Stufa a gas come scegliere la migliore


Come scegliere la migliore stufa a gas per le diverse esigenze. Caratteristiche e tipologie delle moderne stufe in commercio: infrarossi, catalitica, ventilata. I dispositivi di sicurezza, opinioni, prezzi, marchi migliori, permessi necessari. Consigli per la manutenzione e l’installazione.

stufa-gas-13

La stufa a gas è un’interessante opzione per riscaldare la casa quando si è costretti a trovare un sistema alternativo da utilizzare in maniera discontinua, come ad esempio in casa di campagna/villeggiatura utilizzate poco od un locale particolarmente freddo ed umido per il quale si rende necessaria aggiungere una fonte di calore, come può essere una piccola mansarda.

Inoltre, sebbene ormai sempre più raro, sono ancora diverse le località isolate e prive di un allacciamento alla rete gas, motivo per cui occorre pensare a soluzioni in maniera forzata.

Poi, il più recente impiego in locali d’intrattenimento come bar e ristoranti con sale all’aperto od esposte a climi rigidi, ha sancito il definitivo successo dei termofunghi, noti più semplicemente con il diminutivo di funghi.

stufa-gas-fungo


Funzionamento della stufa a gas

In termini generali vediamo come funziona una stufa a gas. Ciascun modello è dotato di un alloggiamento posto sul retro dove si colloca la bombola del gas, venduta in modelli da 10/15 kg in genere. Viene così collegata ad un tubo ed ai pannelli che cambiano colore non appena viene messa in funzione.

Tramite l’apertura della bombola, avviene l’erogazione del gas che consente di scaldare i pannelli che diventano incandescenti, emanando dunque calore. Per spegnere la stufa è sufficiente chiudere il gas, spegnendo l’interruttore di emissione.

Stufa a gas informazioni utili

La stufa a gas ritorna utile, come detto, soprattutto in mancanza di allacci al metano o di assenza di impianti di riscaldamento.

Non è assolutamente vero che è pericolosa, o meglio, non lo è né più né meno rispetto ad altri tipi di stufe o sistemi di combustione casalinghi: nel suo caso va fatta attenzione nel chiudere bene la bombola.

La stufa a gas è maneggevole, leggera, poco ingombrante e si sposta dappertutto; è l’ideale per riscaldare ambienti medio piccoli e ben areati.

Normalmente vengono utilizzate per uso interno, ma sono disponibili anche per uso esterno, i c.d.  termofunghi, molto utilizzati dai locali per offrire ai clienti un’ulteriore zona accogliente.

Le stufe a gas sono alimentate da bombole a gas GPL, facilmente reperibili e ricaricabili ovunque.

stufa-gas-12

Le nuove versioni di stufe a gas sono dotate di una valvola, detta analizzatore, che in caso di spegnimento accidentale della fiamma pilota, o se la percentuale di anidride carbonica supera l’1,5% interrompe immediatamente il flusso del gas, grazie a due dispositivi di sicurezza.

Tale condizione può verificarsi in presenza di un ambiente dove non vi è stato sufficiente ricambio d’aria.

Stufa a gas: tipologia

Esse si dividono in due categorie:

  • infrarossi (concentrano il calore nella parte centrale della stufa),
  • catalitica (frantumano il gas in piccole particelle su tutto il pannello catalitico in alluminio trattato, garantendo così una diffusione più ampia senza fiamma esterna).

Caratteristiche della stufa a gas infrarossi

stufa-gas-infrarossi

La stufa a gas a pannello infrarossi ha una superficie di irraggiamento composta da tre pannelli in ceramica, materiale che permette una miglior conservazione del calore.

La potenza ed il consumo di questo tipo di stufe è regolabile su tre livelli. Infatti i pannelli possono essere accesi in maniera indipendente ed autonoma, a seconda delle necessità, in modo da regolare la temperatura della stanza in base ad improvvisi abbassamenti delle temperature esterne.

Caratteristiche della stufa a gas a pannello catalitico

stufa-gas-3

La stufa a gas a pannello catalitico ha una superficie radiante più estesa, determinata dalla maggior dimensione del pannello sebbene la potenza sia inferiore a quella dei sopracitati modelli a infrarossi.

