Lampadari pendenti per il bagno

Lampadari pendenti, idee e soluzioni originali per l’arredo bagno. Classico, moderno oppure vintage: ecco come scegliere il lampadario a sospensione più adatto al proprio stile di arredamento.

lampadari-pendenti-idee-arredo-bagno (13)

L’illuminazione del bagno è un fattore che desta sempre qualche perplessità. La scelta delle luci non è semplicemente un dettaglio accessorio, ma un elemento strategico che influenza direttamente la funzionalità dell’ambiente. Ogni fonte luminosa ha uno scopo ben preciso, che serve ad evidenziare un’area specifica del bagno.

Per questo, i lampadari pendenti si rivelano una scelta strategica e funzionale, indicata soprattutto per un bagno dal soffitto alto: i modelli a sospensione arredano e movimentano l’ambiente, illuminando zone di interesse specifico.

In questo articolo troverai spunti d’ispirazione per qualsiasi stile d’arredamento, dai tradizionali lampadari a bracci alle idee più intriganti per esaltare un bagno contemporaneo. Scopri le migliori idee di arredo per valorizzare l’illuminazione del bagno con i lampadari pendenti più belli per ogni stile.


Leggi anche: Lampadari IKEA

lampadari-pendenti-idee-arredo-bagno (17)

Lampadari pendenti: 2 regole fondamentali

lampadari-pendenti-idee-arredo-bagno (4)

Per illuminare il bagno a regola d’arte prima di tutto dovrai definire il numero di fonti luminose da inserire nell’ambiente. La quantità di luci dipenderà dalle dimensioni del bagno e dalle aree che intendi evidenziare.

Il soffitto sarà senza dubbio il fulcro della stanza; dunque, la scelta dell’ampiezza del lampadario è un elemento da non sottovalutare, perché, per la buona riuscita di tutto l’arredamento, dovrà essere proporzionato alle dimensioni della stanza. La sua altezza, invece, farà riferimento alla lunghezza delle pareti: né troppo in alto da passare inosservato, né troppo in basso da essere d’intralcio.


Potrebbe interessarti: Lampade a sospensione per ufficio: idee e spunti

Ma se il bagno ha una pianta rettangolare? In questo caso un solo lampadario centrale non basterà di certo a illuminare tutta la stanza. Dovrai quindi affiancare ad esso anche altre luci, evidenziando la zona dello specchio e la zona della vasca da bagno (o della doccia).

Subito dopo passerai a individuare la tipologia di lampadario pendente più adatta al tuo stile d’arredamento. Classico, moderno o vintage? Ecco alcuni spunti d’ispirazione per ogni tendenza di arredo.

Sospensioni di design per il bagno moderno

lampadari-pendenti-idee-arredo-bagno (15)

Tra le sospensioni di design ci sono i lampadari a globo, elementi pendenti perfetti da collocare vicino allo specchio. Aiutano ad evidenziare la zona del lavabo e si configurano come luci strategiche, ideali per le attività di precisione come l’applicazione del make up o la rasatura.


Vuoi consigli di design su come arredare? Iscriviti al gruppo

I globi esaltano le linee moderne degli arredi, perché sono lampade essenziali e raffinate. Per la scelta del colore della luce prediligi lampadine a LED di 4000 K: emettono un raggio di luce molto naturale che esalta qualsiasi tendenza di arredo senza risultare mai troppo invadente.

lampadari-pendenti-idee-arredo-bagno (1)

Piccole torce sospese che richiamano i colori dominanti dell’arredo, l’oro e il nero, in una combinazione sofisticata dal carattere lussuoso. Perfetti per esaltare uno stile contemporaneo minimale, ma allo stesso tempo chic: il metallo contribuisce ad amplificare la pioggia di luce che piove dall’alto. I rivestimenti in marmo con venature a vista, la rubinetteria e i dettagli metallici dei complementi sono tutti in pendant con i lampadari pendenti.

Lampadari pendenti ideali per il bagno classico

lampadari-pendenti-idee-arredo-bagno (14)

Il lampadario Chandelier rimane uno dei complementi d’arredo più apprezzati per lo stile classico. È audace e raffinato, e viene continuamente riproposto in tante versioni differenti, tutte di grande impatto visivo.

Si va dalle tipologie più estrose (con viluppi elaborati e pendenti di cristallo) a quelle minimal (con struttura in metallo e supporto a forma di candelabro). Qualunque sia la tua scelta, sappi che un lampadario Chandelier non passa mai inosservato! Quindi è perfetto per abbassare otticamente un soffitto troppo alto o per evidenziare una vasca da bagno freestanding dal design rétro.

lampadari-pendenti-idee-arredo-bagno (12)

Una pioggia di luce dall’alto è ideale per movimentare l’atmosfera di un bagno total white.

Se il bagno è piccolo ma il soffitto supera i 2 metri, prediligi un lampadario singolo con elementi pendenti a cascata; invece, se le dimensioni del bagno sono piuttosto ampie, prediligi un maggior numero di elementi pendenti da collocare ad altezze diverse.

Idee arredo per il bagno in stile vintage

lampadari-pendenti-idee-arredo-bagno (6)

Per esaltare un bagno in stile rustico o country puoi optare sia per una tipologia Chandelier sia per un lampadario a sospensione con paralume a fasce, impreziosito da balze o nappine in toni neutri e naturali.

Un’alternativa più rustica (ma comunque di notevole impatto visivo) è l’installazione di elementi sospesi a lampadina, collegati al soffitto dal semplice filo elettrico: affiancare due o più lampadine ad altezze sfalsate renderà l’atmosfera intrigante e suggestiva.

lampadari-pendenti-idee-arredo-bagno (18)

Un bagno vintage si sposa alla perfezione con elementi d’arredo realizzati con materiali naturali dall’aspetto grezzo. Il lampadario a forma di globo con il paralume in rattan intrecciato è indicato soprattutto in un bagno boho chic o in un ambiente arredato in stile etnico.

Per un bagno in stile zen prediligi il paralume di carta, abbellito da increspature regolari che richiamano i tipici origami. Affianca le luci d’atmosfera all’illuminazione centrale, inserendo degli elementi a sospensione a forma di lanterna: contribuiranno a ricreare un’atmosfera suggestiva in puro stile orientale.

Lampadari pendenti e luci d’atmosfera

lampadari-pendenti-idee-arredo-bagno (11)

Per concludere in bellezza ti proponiamo due soluzioni a tema marino, perfette sia da sole che in abbinamento all’illuminazione diffusa nella stanza da bagno.

La prima proposta è un trio di meduse pendenti con lampadine a LED, che creano una luce d’atmosfera tenue e sofisticata perfetta per accompagnare momenti di puro relax.

lampadari-pendenti-idee-arredo-bagno (8)

Una cascata di bolle sospese al soffitto, invece, è l’ideale per intensificare la luminosità dell’ambiente e per creare un punto di interesse visivo nei pressi della vasca da bagno.

Non c’è bisogno di usare lampadine: il lampadario pendente ha uno scopo puramente decorativo, ma si rivela estremamente funzionale. Le bolle di vetro disposte a diverse altezze amplificano la luce e creano un effetto di grande suggestione visiva.

Lampadari pendenti per il bagno: immagini e foto

In questa galleria troverai tantissime altre idee d’ispirazione per arredare il bagno con i lampadari pendenti. Sfogliale tutte e trova la tipologia più adatta per valorizzare lo stile d’arredo del tuo bagno.

Patrizia D'amora
  • Laurea in Giornalismo e Cultura editoriale
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica