dettaglio. Sono particolarmente adatti allo stile urban chic lampade da terra “importanti” e di design e opulenti lampadari chandelier in cristallo effetto vintage.

Stile urban chic: idee per arredare casa

A questo punto, scopriamo insieme alcuni spunti per arredare casa in stile urban chic. Ogni ambiente può essere riadattato in questa chiave stilistica, dalla zona living alla zona notte, sino al bagno.

Soggiorno

arredare-casa-stile-urban-chic-20

Molto spesso, in ottica open space, il soggiorno coesiste con cucina e sala da pranzo nelle case arredate in questo stile. Tuttavia, è importante che l’area dedita al relax, quella del soggiorno, sia in qualche modo delimitata, servendosi di tappeti e di elementi d’arredo in grado di ricreare un’atmosfera distesa e avvolgente.

In questo ambiente, i colori da prediligere sono quelli neutri come il tortora, il panna, il sabbia e l’avorio, accompagnati da tocchi di grigio e di bianco. Nonostante non vi sia una predominanza di quest’ultimo – il total white non è molto in linea con lo stile – è importante che il contesto soggiorno risulti spazioso, arioso e luminoso, approfittando quanto più possibile della luce naturale e selezionando pochi mobili e complementi d’arredo.

I divani in pelle sono un must, così come pouf dai tessuti eleganti e vintage come il velluto.

Cucina

arredare-casa-stile-urban-chic-10

La cucina in stile urban chic è pratica, performante e funzionale, ma ingentilita nel suo essere così rigorosa da elementi decorativi quali piastrelle dipinte a mano, quadri e stampe con cornici in legno alle pareti e un bel tappeto che, specialmente quando ci si trova in un open space, divide la zona pranzo da quella del soggiorno.

Se avete a disposizione abbastanza spazio, riservate un posto d’onore al tavolo. Abbinate sedute in pelle o in ferro, da sostituire eventualmente con una panca in legno. Le metrature della vostra cucina non lo consentono? Preferite, a questo punto, una penisola a cui accostare degli sgabelli.

In cucina vi invitiamo a osare di più con il colore, abbinando ai toni neutri tipici di questo stile tocchi vivaci e vibranti in grado di conferire all’ambiente un twist moderno e brioso.

Camera da letto

arredare-casa-stile-urban-chic-4

L’arredamento ideale per la camera da letto urban chic è essenziale, composto da pochi mobili ed elementi d’arredo. Scegliete un letto con schienale imbottito in ecopelle o in tessuto, preferibilmente dai toni chiari. Abbinate uno o due comodini lineari e minimal – le ultime tendenze li vogliono sospesi a muro – un armadio ed eventualmente una libreria, se vi va di tenere a portata di mano i vostri titoli del cuore.

Puntate sull’essenzialità e inserite qualche elemento dal tocco nostalgico e vintage. Un ruolo importante è rivestito dalla biancheria e, più in generale, dai tessili. Non dimenticate un bel tappeto morbido e posizionate sul letto cuscini gonfi e voluminosi.

Nella zona notte, ancor più che nel resto della casa, è importante scegliere colori tenui che risultino riposanti per lo sguardo, come il grigio, il tortora e il sabbia. Non esagerate con il bianco ottico, meglio usarlo a piccole dosi per non rendere l’ambiente troppo asettico.

Bagno

arredare-casa-stile-urban-chic-27

L’arredo bagno urban chic rispecchia totalmente l’estetica di questo particolare stile, ricercato e raffinato seppure minimale. Per quanto riguarda il mobile bagno, da scegliere in marmo, in pietra o in legno a seconda del vostro gusto, preferitelo sospeso. Questa caratteristica è l’ideale in quanto arricchisce l’ambiente con un particolare originale e fuori dal comune: non a caso, anche i sanitari sospesi rappresentano una scelta molto diffusa.

Sono da ridurre al minimo mensole e scaffali alle pareti. Meglio lasciarle quanto più possibile libere e puntare, invece, su mobili con cassettoni capienti e pratici.

Grande protagonista è la vasca freestanding, da posizionare al centro del bagno o a ridosso di una parete. Affiancatele un tavolino basso di design dai colori contrastanti e non dimenticate di posizionare sul mobile bagno specchi grandi e dal tocco vintage.

Arredare casa in stile urban chic: immagini e foto

I nostri consigli su come arredare casa in stile urban chic vi sono piaciuti? Nella galleria di immagini di seguito troverete tanti altri spunti ispirazionali per l’arredamento di soggiorno, cucina, camera da letto e bagno.

 

Maria Teresa Moschillo
  • Laurea in Editoria, informazione e sistemi documentari
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle, Tendenze
Suggerisci una modifica