In ogni caso suggeriamo, nel caso di utilizzo di stufe a gas in ambienti chiusi, di areare il locale ogni 2-3 ore.

Stufa a gas ventilata

stufa-gas-7

La stufa a gas ventilata è un particolare modello dotato di una ventola interna che svolge la funzione di facilitare la diffusione del calore in maniera più rapida all’interno del locale.

La presenza di una ventola consente inoltre di avere un maggior risparmio rispetto agli altri modelli di stufe.

Il fattore negativo è che il rumore prodotto è maggiore rispetto ai modelli privi di ventola anche se: il consiglio base è di testarne la rumorosità prima dell’acquisto, oltre al fatto che sono meno indicate per le aree relax e la zona notte.

Caratteristiche della stufa a gas ventilata

stufa-gas-2

Il funzionamento è simile sia ai modelli infrarossi che catalitici. Unica variante aggiuntiva è la presenza di due ventole coperte da una griglia, il che consente una maggior diffusione del calore nella stanza, oltre a poterlo direzionarlo.

L’alimentazione è elettrica; quindi occorre pensare ad un doppio dispendio energetico, fattore da valutare attentamente prima dell’acquisto. La potenza delle ventole lo rende però un modello adatto quando si ha l’esigenza concreta di riscaldare in maniera più potente un locale, come può essere un piccolo laboratorio artigianale od una mansarda.

Stufa a gas manutenzione e durata

stufa-gas-15

Trattandosi di soluzione per ambienti privi di canna fumaria e residui di legna od altri materiali impiegati per il funzionamento, l’attività di manutenzione e pulizia di una stufa a gas è davvero semplice poichè richiede attenzione unicamente la parte esterna, opera da svolgere assolutamente quando è spenta e fredda.

E’ consigliabile far eseguire un controllo periodico annuale da parte di personale specializzato. Inoltre è importante:

  • provvedere alla sostituzione del tubo del gas secondo la normativa vigente;
  • valutare le condizioni d’usura del pannello.

Stufa a gas sicurezza

La presenza del gas spesso spaventa i consumatori, spingendoli verso altre soluzioni. L’aspetto sicurezza è dunque fondamentale quando si sceglie una stufa di questo tipo per riscaldare una parte o l’intero appartamento.

Le nuove versioni di stufe a gas sono dotate della valvola analizzatore, che chiude l’alimentazione del gas in caso di spegnimento accidentale della fiamma pilota,o se la percentuale di anidride carbonica supera l’1,5%, permettendo l’uso anche in maggiore sicurezza.

Dove sistemare la bombola

La bombola del gas viene sistemata nell’apposito vano posteriore, in genere protetto da un pannello.

La rimozione temporanea dello stesso ne consente il comodo alloggiamento, motivo per cui si tratta di un’operazione decisamente semplice ed alla portata di tutti.

Il manuale di istruzioni spiega nel dettaglio la manovra e cosa bisogna fare e non fare per un utilizzo corretto della stufa:

  1. Poggiare in modo delicato la bombola del gas all’interno del vano.
  2. Collegare il tubo del gas ed il raccordo della bombola con una chiave inglese.
  3. Rimane sempre possibile chiedere ai rivenditori di provvedere al montaggio ed alla sostituzione della bambola, per una maggior sicurezza personale.

Stufa a gas: prezzi

stufa-gas-17

Per avere un’idea in merito al costo da sostenere per l’acquisto, si può indicare quanto segue:

  • con 3 potenze 2270/2600/3050 Watt a partire da €130 circa
  • con pannello catalitico 6500 Watt a partire da €160
  • a metano/Gpl 6500 Watt a partire da €200
  • a metano/Gpl con pannello comandi 8450 Watt a partire da €220
  • a metano/Gpl con pannello comandi 1100 Watt a partire da €300

Presso le grandi catene di negozi di bricolage, fai da te e soluzioni di arredo per la casa è possibile approfittare di sconti ed opportunità di risparmio, con montaggio ed installazione inclusa. Recandosi presso i negozi di Leroy Merlin, Castorama, Bricocenter è possibile valutare di persona in cosa consiste avere una stufa a gas.

Stufa a gas: marche migliori

stufa-gas-fungo-2

Le aziende migliori nel campo della produzione di stufe a gas sono:

  • De’Longhi
  • Bimar
  • Highlander
  • Bartolini
  • Sicar
  • Argo

Stufa a gas: opinioni

stufa-gas-infrarossi-2

Per chiarirsi le idee in materia di stufa a gas, è consigliabile avere bene chiaro, in maniera esemplificativa, quali sono le motivazione a favore o contro il suo acquisto.

Vantaggi della stufa a gas

  • consente di riscaldare ambienti piccoli in poco tempo
  • consumi inferiori rispetto al riscaldamento centralizzato
  • modelli con rotelle possono essere comodamente trasportati nelle stanze preferite
  • regolabile tramite un selettore di potenza
  • non emana cattivi odori
  • il design di alcuni modelli è attraente
  • i modelli moderni hanno elevate garanzie di sicurezza

Svantaggi della stufa a gas

  • non è adatta per stanze grandi e dal soffitto elevato
  • i modelli con ventola possono essere rumorosi
  • i pannelli roventi possono essere causa di ustioni

Dove installare la stufa a gas

stufa-gas-6

L’installazione della stufa a gas prevede il rispetto di una normativa nazionale in materia di sicurezza. Ciò assicura che affidandosi a personale esperto ed acquistando un modello dotato di certificazione europea, non si corrono in alcun modo i rischi che possono gravare in caso di un’installazione priva dei requisiti indicati.

Permessi da chiedere

condominio-balconi

Nel caso si intenda procedere a posizionare una stufa a gas in un appartamento sito all’interno di un palazzo, occorre chiedere l’autorizzazione all’assemblea condominiale. E’ buona cosa comunque, consultare il regolamento prima di ipotizzare il suo acquisto, oltre a chiedere il parere preventivo all’amministratore di condominio.

Dopo aver ottenuto parere favorevole, è possibile acquistare il modello più adatto alle personali esigenze ed eseguire l’installazione, affidandosi a personale specializzato.

L’installazione di una stufa a gas nel proprio appartamento non permette di essere esentati dal pagamento del riscaldamento e delle necessarie manutenzioni dell’impianto.

Stufe a gas: meglio a parete o a terra?

stufa-gas-1

In termini generali, non esistono preclusioni di sorta. Si preferisce installare una stufa a parete quando si vuole un modello dalle dimensioni piccole, scegliendolo in base al design particolare, oltre ad evitare possibili contatti fortuiti con oggetti e sostanze pericolose.

Quando invece si ha l’esigenza di un modello trasportabile, collocandolo in ambienti  in base ai momenti differenti della giornata, la stufa dotata di ruote è sicuramente indicata.

stufa-gas-5

Nulla vieta di sistemare la stufa sotto o nei pressi di una finestra; anzi, in questa maniera si può verificare meglio e regolare la ventilazione del locale.

Stufa a gas: galleria delle immagini

Per avere un’idea sulle soluzioni proponibili con una stufa a gas, nella galleria delle immagini si possono avere alcuni spunti interessanti.

Pianeta Design
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger

Google News

Commenti (2): Vedi tutto

  • valentina - - Rispondi

    Buongiorno, vorrei avere informazioni sul prezzo dei termofunghi per riscaldare degli spazi interni, in un capannone molto alto.
    Cordiali Saluti
    Valentina David

    • Warlike - - Rispondi

      Salve,
      purtroppo non abbiamo informazioni ulteriori se non quelle presenti
      all’interno degli articoli, essendo noi di http://www.pianetadesign.it un portale del
      design, una vetrina per i prodotti d’arredo, e quindi non vendiamo
      nè produciamo gli stessi. Dovrebbe rivolgersi direttamente all’azienda
      produttrice. Restando a
      sua completa disposizione, le porgiamo i nostri distinti saluti, lo Staff di
      pianetadesign.it.

Lascia una risposta